HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Serie A

Genoa, Juric: "Simeone ha fame. Juve battuta rischiando. Pavoletti resta"

28.11.2016 09.58 di Pietro Lazzerini  Twitter:    articolo letto 11393 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Ivan Juric, tecnico del Genoa, ha parlato della vittoria contro la Juventus ottenuta ieri allo stadio Ferraris: "Se vuoi fare male alla Juventus devi prenderli più alti possibili. Se ti abbassi arrivano situazioni come il gol di Pjanic perché sono bravi a segnare e bisogna rischiare un po' di più. Gara perfetta? Sì, è andato tutto bene. Dobbiamo riconosce che abbiamo avuto anche altre palle gol. Siamo stati bravi e cinici ed è andata bene. Abbiamo avuto solo dieci minuti di difficoltà iniziali nella ripresa ma siamo stati bravi a gestire. Una Juve con questa formazione? C'era il dubbio su Higuain, la sorpresa è stata Benatia dall'inizio, ma ci aspettavamo questo. Ci eravamo preparati bene per tutte le varianti tattiche ed è andata bene. Manca la continuità in questo Genoa? In questo campionato abbiamo sbagliato solo due partite (Atalanta e Lazio). Penso che siamo stati sfortunati in un paio di partite dove meritavamo di più e avremmo avuto un'altra classifica. La partita contro la Juve ci ha permesso di avere più spazio, mentre in altre dobbiamo tenere la palla con difficoltà a trovare la via del gol. Simeone? Pavoletti ci manca praticamente dall'inizio dell'anno ed è una grossa mancanza per noi. Simeone è un giocatore di area di rigore, si muove veramente bene e ha ampi margini di miglioramento. Ha grande fame di arrivare, ci lavoriamo veramente tanto perché è lui a chiederti di lavorare di più. Quando c'è questa mentalità si migliora sempre tanto. Chi ricorda Simeone? Ha i movimenti di Inzaghi dentro l'area di rigore, perché riesce a nascondersi. Fuori dall'area invece è uno che corre tanto ma deve migliorare nella gestione della palla per far anche rifiatare la squadra. Quando rivedremo Pavoletti al top? Lo vedremo a gennaio purtroppo. Ci manca nelle partite dove gli avversari sono chiusi. Lui può giocare anche insieme a Simeone. Come si sta a Genoa? Si sta bene, è una piazza calda ma ti lascia lavorare. Stavo bene da giocatore e sto bene anche da allenatore. Milan, Napoli e Roma: chi è l'anti-Juve? Io stravedo per Sarri perché ha un gioco preciso e difficile da contrastare. Gli manca la punta centrale e quello determina tutta la mole di lavoro. Quando recupererà Milik torneranno a essere il top in Italia insieme alla Juve. Genoa falloso e atteggiamento aggressivo? Allegri lo ha detto perché noi cercavamo di essere più aggressivi, lui non è rimasto contento dell'atteggiamento dei bianconeri. Calcio slavo continuerà così bene? Penso che siamo un popolo di talento, anche in altri sport siamo talentuosi. Quando abbini magari il buon lavoro che fanno alcune società in Croazia come Dinamo Zagabria, i talenti nascono e arrivano nel grande calcio. Anche durante il comunismo si lavorava tanto nello sport. Futuro di Pavoletti? In questo momento non ci sono paragoni tra lui e Simeone. Pavo è completo mentre Simeone deve crescere. Non credo che andrà via. Diego Simeone? Ci siamo visti solo una volta, ma non è entrato nel merito dell'allenamento del figlio".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
19 gennaio 1991, muore Dino Viola il presidente del secondo scudetto della Roma Il 19 gennaio 1991 muore Dino Viola, negli anni Ottanta presidente della Roma. Laureato in ingegneria, aveva aperto in Veneto nel dopoguerra...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
FANTACALCIO, FARAGÒ AL CAGLIARI: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Paolo Faragò Ruolo: Centrocampista Presenze stagione 2016/17: 20 Gol stagione 2016/17: 4 Assist stagione...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 19 January 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Thursday 19 January 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.