HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Gagliardini-Inter, è il nome giusto per completare la squadra di Pioli?
  Sì, al centrocampo nerazzurro servono qualità come le sue
  No, non è ha il physique du role per giocare all'Inter
  Sì, pescare tra i migliori giovani italiani è la via giusta
  No, il prezzo chiesto dall'Atalanta è assolutamente fuori mercato
  La Juve alla fine avrà la meglio

TMW Mob
Zoom su

... Le figuracce del Milan

03.08.2009 00.00 di Redazione TMW   articolo letto 10709 volte
Fonte: di Antonio Vitiello
© foto di Giacomo Morini

Le amichevole sono fatte per provare, sperimentare nuovi schemi, cercare di mettere minuti nelle gambe dei giocatori e migliorare la condizione degli atleti. Perdere un'amichevole dunque dovrebbe comportare ben poco sotto il profilo del morale e del risultato. Nel momento in cui tutte le amichevoli giocate vengono perse sistematicamente, con modi e tempi diversi, il campanello d'allarme inizia a suonare. E' quello che sta capitando al Milan. Perdere cinque amichevoli consecutive, seppur gare con poco valore, inizia a preoccupare, più di quanto già lo sono, tifosi e addetti ai lavori. La squadra per un motivo o per l'altro non ha ancora la condizione fisica delle rivali. Sarà perché il Milan ha deciso di impostare la preparazione in vista della nuova stagione puntando anche su amichevoli in grado di fruttare denaro, con uscite in grande stile per l'Europa e per il Mondo, ma la vecchia preparazione, quella "classica", ormai non viene più presa in considerazione. La squadra ha impostato una serie di impegni estivi che sembrano un tour de force, tra viaggi, fusi orari, partenze per luoghi distanti tra loro migliaia di chilometri. Tra l'ultima gara della tournèe in America e l'Audi Cup in Germania, il Milan ha svolto un solo allenamento. A questo punto varrebbe la pena riflettere sulla funzionalità di tali amichevoli, escludendo un chiaro vantaggio sotto il profilo economico. E' noto ormai che il calcio è business, che le società puntano molto anche sulle uscite estive, trofei vari e mini tornei organizzati ad hoc per dare visibilità alla squadra ed incassare denaro. Ma verrebbe anche da pensare che questa tipologia di allenamento è molto più stressante e controproducente delle classiche preparazioni estive, dove si lavorava in casa propria senza effettuare viaggi transoceanici e fronteggiare fusi orari che incombono sul fisico dei giocatori. Anche lo stesso tecnico rossonero, Leonardo, ha definito "pazzesco" il modo di giocare la tournèe in America, disputando una partita ogni due giorni. Praticamente impossibile rispondere dignitosamente sul campo quando c'è solo un giorno per riposarsi, senza contare che il Milan prima di partire per questa serie di amichevoli ha svolto un duro allenamento a Milanello. Ma oltre la preparazione fisica che viene messa in discussione, c'è da riflettere anche sul nome Milan che viene continuamente screditato agli occhi di tutti. La società Milan, presentata come una delle più trionfanti in Europa e al Mondo, sta sgretolando la propria immagine da vincente con queste continue uscite a vuoto. Sebbene si tratti di amichevoli, i tifosi sanno comunque ricordare le vittorie schiaccianti, come la recente del Bayern, soprattutto se ottenute contro avversarie di spessore. In questo caso, le preparazioni estive sono solo utili alle casse delle società, punto di riferimento per aumentare la dose di entrate e ridurre il passivo nel bilancio. Ma sotto il profilo del prestigio, della preparazione fisica e dell'agonismo messo in campo, i vantaggi sono rasenti lo zero.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie Zoom su
Altre notizie
App Store Play Store Windows Phone Store
 
CANALI TMW
CANALI TMW SQUADRE
ALTRI CANALI TMW
21 gennaio 1971, Djalma Santos dà l'addio al calcio: il miglior terzino destro della storia Il 21 gennaio 1971 all'età di quarantuno anni Djalma Santos dà l'addio al calcio, dopo una gara contro il Gremio. E' stato considerato...
TMW RADIO - I Collovoti: "Sousa ha battuto Allegri, bene Gagliardini" Top Kalinic: non solo perché ha bruciato Buffon, è stato l'incubo per la “BBC”, c'è da chiedersi se è il caso di lasciarlo...
TMW RADIO - Dini: "Clausola rescissoria non prevista nel nostro ordinamento" La clausola rescissoria “In Italia non esiste, è un istituto che non è disciplinato, la si chiama impropriamente rescissoria,...
La Fiorentina fa tornare la Juve tra i comuni mortali nella serata di Antognoni. Giancarlo a Firenze come Maradona a Napoli Non è stata, non è e non sarà mai una partita come tutte le altre. Per Firenze, non c'è niente da fare, la partita contro la Juventus...
NESTI Channel (carlonesti.it) - Il nuovo logo della Juve vuole esprimere "coraggio". Confermo: ci vuole un bel "coraggio" nel tradire la storia così... In questo spazio, riassumo tutte le mie opinioni sulla stagione calcistica 2016-2017, in ordine decrescente, dalla più recente alla...
L'altra metà di ...Mariano Izco Emanuela Zappalà, compagna del centrocampista argentino del Chievo Mariano Izco, è stata ospite della trasmissione di...
Fantacalcio, LIVE NEWS DAI CAMPI 21^ GIORNATA IN TEMPO REALE TUTTI GLI AGGIORNAMENTI DELLE ULTIME DAI CAMPI DELLA 21^ GIORNATA ULTIMO AGGIORNAMENTO ORE 17:00
Mondiale a quarantotto squadre, bravo Infantino. Chi gà i schei gà vinto, il denaro muove il mondo La decisione del Presidente Infantino, condivisa dalla Fifa, di portare il Mondiale di Calcio da trentadue a quarantotto squadre a...
Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi 21 gennaio 2017

Ecco le prime pagine dei quotidiani sportivi di oggi sabato 21 gennaio 2017.

   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.