HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
-10 alla fine del mercato: da chi aspettarsi il grande colpo?
  Atalanta
  Bologna
  Cagliari
  Chievo Verona
  Crotone
  Empoli
  Fiorentina
  Genoa
  Inter
  Juventus
  Lazio
  Milan
  Napoli
  Palermo
  Pescara
  Roma
  Sampdoria
  Sassuolo
  Torino
  Udinese

TMW Mob
Serie B

Comunicato Curva Nord: "Longarini ci ha tradito. La Ternana siamo noi"

14.11.2016 18.27 di Tommaso Maschio   articolo letto 4264 volte
© foto di Federico Gaetano

La Curva Nord della Ternana ha pubblicato sul proprio profilo Facebook un duro comunicato contro l'amministratore unico Simone Longarini: "In questi anni come Curva Nord abbiamo cercato con impegno e non poche critiche di far ritornare quella voglia di stadio e quell'amore per il rossoverde ormai per tanti svanito, lo abbiamo fatto mettendoci la faccia, non guardando interessi o altro e cercando in primis di ricostruire un rapporta ormai perso tra città e proprietà. Ci siamo fatti portavoce di tutti i tifosi nel famoso incontro tenutosi a Roma, abbiamo messo colore ed entusiasmo per la presentazione della squadra e per i 90 anni della Ternana, abbiamo proposto idee e consigli per tornare ai fasti degli anni indietro, parlando di stadio e tanto altro. Abbiamo fatto o quanto meno ci abbiamo provato ma in cambio non c'è stato niente. A questo punto diciamo basta! Longarini ha tradito nuovamente noi e tutta la comunità ternana, facendoci credere in un cambiamento mai avvenuto, anzi forse si, ma in peggio, con scelte a dir poche scellerate e una gestione della squadra e della società incomprensibile. Una continua latitanza nei momenti in cui un vero presidente dovrebbe far sentire la sua voce e metterci faccia e impegno, questo lei continua a non farlo. Vede sig. Longarini una società di calcio non è un azienda dove conta solo bilancio o essere in attivo, ma rappresenta una comunità, rappresenta delle persone che soffrono per quei colori e soprattutto rappresenta una storia, e la nostra era una gloriosa storia ma che lei e la sua famiglia siete riusciti a distruggere, siete riusciti a far svuotare uno stadio, a far disinnamorare intere generazioni e anche chi questi colori ce l'ha cuciti nel cuore. A differenza vostra e dei vostri comunicati d'amore ipocriti e ingannevoli, la Ternana le apparterrà anche su carta, ma la Ternana è nostra, è della gente e del popolo ternano che dovrebbe rispettare ed ascoltare. Per questo ci ascolti, la invitiamo ad andarsene, a vendere e investire i suoi soldi in appartamenti come ci disse a suo tempo, Terni non la vuole. Da oggi in poi noi come Curva Nord faremo il possibile nelle nostre potenzialità perché ciò avvenga. 
Passando al lato sportivo, confermiamo il nostro sostegno alla squadra e all'allenatore ma solo se, a prescindere dal risultato, vedremo uomini in campo determinati e pronti a sudare per la maglia fino al novantesimo. Non vorremmo visto la giovane età della gran parte dei nostri calciatori, che qualcuno pensasse ancora di giocare nelle giovanili, qui è tutto tranne che un gioco! Prima di essere un calciatore bisogna essere uomini, assumersi le proprie responsabilità e tirare fuori gli attributi, se non ve la sentite andatevene, senza umiliare però la nostra maglia. I giochi sono finiti per tutti, sia per chi deve dimostrare di avere le palle per meritare di difendere i colori della nostra città e chi invece non è più gradito a Terni e che per dignità dovrebbe solo accettare il proprio fallimento ed andarsene. 
L'ennesimo invito lo vogliamo rivolgere ai tifosi che da troppo tempo mancano dal Liberati , non lasciateci soli; le dirigenze, le squadre passano la Ternana resta.. difendiamola tutti insieme. 
LA TERNANA SIAMO NOI".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
24 gennaio 1954, la tv italiana trasmette la prima partita di calcio Il 24 gennaio 1954 a San Siro l'Italia batte in l'Egitto per 5-1 in un incontro di qualificazione ai Mondiali che si sarebbero disputati...
TMW RADIO - I Collovoti: "Chiesa da 8. Bene i giovanissimi di Gasp" Top Federico Chiesa: seconda vittoria consecutiva per questa Fiorentina, che lancia definitivamente questo giovane...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Che dire deļla Juve formato "carica dei 101"? Con il sacrificio di tutti (Mandzukic esemplare), sarà replicabile In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, DEULOFEU AL MILAN: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Gerard Deulofeu Ruolo: Attaccante Presenze stagione 2016/17: 11 Gol stagione 2016/17: 0 Assist stagione 2016/17:...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 24 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.