Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Andrea Tessiore

...con Andrea Tessiore
venerdì 13 marzo 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Volevo aiutare la mia vicina... positivo al Coronavirus. Rinvio campionati? Bisognava pensarci prima. Ragazzi, state a casa. Io della Samp, sogno il ritorno. E ci credo”

Positivo al Coronavirus. Anche Andrea Tessiore, centrocampista classe 99 della Vis Pesaro e di proprietà della Sampdoria, è caduto nella trappola del COVID-19. “Una persona anziana, la mia vicina di casa, non stava bene. Sono andato a vedere le sue condizioni per vedere se avesse bisogno di qualcosa. Dopo due giorni mi è venuta la febbre. Poi ho scoperto che la signora era stata ricoverata per il Coronavirus. Lunedì ho fatto il tampone, sono risultato positivo”, racconta il giovane calciatore a TuttoMercatoWeb.

Cosa ha fatto appena ha realizzato di essere positivo al Coronavirus?
“L’ho detto alle persone con cui sono stato a contatto. Poi ho pensato ‘che devo fare?’ e giustamente devo stare a casa. Sono stati più brutti però aver scoperto che la signora anziana fosse in ospedale e la tensione di dover fare il tampone. Adesso pare che la signora stia meglio, so che è in ospedale”.

Anche in Serie A due casi e potrebbe non essere finita qui...
“Andava sospeso il campionato prima. Bisognava dare un taglio. Però ormai è andata così. Domenica mi sono immedesimata nei ragazzi di Parma e SPAL, in generale bisognava fermare tutto. Così un calciatore va in campo con un’altra testa. Un po’ la situazione ti condiziona. Ma domenica era troppo tardi per fermare le cose”.

La Sampdoria le è stata accanto?
“Il Direttore Pecini, Massimo Ienca. Mi hanno chiesto informazioni sulle condizioni. Per fortuna sto bene . Ho ricevuto tanti messaggi”

Il momento è delicato per tutta l’Italia. Cosa vuole direi ai suoi coetanei che magari faticano ad accettare di dover restare a casa rino a cessata emergenza?
“Restiamo a casa. Tutti. Noi giovani la cosa la sottovalutiamo. Il virus è venuto a me, può venire ad altri miei coetanei ma non dobbiamo pensare a noi stessi. Pensiamo ai più anziani. Magari i sintomi noi non li abbiamo come gli altri. Ai ragazzi dico: state a casa, accendete la play station, guardate film ma non uscite. Fatelo per voi e soprattutto per chi è più vulnerabile”.

Proviamo a parlare di calcio: che campionato è stato fin qui per lei?
“Ho giocato quasi sempre. Mi sono fermato per una decina di partite per un infortunio tra settembre e novembre. Ho messo minuti nelle gambe, sono uscito poche volte”.

Immagino che il sogno sia tornare alla Samp...
Si, chiaro. Avendo fatto il settore giovanile della Samp, ovviamente, il sogno quello di tornare in blucerchiato. Ci vorrà un po’ di tempo, ma ci credo”

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000