HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Serie A

Lippi: "Juve, problemi normali con tanti cambi. Higuain deve ambientarsi"

28.11.2016 10.15 di Pietro Lazzerini  Twitter:    articolo letto 19407 volte
© foto di Federico De Luca

Marcello Lippi, attuale ct della Cina, ha parlato del campionato italiano nel corso della trasmissione Radio Anch'Io lo Sport su Radio Uno: "Juventus che non riesce a correre su due fronti? Non sono in grado di dire il perché. Quest'anno non hanno bisogno di recuperare tanti punti come hanno fatto l'anno scorso. Hanno cambiato tanto e questo non è sempre un bene, perché alcune volte serve un po' di tempo per trovare l'amalgama. Mi pare che gli allenatori delle tre squadre in corsa, ovvero Sarri, Allegri e Spalletti, hanno ancora bisogno di tempo per trovare la giusta quadra tattica. Sarri è quello che ha più motivi per recriminare perché in pochi mesi ha perso il miglior centravanti del mondo e il suo sostituto. Per quanto riguarda la Juve non ha senso parlare di ossessione Champions, per campioni come loro il dramma sarebbe avere il mercoledì libero. Noi abbiamo fatto tre finali consecutive, giocandoci però il campionato fino all'ultima giornata pagando qualcosa poi nei risultati finali. Io in Italia? Ho fatto abbastanza cose nel nostro Paese poi ho deciso di provare qualcosa di diverso che mi è piaciuto molto e sono tornato con entusiasmo. Futuro alla Juve come dirigente? C'è un bel rapporto, anche in Cina, c'era sempre qualche tifoso bianconero che mi salutava. I problemi attuali sono dovuti ai cambiamenti, con Max Allegri che deve gestire la situazione continuando a vincere. Il centrocampo della Juve di due anni fa era composto da Vidal, Pirlo e Pogba, adesso non ci sono più ed è normale faticare un po'. Pjanic e Higuain? L'inserimento di certi campioni non è un'equazione naturale. Bisogna conoscersi e ambientarsi. Lapadula? Essere il nuovo titolare al posto di Bacca, che comunque è un giocatore importante, penso che possa farcela. Si possono alternare. La Juve ha fatto altre scelte e sono state comunque scelte importanti. Il Milan mi piace perché c'è voglia di italianizzare la rosa e quindi di dare grande senso di appartenenza ai giovani. La mano felice e intelligente di Montella sta facendo il resto. L'Atalanta come il Leicester? Sto vivendo questa annata della Dea con grande entusiasmo e soddisfazione perché sono legato al club, al presidente e a Gasperini, di cui sono un grande amico. So come lavorano e conosco la bellezza di lavorare a Zingonia dai Pulcini in su. Immagino che Percassi si ricorderà che per 4 mesi siamo stati terzi nel '92-'93 e la chiamavano la classifica 'della Lega' perché c'erano anche Milan e Inter in testa. Un Leicester in Italia? E' difficile ma può succedere. Sta succedendo in Germania col Lipsia ad esempio. Una finale al Mondiale tra Italia e Cina? Non sarebbe male".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
18 gennaio 1977, è il giorno della tragedia di Re Cecconi Il 18 gennaio 1977 muore Luciano Re Cecconi, centrocampista della Lazio. Quella sera Re Cecconi si trovava insieme a Pietro Ghedin,...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
FANTACALCIO, FARAGÒ AL CAGLIARI: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Paolo Faragò Ruolo: Centrocampista Presenze stagione 2016/17: 20 Gol stagione 2016/17: 4 Assist stagione...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi mercoledì 18 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.