HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Zoom su

Higuain, a Napoli c'è una miccia argentina pronta a prendere fuoco

04.08.2015 07.30 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 37851 volte
© foto di Luca Gambuti/Image Sport

È tornato d'attualità il nome di Gonzalo Higuain: per il centravanti argentino del Napoli si è già parlato nel corso dell'estate di una possibile partenza, dopo il mancato raggiungimento del terzo posto nella passata stagione. Aurelio De Laurentiis ha sempre allontanato le voci di mercato, spalleggiato finora, nonostante qualche incomprensione, da Nicolas, fratello nonché agente del Pipita. L'arrivo del giocatore nel ritiro di Dimaro, con la possibilità del rinnovo ventilata dallo stesso presidente, aveva poi contribuito a calmare le acque. Ci ha pensato proprio Nicolas, prima a Radio CRC, poi ai nostri microfoni, a farle agitare di nuovo: in buona sostanza, l'offerta del club non è soddisfacente per il giocatore. Nessun dramma, in teoria, perché il contratto che lega Higuain agli azzurri scadrà solo nel 2018, ragion per cui non vi sarebbe alcuna fretta. Solo che a volte le parole esprimono più di quello che dicono e questo sembra davvero il caso: aver allontanato la prospettiva di un prolungamento non può che rinfocolare le voci di un possibile trasferimento. Anche perché le ragioni del giocatore e del suo entourage non sembrano solo di natura finanziaria: arrivato alla piena maturità, l'argentino nato a Brest non vuole farsi scappare il treno delle vittorie, soprattutto internazionali, che ancora mancano al suo palmarès. Il mercato del Napoli non parla di ridimensionamento, va detto, perché gli arrivi non sono pochi e tutti in reparti cruciali; tuttavia, i partenopei non sono certo in pole position e neanche in prima fila, in un'ipotetica griglia di partenza della Serie A se, con immenso rispetto per una piazza che ha fatto divertire l'Italia, fino a poco fa i rinforzi arrivavano dal Real Madrid e oggi arrivano dall'Empoli.

Di qui, la legittimità delle incertezze del giocatore, che potrebbe anche aver respirato un'aria diversa dalla tanto contestata internazionalizzazione di Rafa Benite e magari averla gradita meno. Higuain ed il Napoli potrebbero continuare insieme: il suo agente e consanguineo non si è esposto in senso contrario, questo è innegabile. Rifiutare il rinnovo vuol dire anche prendere tempo, far capire alla dirigenza che tutte queste sirene di mercato una qualche attrattiva l'avranno pure. E che le certezze di De Laurentiis, che ha sempre indicato nel pagamento della clausola, pari a circa 95 milioni di euro, possono crollare come castelli di sabbia: è improbabile, infatti, che a Napoli possano resistere ad un'offerta nell'ordine dei 50 o 60 milioni di euro da parte di una grande d'Europa, a maggior ragione se questo dovesse comportare la permanenza in rosa di un giocatore potenzialmente scontento della situazione. Un trasferimento in Italia, ad oggi, è tuttavia da escludere: le uniche squadre accostate al Pipita, in tempi diversi, sono state Juventus e Milan. Entrambe sono a posto, più o meno, comunque entrambe hanno altri obiettivi al momento, senza considerare che una cessione ad una diretta concorrente manderebbe in subbuglio la piazza. All'estero, però, le squadre che sono interessate o potrebbero diventarlo non mancano: in Premier League, Arsenal e Manchester United cercano in maniera esplicita un centravanti e sia Wenger che Van Gaal non hanno grandi problemi a spendere. Così come non ne avrebbe il Paris Saint-Germain, che potrebbe perdere Ibrahimovic e forse pure Cavani: chi meglio di Higuain, in un tridente tutto argentino con Di Maria e Lavezzi, oltre a Pastore in veste di rifinitore?

Agosto è appena iniziato, settembre è ancora lontano, il mercato è pronto ad accendersi: una prima scintilla ha già sfiorato la miccia che si chiama Gonzalo Higuain. Non resta che scoprire se ha preso fuoco.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Zoom su
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
TMW RADIO - I Collovoti: "Niang indisponente, Banega non ha convinto" Fulvio Collovati, campione del Mondo dell'82 ai microfoni di TMW Radio ha dato i suoi voti all'ultima giornata di campionato. Top Szczęsny...
TMW RADIO - Dini: "Fatturato portoghese e tedesco i più cresciuti negli ultimi 10 anni" L'avvocato Giulio Dini, che cura gli interessi tra le tante cose dell'allenatore della Roma, Luciano Spalletti,agente di calciatori...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Portare a 48 squadre i Mondiali, in un calcio già sovradimensionato, è come riempire un obeso di cioccolato per guarirlo In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Emanuele Giaccherini Per la rubrica L'altra metà di... in onda su TMW Radio, Barbara Carere ha intervistato, Dania Gazzani, moglie...
Fantacalcio, Indisponibili dopo la 20^ giornata...IN AGGIORNAMENTO Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di recupero,...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 17 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi martedì 17 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.