HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A: quale di questi attaccanti vi ha deluso di più?
  Giovanni Simeone
  Edin Dzeko
  Arkadiusz Milik
  Patrik Schick
  Marko Pjaca
  Paulo Dybala
  Duvan Zapata
  Keita Balde Diao
  Simone Zaza

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Bertotto

“Udinese, segnali preoccupanti. Ventura per il futuro? Allenatore scelta fondamentale. Roma, che emozioni! Buffon, sfogo umano. Napoli, sii orgoglioso”
18.04.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 5697 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

“Nove sconfitte di fila sono un segnale preoccupante. Un segnale che qualcosa non va”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex capitano dell’Udinese, Valerio Bertotto, sul momento negativo dei bianconeri.

Vista da fuori: che succede all’Udinese?
“Bisognerebbe stare dentro la realtà per comprendere i motivi di determinate situazioni. Una serie così negativa va interrotta, la ferita sembra che non si rimargini”.

Sulla carta oggi potrebbe arrivare la decima sconfitta...
“Prima di giocarle le partite sono aperte. Non bisogna pensare che l’Udinese perderà sicuramente. L’avversario si chiama Napoli, che deve continuare il suo cammino sperando che la Juve possa sbagliare qualcosa”.

Sorpreso che Oddo non sia stato ancora esonerato?
“Evidentemente stanno valutando il lavoro di Massimo al di là dei risultati e del periodo negativo. Lui è arrivato in corsa, la situazione non era e non è facile”.

Però con questi risultati si è giocato la conferma per il prossimo anno...
“Nel calcio dare tutto per scontato non è possibile. A volte le cose che ti sembrano bianche diventano nere e viceversa. L’Udinese deve fare qualche punto e chiudere questa stagione travagliata. Poi da lì bisognerà fare le analisi del caso e con grande professionalità affinché certe situazioni non si verifichino più. L’Udinese ha tutte le caratteristiche per posizionarsi in situazioni migliori”.

Per il futuro si parla di Ventura...
“Ho lavorato con Ventura all’Udinese per poco tempo. Quello è stato un anno sfortunato, sarei anche dovuto andare ai Mondiali. La storia degli allenatori è variegata, uno bravissimo magari in certi contesti non emerge e uno meno bravo riesce a fare bene. La società oggi però è giusto che lavori con Oddo. Per i discorsi futuri ci sarà tempo”

Tanti club oggi, prima di prendere Ventura, probabilmente ci pensano su tante volte. L’eliminazione dal Mondiale pesa...
“La scelta dell’allenatore per una società è importante. L’allenatore è colui che tesse le fila della stagione insieme al direttore sportivo. Crei squadra e mentalità, mica è una scelta da fare tanto per”.

E il Napoli?
“Una gran bella squadra, allenata da un grande allenatore. A Napoli devono essere orgogliosi di quanto fatto”.

Ha visto le italiane in Champions?
“Emozione allo stato puro per la Roma, grandi complimenti ad Eusebio Di Francesco. Ha dato dimostrazioni che giocare a calcio si può, anche contro le big d’Europa. La Juve aveva fatto un’impresa epica, avrebbe meritato il passaggio del turno”.

Però lo sfogo di Buffon...
“Lo sfogo di un uomo e un professionista che aveva raggiunto l’apice della sua carriera e che gli è stato tolto per un episodio. Lo sfogo, umanamente, gli è concesso. Magari nei modi e nei toni poteva essere diverso”.

Ci pensa alla panchina dell’Udinese?
“La mia volontà, il mio sogno, è allenare in Serie A. Non mi nascondo. Lavoro in funzione di questo. So che non è facile e automatico, ma la mia vita professionale precedente mi ha regalato e tanto e voglio che accada lo stesso adesso. Nella vita uno deve porsi degli obiettivi: se accadesse con l’Udinese sarei felicissimo”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Salerno 18.11 - “Gennaio sarà un mercato dove qualche squadra cercherà di rinforzarsi, l’Inter per esempio sta individuando tanti profili giovani di grande valore”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Cagliari e Palermo, Nicola Salerno. In campionato la storia sembra...

A tu per tu

...con Di Carlo 17.11 - Carico e con tanta voglia di fare un’impresa. Il Chievo e Mimmo Di Carlo hanno in comune la voglia di riscatto. “Torno a casa mia, al Chievo sono stato quattro anni e abbiamo fatto insieme un percorso di crescita umano e professionale importante”, dice a TuttoMercatoWeb il nuovo allenatore...

A tu per tu

...con Angella 16.11 - “Ho avuto un infortunio ma ora è passato, sono carico è motivato per fare bene da qui alla fine. La prima impressione è positiva, il calcio belga a livello di qualità e intensità mi ha dato buone indicazioni. È un po’ all’inglese”. Così a TuttoMercatoWeb il difensore di proprietà...

A tu per tu

...con Bjelica 15.11 - “Sono contento, davvero. Stiamo giocando bene in Europa e siamo primi in campionato con otto punti di vantaggio. Non potrebbe andare meglio”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore della Dinamo Zagabria, Nenad Bjelica. Insomma, il momento è positivo. “Tutto procede nel migliore...

A tu per tu

...con Accardi 14.11 - “Se Ventura davvero ha preso la buonuscita siamo alla follia, mi auguro che ciò non sia avvenuto davvero. È un allenatore che non fa più parte di una logica di calcio come quella del Chievo, eppure mi sembrava il tecnico ideale”. Così a TuttoMercatoWeb Beppe Accardi a proposito dell’addio...

A tu per tu

...con Corini 13.11 - Bel gioco e risultati. Per il Brescia di Eugenio Corini è una settimana felice dopo il 4-2 all’Hellas Verona. “Era una prova importante contro una delle favorite per la vittoria del campionato. Aver vinto è stato un bel segnale, la squadra è stata costruita con dei valori e con i...

A tu per tu

...con Caliendo 12.11 - “CR7 è servito ad accendere quell’attenzione che si era spenta nei confronti del calcio italiano. Un’iniezione di grandissimo impatto mediatico, che ci ha riportato ai livelli del calcio mondiale”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Antonio Caliendo. Il calcio italiano,...

A tu per tu

...con Foschi 11.11 - Scontro al vertice in Serie B. Palermo-Pescara per la testa della classifica. “Siamo arrivati all’undicesima di campionato con una media punti incedibile. Ci piacerebbe continuare questa corsa nell’alta classifica. È una partita difficilissima, uno scontro diretto ma riferito a questo...

A tu per tu

...con Canovi 10.11 - “Juric si gioca la panchina? Una storia già vista”. Così a Tuttomercatoweb l’avvocato Dario Canovi sul momento del Genoa. La partita non è delle più abbordabili: i rossoblu sfidano il Napoli. “Temo che il Genoa non abbia molte speranze di fare risultato contro il Napoli. Incontrare...

A tu per tu

...con Spinelli 09.11 - “È finito, nessuna possibilità di ripensarci. Davvero, diciamo basta”. Così a TuttoMercatoWeb Aldo Spinelli si congeda da Livorno. Ultimo posto in classifica, situazione poco felice. Presidente, perché questa scelta? “Siamo stanchi. Molto stanchi. Abbiamo sprecato tante energie...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy