HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Serie B

Pisa, Gattuso: "Alla squadra non rimprovero nulla. Società? Io non scappo"

18.11.2016 13.56 di Luca Bargellini  Twitter:    articolo letto 4539 volte
© foto di Federico Gaetano

Sfida fra squadre a caccia di certezze quella di domani fra Avellino e Pisa. In conferenza stampa ne ha parlato il tecnico dei toscani Gennaro Gattuso: "Alla squadra, per come lavora - si legge su TuttoPisa.it -, non posso rimproverare nulla, al massimo solo qualche atteggiamento, ma questa è una mia responsabilità, per allacciarmi al discorso di domenica, legata a tante circostanze che non mi fanno adottare il mio stile. Volevo intendere quello, il fatto di dover far finta di non vedere le cose, di dover avere sempre una rosa rimaneggiata ci porta poi a pagare qualcosa. Ma i ragazzi comunque, in campo, son sempre stati cattivi: anche se poi ovviamente non mi piace il compitino. La scarsa vena realizzativa? Il problema non è solo di Cesena, qualche giornale cavalca troppo l'onda ma io non mi faccio condizionare. Creiamo più dell'anno scorso, arriviamo più spesso sotto porta, ma poi non facciamo gol: questo non deve però portare ad abbatterci, dobbiamo imparare a vederne il lato positivo, anche perché questo a livello mentale sennò ci penalizza. Noi come staff dobbiamo lavorare di più su questo: se i gol son pochi qualcosa in più dobbiamo fare, ma non è solo responsabilità dell'attacco. Vediamo a esempio i calci piazzati: quelli vanno calciati bene, i saltatori li abbiamo, ma se vedete le statistiche siamo la squadra che ne sbaglia di più. Come sta la squadra? Domani porterò dei Primavera, siamo un po' rimaneggiati, ma a esempio Gatto sta bene adesso, anche se ovviamente occorre fare il percorso che stiamo facendo per riaverlo al meglio: dopo un anno e mezzo che non gioca è normale che sembri spaesato. Mannini invece domenica ha provato a giocare, ma è uno che per fare bene deve stare bene. E' un giocatore importante. E a proposito, abbiamo perso anche Cardelli, per un paio di settimane, a causa di un problema al collaterale sarà fuori".

Gattuso poi è tornato ad esprimersi anche sulle vicende societarie: Fino a quando non si sistema questa situazione io non sarò credibile agli occhi di tanti. Chiariamo una cosa: io oggi se devo pensare ai cazzi miei a livello personale, dopo la vittoria del campionato me ne sarei stato a casa, ma io non sono un calcolatore, sono molto istintivo e son tornato a Pisa perché il sig. Dana mi aveva promesso che avrebbe preso la società. E' un dato di fatto che la società non è mia, è una dato di fatto che quando vedi che qualcuno vuol distruggere l'ambiente io mi sono fatto avanti mettendoci la faccia, e se non vedete più dei volti è perché io li ho allontanati. Ovvio che non attiro simpatie così, e quando non si fanno poi risultati mi massacrano: ma a me non mi turbano queste cose. Io non scappo, c'è bisogno di andare tutti dalla stessa parte: questo sport si fa con le motivazioni, non con le chiacchiere. E ora non c'è più tempo di aspettare, sennò poi è tardi: ma non posso sempre prendere io i provvedimenti. Noi non siamo degli scappati di casa, non siamo qua a pettinare le bambole".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie B
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
18 gennaio 1977, è il giorno della tragedia di Re Cecconi Il 18 gennaio 1977 muore Luciano Re Cecconi, centrocampista della Lazio. Quella sera Re Cecconi si trovava insieme a Pietro Ghedin,...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
FANTACALCIO, FARAGÒ AL CAGLIARI: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Paolo Faragò Ruolo: Centrocampista Presenze stagione 2016/17: 20 Gol stagione 2016/17: 4 Assist stagione...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 18 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi mercoledì 18 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.