HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Eder e Vazquez in azzurro: ritenete giuste queste convocazioni?
  Convocazione giuste, hanno dimostrato il loro valore durante la stagione
  Giocatori meritevoli, ma sono stranieri: perché far loro vestire la maglia azzurra?
  Ci sono calciatori italiani più meritevoli, scelte sbagliate
  Germania e Francia hanno vinto Mondiali con gli oriundi, è giusto puntarci

TMW Mob
Serie A

Genoa, Preziosi: "Borriello non ci serve"

16.03.2012 22.30 di Raimondo De Magistris  articolo letto 2984 volte
© foto di Giuseppe Celeste/Image Sport

"Lo scambio Palacio-Borriello è fantacalcio perché noi abbiamo già Gilardino, attaccante con le stesse caratteristiche del centravanti della Juventus. Se Palacio rimarrà dipenderà solo dalla sua volontà, se vuole andare via sapete che non trattengo nessuno. Lui sa i sacrifici che abbiamo fatto per lui". Queste le parole rilasciate da Enrico Preziosi ai microfoni di Radio Manà Manà Sport24.

Il presidente del Genoa, durante la trasmissione "C'è calcio per te", parla poi del match di lunedì contro la Roma: "All'andata siamo stati fortunati, sappiamo che la partita sarà difficile. Loro saranno un avversario complicato e speriamo di fare bene, poi se dovessimo perdere sarà perché loro hanno valori più importanti. Luis Enrique - continua - sta facendo un lavoro enorme, non sempre ci riesce ma credo che la Roma con lui riesce ad esprimere uno dei migliori gioco in Italia. Se avessi fatto la stessa scelta della Roma con Luis Enrique? Se loro sbagliano hanno i campioni per fare bene lo stesso, noi no invece. Mi era stato proposto, ma devo dire che non ci ho mai parlato".

Il Grifone però non sta vivendo un'ottima annata e Preziosi non si nasconde: "Abbiamo fallito l'obiettivo, però nel calcio non si devono mai tirare i remi in barca. Non siamo molto entusiasti di questa stagione, ma ci vogliamo togliere qualche soddisfazione. Speriamo di finire in crescendo anche se non sarà sufficiente. Non mi piace l'anonimato, speriamo di rilanciarci l'anno prossimo".

Preziosi, però, durante l'intervista non parla solo di campo ma anche di Lega Calcio: "Dobbiamo consolidare il rapporto con l'AIC, dobbiamo anzi fare un ragionamento a lungo termine per creare un rapporto più consolidato. L'argomento centrale era l'insediamento dei consigliere ma è stato deciso di rinviare il tutto. E' stato un buon incontro ma di routine".

La situazione tra Juve e Milan continua ad animare le pagine dei quotidiani sportivi. "I rapporti in Lega sono molto cordiali tra le due squadre, poi se si vuole parlare di contrasti non corrisponde alla realtà. C'è armonia. Siamo venti presidenti con venti realtà diverse, che peraltro ogni anno si alternano. Stiamo cercando di maturare un comportamento diverso nel bene di tutti".

Il calcio nostrano ha bisogno di una scossa: "A parte l'Inghilterra - prosegue - non vedo che negli altri campionati ci sono grandi investitori. Tutte le vicende che circolano attorno al calcio italiano impauriscono i possibili investitori arabi e non. Oggi chi investe lo fa perché vuole catturare in consumatori, ma la situazione economica in Italia e un Europa spaventa tutti. Non abbiamo un buon prodotto, non ci sono stadi, non abbiamo un mercato consolidato e fin quando non ci sono i presupposti per rendersi appetibili non ci saranno investitori esteri".

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
I Collovoti - Tevez infinito, Mancini non ci capisce più nulla... Mancini: Ogni volta che la sua Inter perde, e ormai succede troppo spesso, meriterebbe addirittura di vincere. Delle due l'una,...
I nuovi presidenti: Ferrero inno alla spensieratezza, Cassarà uno venuto da Marte. Altri Parma nel calcio italiano, emergeranno... Quando mi affacciai nel mondo del calcio il Presidente del Coni dell'epoca, Onesti, definì i presidenti dei "ricchi scemi"...
Nesti: "Evoco il "fantasma" Paloschi. Il Milan non ci ha creduto" Il mercato delle pagelle Questa rubrica, che trae lo spunto delle "pagelle delle grandi", ma segue la marcia di avvicinamento...
L'altra metà di ...Diego Armando Maradona Junior Diego Armando Maradona Junior e la sua futura moglie Nunzia si sono conosciuti su un social network e dopo il loro primo...
Dani Alves, anche Juve e Inter sulle tracce dell'asso carioca Dani Alves è uno dei calciatori più ambiti sul mercato internazionale. In scadenza di contratto al termine della stagione in...
Le minacce degli ultrà. E Ferrier non divenne il primo  colored  del Verona 18 presenze in due anni, due maglie indossate più una soltanto virtualmente. Maickel Ferrier non verrà certamente ricordato...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  26 marzo 2015

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 marzo 2015.

 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.