HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi è stato il migliore?
  Ciro Immobile
  Mauro Icardi
  Kalidou Koulibaly
  Milan Skriniar
  Allan
  Bryan Cristante
  Sergej Milinkovic-Savic
  Douglas Costa
  Alisson
  Paulo Dybala

A tu per tu

...con Bisoli

“Che gioia la promozione! Nel mio Padova gruppo unito e zero primedonne. Questa squadra non l’avrei cambiata con nessuna. Futuro? Dovremo parlare, mi dispiacerebbe lasciare: c’e ancora tanto da fare. Serie A, io dico Juve”
25.04.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 6435 volte
© foto di Luca Marchesini/TuttoLegaPro.com

“Abbiamo festeggiato. È stato il coronamento di un percorso lungo: abbiamo gioito, vincere i campionati non è facile. Anzi, tutt’altro”. Sorride e festeggia l’allenatore del Padova, Pierpaolo Bisoli, per la promozione della sua squadra in serie B. “Ho avuto a che fare con un grandissimo gruppo. Niente primedonne, ma - dice Bisoli a TuttoMercatoWeb - abbiamo lanciato tanti giovani. Il gruppo è stato importante, non l’avrei cambiato con nessun altro”.

Una rivincita personale anche per lei?
“No. Io ho lavorato. Avevo voglia di vincere e partire dall’inizio. Non vincevo un campionato da quattro anni, mica da tanto tempo. A Perugia il campionato è stato positivo. Le etichette tante volte vengono attaccate tanto per te”.

Ha pesato la scelta di scendere di categoria?
“Non mi ha pesato. A me piace allenare indipendentemente dalla categoria. Sono venuto con grande entusiasmo e ho cercato di trasmettere la mia mentalità. Ci sono stati alti e bassi, dopo la prima sconfitta contro il Renate ho radunato la mia squadra e i dirigenti e ho detto loro che avremmo vinto il campionato. Ce l’abbiamo fatta”.

Futuro: ovviamente rimane, mister?
“Dopo le prossime due partite ci siederemo e parleremo”.

Solo una formalità?
“Bisogna parlare, incontrarsi. Nel calcio non c’è mai niente di scontato. Vedo che vengono rinnovati i contratti a gente che arriva quinta o sesta... mi dispiacerebbe lasciare perché il lavoro qui non è finito”.

Serie A: chi vince il campionato? Juve o Napoli?
“La Juve ha ancora un punto di vantaggio. I campionati sono difficili, si giocano all’ultimo traguardo. Non darei per morta la Juve, anche perché è in vantaggio. Il rush finale sarà determinante”.

In B invece, come la vede?
“L’Empoli ha fatto qualcosa di straordinario, Andreazzoli ha dato un’accelerata importante. Per il secondo posto mancano cinque partite... sono tante vista la classifica: il Parma viene da una grande rincorsa, la B si gioca ad aprile e infatti si sta giocando tutto adesso”.

Si aspettava di più da Palermo e Frosinone?
“Visti gli organici direi di sì. Il Palermo ha la rosa della serie A e il Frosinone è forte”.

La dedica per la promozione: a chi va?
“A mia moglie che mi sopporta tutti i giorni. Non per le sconfitte, ma perché non sono mai contento. E poi al mio staff che mi ha reso orgoglioso”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Salerno 21.05 - “Ho sempre ammirato Buffon, un portiere fuori dal comune. Psg? Credo che smetterà”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Leeds, Watford, Cagliari e Palermo, Nicola Salerno. Scudetto alla Juve: cosa è mancato al Napoli? “Il gap si è abbassato. Il Napoli...

A tu per tu

...con Tesser 20.05 - “Siamo arrivati fino all’ultima giornata per decidere la salvezza, questo è un segnale nell’interesse del campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Attilio Tesser a proposito della giornata di oggi che sancirà gli ultimi verdetti della serie A. Sulla carta per il Crotone è assai complicata... “Chiaro,...

A tu per tu

...con Galli 19.05 - “Mancini mi piace, con me si sfonda una porta aperta. È uno dei tecnici più adatti alla Nazionale”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Beppe Galli a proposito del nuovo allenatore della Nazionale Italiana. Come far partire il nuovo ciclo azzurro? “Dando più fiducia ai giovani. Facendoli...

A tu per tu

...con Perinetti 18.05 - “Per noi è stato un campionato dove siamo stati protagonisti di un’impresa. L’inizio è stato difficile, bravo Ballardini a svegliare i ragazzi e brava la società ad averlo messo nelle giuste condizioni”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore generale del Genoa, Giorgio Perinetti a proposito...

A tu per tu

...con Ursino 17.05 - Missione impossibile, a caccia di un’altra impresa. Perché al Crotone le cose facili non vanno di moda. La sfida al Napoli per ottenere la salvezza e scrivere un’altra pagina di storia. La squadra di Zenga ci proverà. “Dobbiamo fare il nostro dovere, poi vedremo alla fine che cosa...

A tu per tu

...con Sannino 16.05 - “Sarri e lo scudetto del Napoli perso in hotel a Firenze? Quando c’è un campionato e si conoscono già le date devi mettere in preventivo che puoi giocare prima o dopo un’altra squadra in lotta per i tuoi stessi obiettivi”. Cosi a TuttoMercatoWeb Giuseppe Sannino a proposito della...

A tu per tu

...con Vagnati  15.05 - “Rischiamo ancora in tanti, ognuno deve giocare per ottenere un risultato positivo e quindi la vittoria. Chi ha qualche punto in meno è messo peggio. Noi dobbiamo scendere in campo senza pensare al Crotone, al Cagliari o ad altre squadre. Ad inizio anno avremmo firmato per giocarci...

A tu per tu

...con Meluso 14.05 - “Più passa il tempo più prendiamo coscienza della grande impresa che abbiamo fatto, quando si vince succede perché funzionano tutte le componenti. Interne ed esterne. I tifosi ci hanno aiutato, tutto l’ambiente è stato equilibrato anche nei momenti di difficoltà. Se non ci fosse stato...

A tu per tu

...con Stendardo 13.05 - “Sarri ha fatto e sta facendo un lavoro straordinario, è il vero valore aggiunto del Napoli. Ha assemblato la squadra con grandi energie e motivazioni, la società farà di tutto per confermarlo”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex difensore di - tra le altre - Lazio e Atalanta, Guglielmo...

A tu per tu

...con Gasparin 12.05 - “Inter-Sassuolo? Iachini ha fatto un ottimo lavoro a Sassuolo, da quando è arrivato ha trasferito alla squadra dei concetti pratici. E nel calcio fare le cose semplici non è mai facile. Quando si raggiunge la salvezza comunque è già un grande traguardo. Dall’Inter invece ci si aspettava...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy