HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
-10 alla fine del mercato: da chi aspettarsi il grande colpo?
  Atalanta
  Bologna
  Cagliari
  Chievo Verona
  Crotone
  Empoli
  Fiorentina
  Genoa
  Inter
  Juventus
  Lazio
  Milan
  Napoli
  Palermo
  Pescara
  Roma
  Sampdoria
  Sassuolo
  Torino
  Udinese

TMW Mob
Serie D

Caratese, Mister Beoni si presenta: "Pochi ambienti così in Italia"

Il nuovo allenatore della Folgore Caratese, serie D girone A, prende il posto di Alessio Pala
19.10.2016 22.05 di Gianluigi Longari  Twitter:    articolo letto 2525 volte
© foto di Sarah Furnari/TuttoLegaPro.com

Il nuovo allenatore della Folgore Caratese, serie D girone A, Loris Beoni, è stato presentato alle ore 18.00 di oggi nella sala stampa dello stadio "XXV Aprile". Tanta la curiosità intorno al mister toscano, voglioso di ripartire e far ripartire la squadra Azzurra, reduce da una prima parte di campionato deludente. Ecco le sue parole ai giornalisti presenti.

Il presidente sabato scorso ha parlato di insicurezza e confusione nella squadra. E' così? "Tre allenamenti sono ancora pochi , anche se sicuramente dovrò sicuramente lavorare su aspetti che permettano alla squadra di avere delle certezze assolute e di esprimere tutto il suo potenziale. Questa sarà una prima fase importante. Inoltre da qua alla fine dovremo parlare tutti la stessa lingua: dovremo comportarci tutti allo stesso modo nelle partite e nelle varie situazioni. Solo così potremo superare le incertezze delle varie gare".

Ultimamente si sono visti tanti moduli di gioco. Lei ne ha in mente uno preciso? "Io devo giocare con un modulo che metta i giocatori a proprio agio. Sinceramente però, ho in mente di focalizzarmi su uno, massimo due sistemi di gioco. Come ho già detto comunque, lavoreremo per dare alla squadra delle certezze su tante situazioni".

Come ha trovato i giocatori fisicamente? "Nessuno ha vissuto bene la situazione precedente, anche a livello mentale. Ho trovato i ragazzi un po' scarichi da questo punto di vista. Per giocare il mio calcio preparerò i ragazzi intensamente a livello fisico e a livello tattico. Dovremo avere grande dinamicità, oltre che grande dinamicità nel lavoro con e senza palla. Questo coinvolge tutti i nostri giocatori, visto che nessuno è fuori dal progetto. A livello di infortuni, sono tutti disponibili anche se bisognerà gestire Simeri che da qualche settimana si trascina un piccolo problema".

Quali obiettivi ha fissato la società? "Gli obiettivi sono fissati dalla società e da noi. Il primo step è sicuramente quello di diventare una squadra vera. Bisognerà stare in campo con una certa attenzione, non subendo la partita ma provando soprattutto a farla. Poi non nascono che i risultati dovranno arrivare, chiaramente attraverso al lavoro. Di sicuro non ci poniamo limiti: vedremo quanto saremo bravi".

Come l'ha convinto il presidente Criscitiello a venire qui? "Mi ha convinto una serie di cose: un progetto, una organizzazione societaria e un ambiente come ce ne sono pochi in Italia. E credetemi, ne ho girati tanti. Mi è sembrata una situazione giusta per lavorare in una squadra che può crescere moltissimo".
Mister, verrà messo alla prova dal girone A per la prima volta in carriera. "E' vero, sono stato in tantissime piazze ma mai al nord. Però ho già affrontato gironi che non conoscevo, anche il lavoro penso pagherà come al solito. Qualche differenza tra i vari gironi esiste: alcuni sono più forti, altri meno. Magari al nord si gioca un calcio più tecnico, al sud più temperamentale. Io sono al centro, perciò non ho problemi. In ogni caso è programmato che qualsiasi squadra noi affronteremo, sarà attentamente visionata - direttamente o indirettamente - e non andremo mai in campo ad occhi chiusi".

Il presidente diceva la esaltava per il suo modo di vivere l'ambiente e l'ha presa anche per questo. "Come ha detto bene il presidente io vivrò qua e respirerò sempre l'aria della Folgore Caratese. Fa parte del mio modo di fare le cose. Anche se siamo in Serie D, bisogna lavorare come dei professionisti".

Ci sarà anche un vice nel suo staff? "Certamente, il lavoro non si può fare da soli. Stiamo ancora ragionando su chi può fare al caso nostro".
Torna indietro

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie D
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
23 gennaio 2002, muore Vittorio Mero in un incidente stradale Il 23 gennaio 2002 muore Vittorio Mero in un incidente stradale. Era difensore del Brescia, tra i più amati dalla tifoseria lombarda....
TMW RADIO - I Collovoti: "Chiesa da 8. Bene i giovanissimi di Gasp" Top Federico Chiesa: seconda vittoria consecutiva per questa Fiorentina, che lancia definitivamente questo giovane...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Che dire deļla Juve formato "carica dei 101"? Con il sacrificio di tutti (Mandzukic esemplare), sarà replicabile In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, DEULOFEU AL MILAN: cosa cambia fantacalcisticamente Nome: Gerard Deulofeu Ruolo: Attaccante Presenze stagione 2016/17: 11 Gol stagione 2016/17: 0 Assist stagione 2016/17:...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 24 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 24 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.