HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Juventus-Barcellona ai quarti: passare è possibile?
  Sì, la Juventus è cresciuta rispetto al 2015
  No, il Barcellona resta più forte dei bianconeri

TMW Mob
Zoom su

Coman, rimpianto Juve. Il bilancio dice no, il campo dice forse

27.09.2015 07.30 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 35665 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Mentre la Juventus vive il peggior avvio di stagione nella sua storia, in Germania qualcuno se la ride: parliamo di Kingsley Coman, decisivo ieri nella vittoria del Bayern Monaco contro il Mainz. Cross perfetto per il solito Lewandowski in occasione dell'1-0, freddo sotto porta in occasione del 3-0: già in gol in Bundesliga contro il Darmstadt e autore in Champions di due assist contro l'Olympiacos, il talento francese sembra davvero pronto a sbocciare alla corte di Pep Guardiola. Rimpianto o no? È questa la domanda che occupa la mente dei tifosi bianconeri, che in estate hanno salutato il giovane transalpino pensando soprattutto al grande profitto che dalla sua cessione si dovrebbe trarre: 7 milioni di euro per il solo prestito, altri 21 per il riscatto, un affare complessivo da 28 milioni, per un giocatore arrivato a parametro zero solo un anno prima. Cifre che hanno ingolosito la dirigenza della Vecchia Signora e convinto anche i suoi sostenitori, considerato che, senza il senno del poi, si trattava pur sempre di un ragazzo molto promettente, ma che nella stagione trascorsa all'ombra della Mole Antonelliana aveva mostrato solo sprazzi della propria classe. La sta dimostrando ora in Baviera e l'attenzione si sposta inevitabilmente dal bilancio al campo, visto che in questa Juve priva di inventiva l'impressione è che anche Coman potesse dire la sua. Non sarà così e non è detto che rimuginarvi abbia un senso: a livello economico, la sua cessione resta un capolavoro, o giù di lì, un affare che una società operante in un qualsiasi altro settore non potrebbe che giudicare in maniera positiva. Detto che non di soli quattrini si vive nel calcio, non resta che sospendere il giudizio, perché non è neanche certo che il ragazzo trovasse più spazio adesso nelle scelte di Allegri rispetto al passato. Rimpianto oppure no? Il bilancio assicura di no, i se e i ma del campo lasciano il tempo che trovano ma restano irrisolti tarli del dubbio.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Zoom su
Altre notizie
Telegram
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
25 marzo 1992, l'ultima partita della Jugoslavia. Addio al "Brasile d'Europa" La chiamavano "Brasile d'Europa" per l'immenso tasso tecnico a disposizione: è la Jugoslavia, selezione calcistica di un Paese già...
TMW RADIO - Collovoti: "Atalanta trascinata da Gomez, Pjaca non incide" Il campione del mondo dell'82 Fulvio Collovati, è intervenuto su TMW Radio per dare i suoi personalissimi "Collovoti"...
La corsa alla costruzione di nuovi stadi di proprietà. Il peso del botteghino nella colonna dei ricavi delle squadre proprietarie dello stadio Nel corso di Scanner di ieri si è parlato del tema degli stadi di proprietà, un argomento particolarmente attuale. "E' in effetti interessante...
NESTI-PENSIERO – Da 20 anni, Juve trattata non come società, ma come “cavia” In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ... Cristiano Lombardi Carlotta, compagna dell'attaccante della Lazio Cristiano Lombardi è inervenuta ai microfoni di TMWRadio nella rubrica...
Fantacalcio, I FANTAZZURRI Tra le tante cose che un fantallenatore non sopporta c'è lei, la pausa nazionale. In cuor tuo speri che quella settimana di tristezza e sconforto senza...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 26 March 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi Sunday 26 March 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.