HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Eder e Vazquez in azzurro: ritenete giuste queste convocazioni?
  Convocazione giuste, hanno dimostrato il loro valore durante la stagione
  Giocatori meritevoli, ma sono stranieri: perché far loro vestire la maglia azzurra?
  Ci sono calciatori italiani più meritevoli, scelte sbagliate
  Germania e Francia hanno vinto Mondiali con gli oriundi, è giusto puntarci

TMW Mob
Serie A

ESCLUSIVA TMW - Porrini: "E' il Chelsea che deve temere la Juve"

19.09.2012 19.00 di Antonio Vitiello  Twitter:   articolo letto 4266 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

La redazione di TMW in vista della sfida di questa sera tra Chelsea e Juve ha intervistato un ex giocatore della Juve, Sergio Porrini, centrocampista che ha militato in bianconero dal 1993 al 1997.

Questa sera come vede la Juve allo Stamford Bridge, che tipo di gara dobbiamo aspettarci?
"Sicuramente la Juve dal mio punto di vista giocherà come sta facendo in campionato, aggredendo l'avversario e non lasciandolo ragionare. Secondo me la Juve di questa sera non avrà paura del Chelsea e andrà ad imporre il suo gioco e con la propria intensità. Non si farà tradire dall'emozione anche se andrà in casa dei campioni d'Europa. Il Chelsea non la vedo come negli anni passati quando era una grande corazzata".

Oltre all'esperienza di Pirlo e Buffon chi può fare la differenza?
"E' anche vero che la Juve ha tanti nazionali, secondo me non subirà troppo la paura di giocare questa prima partita di Champions dopo tanti anni e soprattutto in uno stadio importante. Asamoah è alle prime esperienze ma può subire l'emozione nei primi minuti poi giocherà come sa fare. Vedo la Juve una squadra troppo organizzata e con un grande allenatore per immaginarmi una sconfitta".

Del Chelsea di Di Matteo cosa teme e cosa invece giocherà a favore della Juve?
"Hanno grosse difficoltà. Hanno vinto una Champions non meritandola dal punto di vista del gioco, sono rimasto molto deluso l'anno scorso. Ha vinto la Coppa adottando uno schieramento difensivo col Barcellona e col Bayern ripartendo solo in contropiede e gli è andata bene, ma non sempre puoi vincere in questo modo. Torres sta giocando di più però in generale la squadra non mi dà la sensazione di essere imbattibile, da rispettare sicuramente perchè gioca in casa. La Juve non deve temere nessuno, semmai è il contrario".

Il riassunto è che lei è molto fiducioso per i bianconeri...
"Si perchè il Chelsea che ho visto adesso non è quello di una volta. I "Blues" sono molto rinunciatari e senza un grande gioco. Si basano sui singoli e non sul gruppo come fa la Juve. Per me questa partita è nettamente alla portata dei bianconeri che quando gioca come sa fare e ha tutti i titolari difficilmente si può fermare".

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
I Collovoti - Tevez infinito, Mancini non ci capisce più nulla... Mancini: Ogni volta che la sua Inter perde, e ormai succede troppo spesso, meriterebbe addirittura di vincere. Delle due l'una,...
I nuovi presidenti: Ferrero inno alla spensieratezza, Cassarà uno venuto da Marte. Altri Parma nel calcio italiano, emergeranno... Quando mi affacciai nel mondo del calcio il Presidente del Coni dell'epoca, Onesti, definì i presidenti dei "ricchi scemi"...
Nesti: "Evoco il "fantasma" Paloschi. Il Milan non ci ha creduto" Il mercato delle pagelle Questa rubrica, che trae lo spunto delle "pagelle delle grandi", ma segue la marcia di avvicinamento...
L'altra metà di ...Diego Armando Maradona Junior Diego Armando Maradona Junior e la sua futura moglie Nunzia si sono conosciuti su un social network e dopo il loro primo...
Van der Vaart, over 30 occasione a parametro zero In un campionato come quello italiano che negli ultimi anni ha puntato su stelle over 30 il nome di Rafael van der Vaart...
Le minacce degli ultrà. E Ferrier non divenne il primo  colored  del Verona 18 presenze in due anni, due maglie indossate più una soltanto virtualmente. Maickel Ferrier non verrà certamente ricordato...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  29 marzo 2015

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 29 marzo 2015.

 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.