HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus agli ottavi: ora può arrivare fino in fondo in Europa?
  Sì, la squadra ha le possibilità di tornare a giocarsi la Champions
  No, è presto per fare certi giudizi e servirà un mercato invernale importante
  Sì, col rientro progressivo degli infortunati la squadra è da titolo
  No, troppa la differenza con le big spagnole, inglesi e tedesche

TMW Mob
Serie B

ESCLUSIVA TMW - Novara, Teti: "A Verona vittoria convincente e da capitalizzare"

16.11.2016 17.56 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 2043 volte
ESCLUSIVA TMW - Novara, Teti: "A Verona vittoria convincente e da capitalizzare"

Quattro a zero al Bentegodi contro il Verona. Non succederà a tutti nel campionato di Serie B, è successo al Novara, reduce da questa vittoria travolgente. Ai nostri microfoni ne ha parlato il direttore sportivo dei Gaudenziani Domenico Teti: "Un risultato e una prestazione entrambi convincenti. E fortemente cercati sia dalla squadra che dall'allenatore. È una vittoria che nasce nella settimana di avvicinamento a una partita, curata molto sul campo e a livello di motivazione, anche lavorando sull'avversario".

Il Verona non è imbattibile, quindi.
"Io credo che in primo luogo il Novara nella gara di domenica abbia legittimato il risultato attraverso la prestazione. L'Hellas è una squadra forte, ben costruita e ben allenata, trascinata anche da una tifoseria straordinaria. Il campionato di B è imprevedibile e difficile, anche loro possono avere difficoltà. Però hanno un buon allenatore e un direttore sportivo equilibrato".

Sono più i meriti del Novara che i demeriti degli scaligeri?
"Io credo che il Novara abbia giocato una gara importante e convincente, siamo riusciti a mantenere alta l'attenzione sin dall'inizio".

E avete chiuso in bellezza. Il gol di Galabinov è la classica ciliegina sulla torta.
"Sì, anche la qualità dei gol è stata elevata. Credo che nel complesso sia stata una gara attenta e combattiva, vinta con un'organizzazione di gioco che ci ha fatto rimanere dentro la partita senza subire la pressione iniziale".

Il Novara pare essersi ritrovato dopo un avvio altalenante.
"Abbiamo avuto alti e bassi: finora abbiamo fatto molto bene in casa ma fuori casa spesso non siamo riusciti a centrare risultati utili nonostante buone prestazioni. Il calcio è strano, bisogna continuare a credere nel lavoro e non dare ascolto a determinati risultati".

Questa vittoria dà anche una certa carica a livello di motivazione.
"Sì ma non dobbiamo illuderci, si tratta di una partita che comunque vale tre punti. E poi bisogna legittimare quanto fatto domenica sin dalla prossima partita".

Dalla prima alla seconda, c'è il Frosinone.
"Domenica avremo un'altra partita con un coefficiente di difficoltà molto alto. Bisogna capitalizzare il risultato del Bentegodi, dando significato ulteriore a questa trasferta. Abbiamo bisogno di continuità di rendimento".

Un occhio al mercato: in estate si è parlato tanto di un possibile addio di Faragò. Contenti di averlo trattenuto?
"Assolutamente. Faragò è un calciatore che continua a rimanere apprezzato in tutta la Serie A. Insieme abbiamo deciso per la permanenza, credo che possa diventare la sua migliore stagione in carriera".

L'anno scorso siete stati fra le sorprese. Visto il mercato estivo, adesso l'obiettivo minimo è quello dei playoff?
"Abbiamo operato molti cambiamenti, gli obiettivi vanno costruiti nel tempo attraverso il lavoro. Il primo obiettivo è il mantenimento della categoria: il Novara andrebbe a giocarsi per la terza volta consecutiva un campionato di B, non è successo spesso di recente. Il primo obiettivo è quello di arrivare a cinquanta punti, poi si vedrà".

La B giocherà a cavallo di Natale. Come giudica questa novità?
"Ne prendiamo atto, la sperimentiamo. Io credo che le novità vadano prima vissute e poi valutate. C'è grande disponibilità, inoltre c'è una sosta più lunga che permette di fare anche un richiamo di preparazione".

A proposito di gennaio: dobbiamo aspettarci dei rinforzi?
"Io credo che adesso sia prematuro parlare di mercato. Alla riapertura mancano tante gare e tante settimane di lavoro, poi faremo le nostre valutazioni a fine dicembre. La sosta da questo punto di vista aiuta. Siamo vigili, poi se ci sarà l'opportunità di integrare la rosa vedremo di coglierla, il nostro lavoro è soprattutto quello di essere pronti".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "Wallace superficiale, Mandzukic l'alfiere, 3 a Lulic" Fulvio Collovati, opinionista, ex calciatore di Milan e Inter, ha parlato oggi a TMW Radio per dare i suoi voti...
La corazzata cinese pronta alla colonizzazione nello stivale, si salvano Juve e le realtà davvero italiane. Anche i Della Valle cederanno alla tentazione? La Juve si riaccende, ritrova lo spirito e spegne l'Atalanta, anche se non potrà mai essere il Leicester italiano, rimane...
NESTI-pensiero "live" - Il mondo del calcio e' molto superstizioso: niente closing, per carita', fino a quando il Milan sara' in zona Champions! In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra metà di ...Fabio Cannavaro Daniela Arenoso, moglie di Fabio Cannavaro, attuale tecnico del Tianjin Quanjian, ex giocatore di Juve, Napoli e Inter,...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 10 December 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Saturday 10 December 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.