HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
      
SONDAGGIO
Chi ha impressionato di più in questo avvio di stagione?
  Tevez
  Osvaldo
  Menez
  Cassano
  Di Natale
  Djordjevic
  Callejon
  Vazquez
  Honda
  Icardi

Serie B

ESCLUSIVA TMW - Spezia, esulta Casoli: "Felicissimo di rimanere"

10.06.2012 15.00 di Claudio Sottile  articolo letto 4885 volte
© foto di Federico Gaetano/TuttoLegaPro.com

Magic moment per Giacomo Casoli (23), laterale tuttofare dello Spezia tritatutto promosso in Serie B.

Prima il triplete spezzino, una continuità di rendimento e di presenze, l'occhio vigile delle grandi. Adesso il premio come miglior calciatore professionista umbro 2011/2012 e la risoluzione della comproprietà tra Spezia e Fiorentina, che ha visto prevalere i liguri: Casoli è tutto bianconero, il suo desiderio è realizzato.

Enorme la gioia per lui, come confida a TMW in ESCLUSIVA: "Sono contentissimo, era quello che volevo, la dirigenza conosceva la mia volontà. In questi anni mi sono trovato bene, ho un contratto fino al 2014, è una società seria e puntano in alto, non ho il rammarico di non aver vestito la maglia viola".

La chiusura del cerchio, dopo mesi eccezionali.
"Anno positivo quello appena concluso, sotto tutti i punti di vista. È stato valorizzato dalla vittoria della Prima Divisione, nella quale ho raccolto trenta gettoni, forse potevo segnare qualche gol in più, ne ho siglati tre tra il campionato e le coppe, ma abbiamo vinto tutto e va bene così".

Quando hai capito che non sarebbe stata un'annata come le altre?
"Non c'è un momento preciso, ma il finale di campionato è stato perfetto. Nelle ultime quattro partite abbiamo raggranellato altrettante vittorie, è stato il momento clou della stagione. Coppa Italia e Supercoppa sono state naturali conseguenze".

Sei uno degli idoli della tifoseria del Picco.
"A prescindere dalla stima per me, che fa piacere, bisogna solo ringraziarli, ci hanno sempre seguito. Nei momenti no ci hanno contestato giustamente, anche in quei frangenti sono stati importanti".

Hai un po' di amaro in bocca per la scelta societaria di non riconfermare in toto la rosa del tris di trionfi?
"Sono decisioni che prendono loro, non posso mettere bocca. Avevamo formato un gran gruppo, questo sì. Quest'anno eravamo sia un gran gruppo sia una grande squadra, l'anno scorso solo un'ottima squadra".

Anche fuori dal campo mieti successi.
"Sicuramente essere premiato come calciatore dell'anno in Umbria è una grande soddisfazione. Fa tanto piacere (sorride, N.d.R.) . Sono un eugubino doc e sono orgoglioso di un riconoscimento del genere".

La squadra della tua città è fresca di retrocessione in Lega Pro, te l'aspettavi?
"Sapevo che la B è difficile e bisogna essere preparati, va anche detto che era una neopromossa e non era facile salvarsi, nonostante avessero allestito una squadra competitiva. Io spero sempre il bene del Gubbio, mi dispiace che siano scesi dopo un solo anno".

ARTICOLI CORRELATI

TuttoMercatoWeb.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
Inizio stentato, ma tanta voglia di far bene e la consapevolezza che sotto la guida di Bjelica si può alzare la testa. Lo Spezia va avanti e guarda...
Osvaldo: A lui i gol facili non piacciono, o con tuffo carpiato o nulla. C'è da dire che la difesa dell'Atalanta lo lascia troppo solo, ma lui...
I 15 punti, in classifica, della Juventus e della Roma indicano lo spessore di 2 squadre di valore certo. Ma è chiaro che i grandi avversari di...
Il portiere dell'Empoli Luigi Sepe e sua moglie Anna Laura si sono conosciuti nel 2009 durante il giorno del suo compleanno, come ci racconta Lady...
Roberto Soriano è figlio della generazione d'emigranti d'Italia. Una famiglia in cerca d'autore e di fortuna, di una nuova partenza, di un destino...
Aggiornato 30/09/14 h. 23:40       Atalanta: in recupero:  in dubbio: Spinazzola out: Rosseti squalificati: diffidati:    ...
L'estate del 1997 segna una svolta epocale per la Sampdoria. Dopo 15 anni la bandiera Roberto Mancini lascia e segue il tecnico Sven-Goran Eriksson...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 01 ottobre 2014.
 
 
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510