HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Zoom su

Julian Draxler: l'ultimo regalo di Arturo Vidal alla Juventus

17.07.2015 07.30 di Ivan Cardia  Twitter:    articolo letto 77157 volte
© foto di Image Sport

Sami Khedira è stato l'ottavo tedesco nella storia della Juventus, Julian Draxler potrebbe essere il nono. Il mercato è sempre imprevedibile, ma il trequartista dello Schalke 04, come vi abbiamo raccontato ieri, è il nome più attuale per la Vecchia Signora, che utilizzerà i soldi derivanti dalla cessione di Arturo Vidal al Bayern Monaco per completare la rosa a disposizione di Massimiliano Allegri.

Serviva un fantasista, un numero 10 a prescindere dalla maglietta che poi indosserà, anche il tecnico livornese ha parlato in più occasioni della necessità di un esterno d'attacco: Draxler, che finora ha sempre vestito la casacca del club di Gelsenkirchen, può svolgere a dovere entrambi i compiti. Al centro o sulla fascia, si parla di un classe '93 che ha già una buona esperienza a livello continentale, arricchita dal Mondiale conquistato l'estate scorsa con la nazionale grazie ad un gol di Mario Götze, altro nome che non dispiacerebbe alla dirigenza juventina. Tuttavia, la presenza dell'agente di Draxler in Italia, raggiunto ieri dai nostri microfoni ma abbastanza laconico sull'argomento, non può essere certo una coincidenza, anche se nello stesso momento Giuseppe Marotta era in Germania. Nel Bel Paese, ciò non di meno, vi era Fabio Paratici, altro uomo chiave del mercato bianconero: difficile dire se i due si siano incontrati, forse no, tuttavia l'ipotesi di un trasferimento alla Juventus non dovrebbe dispiacere più di tanto a Julian, che l'estate scorsa aveva strappato allo Schalke 04 la promessa di una cessione nel mercato successivo, considerato che già da tempo era nel mirino di grandi club europei come Arsenal, Borussia Dortmund, Milan e la stessa Juve. Il suo contratto prevede una clausola risolutiva da circa 45 milioni di euro: non dovrebbe essere attivata, anche perché la società tedesca deve fare i conti con l'infortunio che lo ha interessato nel novembre 2014. Al momento, la richiesta si aggira sui 35 milioni di euro, più di quanti ipotizzati dalla stampa italiana e di quanti ne vogliano mettere sul piatto i bianconeri, che partono da 15 e sperano di chiudere a 20. Difficile, ma fra 25 e 30 milioni di euro, magari con l'aggiunta di qualche bonus, l'affare potrebbe farsi, anche se vi è la concorrenza della Roma, al momento comunque abbastanza defilata.

La cessione di Draxler, inoltre, si incastrerebbe alla perfezione in un domino di mercato che coinvolgerebbe l'Inter, la quale ha da tempo l'accordo con lo Schalke per il trasferimento di Xherdan Shaqiri, fermo in attesa che i tedeschi liberino un posto in attacco: doveva e dovrebbe essere Jefferson Farfan, ma potrebbe benissimo essere anche Draxler, dando a quel punto il via libera ai nerazzurri per portare in Serie A Ivan Perisic dal Wolfsburg. Intrecci di un mercato mai così scoppiettante da qualche anno a questa parte; al netto di tutto ciò, Julian Draxler potrebbe essere l'ultimo regalo di Arturo Vidal alla sua signora: dopo quattro anni d'amore, un trequartista di livello mondiale sembra il pegno giusto per concludere un rapporto così intenso.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Zoom su
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
22 gennaio 1997, Cesare Maldini debutta da ct della Nazionale contro l'Irlanda del Nord Il 22 gennaio 1997 Cesare Maldini debutta da ct sulla panchina della Nazionale. La partita era quella amichevole contro l'Irlanda del...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
FANTACALCIO, INDISPONIBILI dopo la 21^ giornata...IN AGGIORNAMENTO Torniamo con la nostra Rubrica per far chiarezza sugli Infortuni avvenuti durante l'ultima giornata di campionato e chiarire anche i tempi di recupero,...
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 22 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi domenica 22 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.