HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da Tuttomercatoweb.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus agli ottavi: ora può arrivare fino in fondo in Europa?
  Sì, la squadra ha le possibilità di tornare a giocarsi la Champions
  No, è presto per fare certi giudizi e servirà un mercato invernale importante
  Sì, col rientro progressivo degli infortunati la squadra è da titolo
  No, troppa la differenza con le big spagnole, inglesi e tedesche

TMW Mob
Serie D

ESCLUSIVA TMW - Dg D.Rovigo: "A Parma per ben figurare. Vogliamo i play-off"

14.04.2016 15.48 di Stefano Sica  articolo letto 2518 volte
ESCLUSIVA TMW - Dg D.Rovigo: "A Parma per ben figurare. Vogliamo i play-off"

Manca davvero poco al Parma per tagliare il tanto agognato traguardo dei professionisti. Una cavalcata fantastica quella dei gialloblù, che ritroveranno la Lega Pro dopo ben 32 anni. In quella annata, la squadra di Arrigo Sacchi (presidente Ernesto Ceresini) stracciò la concorrenza delle rivali volando in serie B. Tuttavia al Tardini, domenica prossima, arriverà il Delta Rovigo. Non un cliente comodo per i ducali, in considerazione dell'obiettivo play-off dei biancoblù che, con la gestione Francesco Passiatore, hanno cambiato decisamente marcia (tre vittorie ed un pari in casa del temibile Antovicentino). E proprio di questo impegno in terra emiliana parliamo con Lorenza Visentini, direttore generale del club rodigino.

Come arriva il Delta a questo appuntamento?
"Con l'umiltà di chi sa di doversi cimentare in un bel palcoscenico, al cospetto di una grande tifoseria. Andremo lì con l'obiettivo di non sfigurare e di conquistare almeno un punto. Il Parma è una squadra fortissima, peraltro imbattuta, e vorrà festeggiare la promozione insieme al proprio pubblico. Vincere, perciò, sarà molto difficile, ma l'importante per noi sarà fare bene. Poi vedremo cosa succederà".

Un primo bilancio di questo campionato: la vostra posizione di classifica rispecchia realmente tutti gli obiettivi di partenza?
"No, non è quella che immaginavamo in estate. Avevamo altri obiettivi, anche se va detto che la squadra è stata costruita prima della composizione dei gironi. Ci siamo ritrovati in un raggruppamento molto competitivo, con organici importanti come quelli di Parma, Altovicentino, Forlì, Correggese o San Marino. Sulla carta, puntavamo ad entrare tra le prime tre. Adesso abbiamo l'obiettivo dei play-off, assolutamente raggiungibile specie dopo il periodo positivo che stiamo vivendo da quando è arrivato mister Passiatore. Certamente anche noi dobbiamo fare mea culpa. Avevamo intrapreso un progetto con un determinato staff tecnico, ma non sono arrivati i risultati sperati. Tuttavia la scelta di Passiatore è stata dettata anche dall'esigenza di programmare il futuro. I play-off sono importanti ma era ancora più importante gettare le basi per un buon progetto. Poi, a fine campionato, ci guarderemo negli occhi col mister e decideremo se ci siamo "piaciuti". Ma siamo molto contenti della scelta fatta".

Chiederete il ripescaggio in Lega Pro qualora se ne presentasse l'opportunità?
"Certo. La volontà del presidente di Lega Gravina, e del suo direttivo, è quella di allargare l'organico della categoria a 60 squadre. Abbiamo tanti requisiti per chiedere il ripescaggio, a partire dallo stadio, condizione essenziale per poter ospitare tifoserie importanti. Ma io vorrei che, tra le condizioni richieste, ci fosse anche quella della solidità economica di un club. In questo senso, siamo una società sana. E credo che ci voglia rispetto per chi investe realmente ogni anno e mantiene gli impegni. Non è giusto che i calciatori soffrano di tante vicissitudini perché magari non riescono a pagarsi la casa o il ristorante. E questo vale per chiunque lavori per una società. Se non si stabilizza il sistema, non si va da nessuna parte".

Da Porto Tolle a Rovigo: perché questa scelta dopo l'ultimo campionato di Seconda Divisione?
"Non nego che è stato un passaggio doloroso perché questa società è nata a Porto Tolle. Questo centro era un po' la nostra casa, da quando rilevammo la società in Prima categoria. Con i loro tifosi abbiamo condiviso tante gioie. Però c'era il problema stadio, che si univa ad una scarsa lungimiranza dell'amministrazione comunale. Ma siamo felici di fare calcio a Rovigo. Questa città ci ha accolti a braccia aparte, con tanto entusiasmo. Rovigo è molto conosciuta per il rugby ma qui il calcio ha sempre avuto una sua dimensione. Anzi, ci tengo a ringraziare il Club Vecchia Guardia per il supporto che non ci fa mai mancare. La città sta rispondendo bene, per questo ci teniamo a regalare ai tifosi tante soddisfazioni. Tra l'altro nei prossimi giorni chiuderemo l'accordo per la convenzione decennale del Gabrielli. Un motivo in più per alimentare questo progetto nel quale crediamo fortemente".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Serie D
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "Allegri scelte discutibili, Inter da Jekyll e mr Hyde" Fulvio Collovati, ex calciatore di Milan e Inter, ha parlato a TMW Radio questa mattina per dare i suoi voti all'ultima...
La Juve si riaccende, ritrova lo spirito e spegne l'Atalanta, anche se non potrà mai essere il Leicester italiano, rimane...
Il Milan e il closing, ci siamo. Da Tassotti a Lentini, le mie esperienze con Berlusconi Sembra quasi impossibile ma ormai, a un passo dal cosiddetto closing, Berlusconi è sul punto di lasciare il Milan. La...
In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente...
L'altra met� di ...Fabio Cannavaro Daniela Arenoso, moglie di Fabio Cannavaro, attuale tecnico del Tianjin Quanjian, ex giocatore di Juve, Napoli e Inter,...
 Un talento al giorno , Lamine Fomba: piccoli Vieira crescono Piccoli Vieira crescono. Il paragone forse è eccessivo (al momento), ma Lamine Fomba è uno di quei giocatori da tenere sotto...
FANTACALCIO, Indisponibili dopo la 15^ Giornata...IN AGGIORNAMENTO Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di...
5 dicembre 1921, la Football Association bandisce il calcio femminile Sin dalla nascita, il football ha appassionato non solo gli uomini. Già agli albori di questa disciplina diverse donne si sono...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi  05 dicembre 2016

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 05 dicembre 2016.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.