HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus agli ottavi: ora può arrivare fino in fondo in Europa?
  Sì, la squadra ha le possibilità di tornare a giocarsi la Champions
  No, è presto per fare certi giudizi e servirà un mercato invernale importante
  Sì, col rientro progressivo degli infortunati la squadra è da titolo
  No, troppa la differenza con le big spagnole, inglesi e tedesche

TMW Mob
Serie A

TMW RADIO - Schillaci: "Palermo mediocre, a Buffon consiglio il Giappone"

01.12.2016 17.25 di Marco Frattino  Twitter:    articolo letto 10500 volte
© foto di Fabrizio Ponciroli

Salvatore Schillaci, ex attaccante di Juventus e Nazionale, ha parlato a TMW Radio affrontando diversi argomenti. "Italia '90? C'è grande rimpianto, avevamo una grande occasione per arrivare in finale. Non ci siamo riusciti, ma è stato un grande Mondiale. Non abbiamo mai perso, arrivando però al terzo posto. A livello personale, ne sono uscito vincendo la classifica cannonieri e risultando il miglior calciatore della Coppa del Mondo", ha detto l'ex punta che ha poi proseguito: "Oggi i calciatori esultano togliendosi la maglia, io pensavo solo a correre per l'entusiasmo e per la felicità. Soprattutto in una coppa così importante, andavo ad abbracciare Tacconi perché lui mi diceva che avrei fatto gol".

Cosa ne pensa della nuova Nazionale? "E' normale che si pensi al rinnovamento, ci sono giovani che si mettono in evidenza nei club per fare bene con la maglia dell'Italia. Ci sono tanti giovani interessanti, questa è una Nazionale che sta iniziando a trovare equilibrio. Non è un'Italia competitiva rispetto alle altre Nazionali, ma è una squadra giovane. È normale, però. La vita va avanti e la squadra va rinnovata".

In chi si rivede Schillaci? "Non è bello fare paragoni, io ho fatto la mia esperienza. Anche inaspettata, per me ma anche per altre persone. Non avrei mai pensato di giocare un Mondiale, ma con impegno e lavoro ho messo in difficoltà Vicini. Poi è andata come sappiamo tutti, ma nessuno si aspettava che potessi essere protagonista. Mi auguro che i vari Belotti, Immobile, ma anche tanti altri nel giro della Nazionale, sperino di fare bene come ho fatto io".

Chi le piace di più? "Mi piace Immobile, è un attaccante che dribbla e parte da lontano. È un calciatore che torna indietro e aiuta la squadra, nel reparto offensivo è importante. Ma auguro a tutti di giocare come ho fatto io al Mondiale, per il bene dell'Italia".

Ennesimo esonero in casa Palermo, cosa ne pensa? "De Zerbi ha collezionato otto sconfitte di fila, in genere il presidente esonera dopo il quarto ko. Il Palermo è molto deludente, una delle più deludenti della gestione Zamparini. De Zerbi mi piace, ha fatto bene in passato ma con una squadra mediocre non è semplice emergere. Questo Palermo è deludente, il mister ha provato a fare miracoli. Ma non è un problema legato al mister. Corini è mio amico, ma non so se riuscirà a fare un miracolo. La squadra è questa, Zamparini gestisce tutto lui ed esonera i tecnici provando a cambiare la situazione".

Per Zamparini è giunto il momento di lasciare il club? "Sono cittadino palermitano, il presidente ha fatto molto bene in passato. Sono passati tanti calciatori importanti, ma dico a Zamparini che Palermo è una grande piazza. A gennaio serve fare qualcosa per mantenere una posizione in Serie A, i tifosi lo meritano. Se ha deciso di vendere il club, lo faccia a una persona che ama questa città e in grado di allestire una formazione competitiva. Non ho nulla contro Zamparini, ma certi cicli finiscono. La squadra non ha calciatori in grado di lottare per la Serie A, la rosa non è completa. A gennaio serve un mercato robusto per restare in A. i calciatori danno l'anima in campo, ma il livello non è adeguato. Servono un paio di calciatori per riscattarsi nel girone di ritorno".

Lei ha giocato in Giappone, mentre il Sagan Tosu sogna Buffon. Consiglia l'esperienza orientale al portiere della Juventus? "Io sono stato al Jubilo Iwata, in quel momento venivo da un momento negativo dopo tanti infortuni all'Inter. Io sono stato il primo calciatore italiano ad andare all'estero. Molti connazionali non hanno fatto bene altrove, io sono stato quattro mesi lì ed è stata una esperienza fantastica, il campionato giapponese è molto interessante. Molti calciatori nipponici sono in Europa perchè il calcio è cresciuto tanto. A me l'entusiasmo giapponese ha emozionato, a Buffon dico che dipende da lui. Ma, a chi è a fine carriera, consiglio di tentare simili esperienze. Così come lo direi a Totti. A prescindere dai soldi, è una esperienza interessante per il resto della vita".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie A
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "Wallace superficiale, Mandzukic l'alfiere, 3 a Lulic" Fulvio Collovati, opinionista, ex calciatore di Milan e Inter, ha parlato oggi a TMW Radio per dare i suoi voti...
La corazzata cinese pronta alla colonizzazione nello stivale, si salvano Juve e le realtà davvero italiane. Anche i Della Valle cederanno alla tentazione? La Juve si riaccende, ritrova lo spirito e spegne l'Atalanta, anche se non potrà mai essere il Leicester italiano, rimane...
NESTI-pensiero "live" - Mi stupisco dello stupore della Roma: la mancanza di rispetto di Strootman non dovrebbe essere sanzionata dal Giudice? In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra metà di ...Fabio Cannavaro Daniela Arenoso, moglie di Fabio Cannavaro, attuale tecnico del Tianjin Quanjian, ex giocatore di Juve, Napoli e Inter,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 08 dicembre 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi giovedì 08 dicembre 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.