HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Serie A

LIVE TMW - Allegri: "Dybala convocato ma non giocherà domani"

Dall'inviata
02.12.2016 12.24 di Giulia Borletto  Twitter:    articolo letto 16148 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Conferenza stampa pre Atalanta per Massimiliano Allegri. La gara di domani sarà molto importante perché arriva dopo la brutta sconfitta di Genova. Queste le dichiarazioni del mister ai giornalisti presenti. Si inizia con Dybala e sui 7 gol segnati di Higuain, 6 con Dybala. "Ci sono dei numeri che dicono e anche numeri che non contano. Domenica abbiamo subito 3 gol nel primo tempo e non era mai successo, quindi i numeri non sono legge. Dybala ha fatto mezzo allenamento col gruppo. Domani potrà essere convocato ma difficile giochi. Mercoledì invece avrà spazio e ritrovare una buona condizione".

Mandzukic deve rifiatare? "Cuadrado ha avuto un problemino ma sta bene comunque valuterò oggi se giocherà o meno. Mandzukic potrebbe giocare con Higuain, si stanno conoscendo e giocano bene insieme".

Come hai smaltito la botta di domenica? "Il tempo aggiusta tutto. Nell'arco della stagione ci sono dei passaggi a vuoto. Nei primi 30' abbiamo commesso di tutto e di più, minuti di terrore. Non dobbiamo farci trasportare in maniera troppo negativa. L'essere umano può sbagliare. Siamo ancora primi in campionato, nelle 3 sconfitte esterne sono state tutte diverse. Quella di Genova è stata davvero brutta".

Sfida scudetto domenica? "L'Atalanta sta facendo benissimo, sta facendo giocare gente giovane, complimenti a Gasperini e alla società. Sta dimostrando che può stare in testa al campionato, i valori delle squadre li darà la classifica il 28 maggio poi".

Che settimana è stata? "Quando prendi queste botte è normale che i giorni dopo tiri fuori l'orgoglio. Per la prima volta dopo 3 mesi abbiamo passato una settimana intera per lavorare insieme. Dalle batoste devi uscire fortificato e cercare di non ripeterle".

Difesa domani? "Chiellini sta bene, Marchisio sta bene. Barzagli sta procedendo bene, Dybala sta rientrando, Pjaca sta correndo. Guardiamo quindi le cose positive. Abbiamo 6 difensori disponibili, siamo in abbondanza".

Pjanic non si sta inserendo bene? "E' importante, si sta inserendo, ha fatto un bel gol domenica. Ha fatto gol e assist importanti. Sono contento come sta facendo".

Khedira è stanco? "L'anno scorso ha giocato 25 partite, è già quasi a 20 quest'anno tra tutto. E' normale possa avere meno intensità in qualche gara. Questo fa parte del percorso di una squadra che gioca ogni 3 giorni".

Chi ha le caratteristiche per giocare in mezzo al posto di Bonucci? "Benatia ha le caratteristiche migliori per sostituire Bonucci".

La Juve può andare ai 100 all'ora? "La Juve sta andando a velocità di crociera. Non può correre tutto l'anno ai 100 la squadra, bisogna andare agli 80. La classifica non crolla come il mondo attorno alla Juve se si perde una volta, siamo anche primi in Champions. Abbiamo il dovere di riscattare la prestazione di Genova e poi penseremo alla Dinamo".

Chi le piace dei giovani dell'Atalanta e toglierebbe? "Gagliardini che è squalificato e si è tolto da solo. La nazionale italiana ha un ottimo futuro, i giovani che vanno dal 1992 al 2000 ci sono giocatori davvero bravi. Ci saranno altre sorprese anche dalle categorie inferiori".

Contro il Genoa in campo pochi italiani. "Uno degli italiani in campo ha fatto il primo grande errore. Abbiamo un gruppo importante di giocatori stranieri che conoscono la storia della Juve".

Pregi e difetti dell'Atalanta? "Ne ha pochi di difetti, hanno vinto 7 gare su 8. Le ultime 6 di fila. Ha grande entusiasmo, spensieratezza, un ottimo allenatore e una buona società che investe molto sui giovani".

Il campionato? "Quest'anno il campionato è molto bello, molto equilibrato. Tra le prime 7 ci sono pochi punti di differenza, le ultime 4 sono tanto staccate. E' la dimostrazione che se il campionato fosse a 18 squadre sarebbe ancora più equilibrato e bello. Il campionato italiano rimane uno dei più belli nel mondo".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
23 marzo 1980, scandalo Totonero: scattano le manette sui campi di Serie A Il 23 marzo 1980 viene scritta una delle pagine più nere del calcio italiano. Nel corso della 24esima giornata del campionato 1979/80...
TMW RADIO - Collovoti: "Atalanta trascinata da Gomez, Pjaca non incide" Il campione del mondo dell'82 Fulvio Collovati, è intervenuto su TMW Radio per dare i suoi personalissimi "Collovoti"...
La corsa alla costruzione di nuovi stadi di proprietà. Il peso del botteghino nella colonna dei ricavi delle squadre proprietarie dello stadio Nel corso di Scanner di ieri si è parlato del tema degli stadi di proprietà, un argomento particolarmente attuale. "E' in effetti interessante...
NESTI-PENSIERO – Da 20 anni, Juve trattata non come società, ma come “cavia” In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ... Cristiano Lombardi Carlotta, compagna dell'attaccante della Lazio Cristiano Lombardi è inervenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
FANTACALCIO, FLOP 11 DEL GIRONE DI RITORNO Chi se lo aspettava da loro? Ecco gli undici che fin qui hanno avuto un rendimento mediocre nel girone di ritorno, giocatori su cui i fantallenatori hanno...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 23 marzo 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi giovedì 23 marzo 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.