HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Serie D

ESCLUSIVA TMW - Catania: "Annata fantastica. A Siracusa resterei senza indugi"

13.05.2016 16.35 di Stefano Sica   articolo letto 3108 volte
ESCLUSIVA TMW - Catania: "Annata fantastica. A Siracusa resterei senza indugi"

Ventuno centri e una stagione da protagonista. Non finisce mai la giovinezza di Emanuele Catania, che a suon di gol e di prestazioni maiuscole ha trascinato il suo Siracusa in Lega Pro. Per lui si tratta della seconda promozione consecutiva dopo quella dello scorso anno con l'Akragas. Dove c'è il jolly siciliano, insomma, c'è sempre profumo di vittoria. "Non avevo mai fatto tutti questi gol in una stagione ed inizialmente neanche me lo sarei immaginato - dice ai microfoni di TuttoMercatoWeb -. Direi che il bilancio personale è stato molto positivo".

E quello della squadra?
"La promozione ha premiato una rimonta incredibile. Eravamo partiti male e, di regola, diventa poi difficile vincere un campionato quando si fanno così pochi punti all'inizio. Mister Sottil ci ha fatto fare quel salto di qualità di cui avevamo bisogno: dal suo arrivo è iniziata la risalita e, dopo essere stati anche a -12 dalla Cavese, a Natale eravamo già in vetta. Lui poi è un tecnico preparato, che tatticamente sa come agire in base alle necessità. L'entusiasmo ci ha contagiati, siamo andati avanti consci di potercela fare. Anche se non siamo mai riusciti a prendere il largo, restando sempre con poche lunghezze di vantaggio sulle altre, ma avevamo fatto già tanto. Però siamo stati bravi a non steccare mai e a restare sempre concentrati, anche alla fine quando si è giocato poco, vuoi per le soste vuoi per il rinvio della partita di Aversa. Questo traguardo ce lo siamo meritato tutto".

Avete avuto due ottime contendenti fino alla fine.
"Certo. La Cavese aveva un po' i nostri stessi valori, la Frattese era una buonissima squadra che praticava anche un bel calcio. E' stata una bella battaglia. Tuttavia, alla fine, sapevamo che molto dipendeva da noi. Pur rispettandole entrambe, abbiamo preso pian piano consapevolezza che si sarebbe potuto vincere questo campionato".

Mentre la Cavese ha mollato sul più bello, la Frattese ha pagato un ruolino di marcia esterno non all'altezza delle gare casalinghe.
"Si sa che in questi campionati si vince solo se si fanno anche parecchi punti fuori casa. Perché, per il resto, la Frattese ha disputato un ottimo campionato vincendo tutte le partite in casa meno quella col Noto. Bisogna fare loro i complimenti".

Più difficile quest'anno o la scorsa stagione ad Agrigento?
"Sicuramente quest'anno, per la qualità delle dirette concorrenti che rappresentavano anche piazze importanti. Non solo Cava, ma anche Reggio Calabria. E poi per come eravamo partiti. Per buona parte eravamo il gruppo che c'era lo scorso anno ad Agrigento e questo è stato un vantaggio".

Ti sei disimpegnato in passato da trequartista, esterno e anche regista. E quest'anno mezz'ala. Un ruolo, forse, che favorisce la tua vena realizzativa.
"Negli ultimi anni l'ho interpretato più di una volta. E il mister mi ha sempre messo in una posizione in grado di offendere".

Anche il vostro pubblico ha fatto la differenza in questa corsa promozione.
"I nostri tifosi sono stati fondamentali. Quando puoi vantare 4/5000 persone che ti spingono verso un obiettivo, diventa tutto diverso. Ma loro sono stati decisivi anche fuori casa, dove ci hanno accompagnati sempre in massa. Il Siracusa è rinato quattro anni fa in Terza Categoria. E, programmando con serietà e ambizioni, è stato normale che l'entusiasmo per una città che già vive di calcio, diventasse irrefrenabile".

Il tuo futuro a Siracusa?
"Valuteremo col club dopo la poule scudetto, obiettivo a cui, voglio ricordare, il presidente tiene molto. Logico che a me farebbe piacere restare. Qui sto benissimo e mi sento a casa. E ho un ottimo rapporto con tutti, col presidente, il mister e il direttore. Tornare a giocare in Lega Pro è il mio obiettivo. Ho fatto per anni queste categorie e sono sicuro di poter dare ancora tanto nonostante le mie 35 primavere. Sto bene fisicamente e ho motivazioni a mille. Vedremo".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie D
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
20 gennaio 1983, muore Manè Garrincha: fu l'Angelo dalle gambe storte Il 20 gennaio 1983 muore a Rio de Janeiro Manoel Francisco dos Santos, per tutti semplicemente Manè Garrincha. Ala destra dalla enormi...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
Fantacalcio, Surprise Up & Down 21°giornata Ecco a voi la nostra rubrica che vi dirà quali possono essere le sorprese di questo turno e i giocatori più o meno in forma! Buona lettura! CHIEVO - FIORENTINA Chievo...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 20 January 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Friday 20 January 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.