Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Attilio Tesser

...con Attilio Tesser TUTTOmercatoWEB.com
© foto di Antonio Ros/Pordenone Calcio
sabato 14 novembre 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Pobega? Nessuna sorpresa.Allenamento o partita gli cambia poco,crescerà ancora. Almici in C come Boateng al Monza e Menez alla Reggina.A Pordenone no grande nome,punto su Ciurria. E il campionato...”

Protagonista. Con lo Spezia e con la Nazionale Under 21. Tommaso Pobega al centro della scena, gol e prestazioni importanti. E sorride anche il Milan che ne detiene il cartellino. “Non sono sorpreso. Tommaso ha nelle sue corde la finalizzazione e i tempi di inserimento. A Pordenone l’anno scorso nella prima parte era capocannoniere. Ha potenza, un grande tiro, qualità importanti”, dice a TuttoMercatoWeb l’allenatore del Pordenone, Attilio Tesser.

Lo Spezia il posto ideale per crescere?
“Assolutamente si. A differenza di come gioca Milan che gli auguro di conquistare, lui oggi ha caratteristiche indicate per un centrocampo a tre. Con l’esperienza migliorerà ancora”.

Cosa ha pensato quando è andato in gol?
“Ho visto la partita dello Spezia, mi ha fatto piacere. Sono felice di aver contributo, insieme alla società, al suo percorso di crescita. Per lui allenamento e partita sono uguali. Chi ha qualità e fame merita di arrivare”.

L’anno scorso lo ha allenato a Pordenone. Sorpreso di vedere Almici in Serie C?
“Innanzitutto sono sorpreso che sia rimasto a piedi durante il mercato. Con noi ha fatto bene. Era del Verona, è rientrato. Meritava di stare in categorie superiori, comunque è si in Serie C, ma al Palermo, mica una piazza qualunque. E poi è un periodo un po’ particolare: non solo Almici in C, guardate Boateng al Monza dove è andato anche per il rapporto speciale con Galliani ma anche e soprattutto Menez alla Reggina e altri nomi importanti che sono arrivati in Serie B”.

Il Pordenone non ha mai pensato al grande nome?
“No. La filosofía del Pordenone è totalmente diversa. Pensiamo a far crescere e valorizzare calciatori giovani”.

Il nuovo uomo mercato alla Pobega?
“Abbiamo tanti giocatori di valore, che potranno dire la loro. Ma se devo fare un nome punto sulla conferma di Ciurria: può essere un anno importante per lui”.

E il Pordenone, quest’anno, a cosa punta?
“Empoli e Cremonese e le retrocesse renderanno il campionato impegnativo. È una B molto più qualitativa. E poi c’è il Monza. Poi occhio a chi sale dalla C che può rivelarsi una sorpresa. Per noi è una stagione di conferma, pensiamo a fare il meglio possibile. Speriamo di rimanere nella zona sinistra della classifica, prima pensiamo alla salvezza anticipata e poi ci toglieremo delle soddisfazioni. Abbiamo ringiovanito la squadra. Pensiamo di essere competitivi e siamo convinti di fare un campionato tranquillo”.

La rivelazione della A?
“Si sta confermando ad alti livelli Locatelli. E poi anche perché gli sono legato, dico Roberto Insigne”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000