VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Italia Anno Zero: chi come ct per il dopo Ventura?
  Luigi Di Biagio
  Antonio Conte
  Carlo Ancelotti
  Roberto Mancini
  Fabio Grosso
  Luciano Spalletti
  Massimiliano Allegri
  Fabio Cannavaro

TMW Mob
A tu per tu

...con Bolzoni

"Novara, con te rinascerò. Voglio tornare più forte di prima. Mercato da A, ce la giochiamo. Palermo bella esperienza. Conte-Mourinho, le differenze. Vazquez da Juve, che coppia con Dybala..."
05.02.2016 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 19634 volte
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

Grinta e tanta voglia di tornare protagonista. Francesco Bolzoni è stato uno dei colpi del mercato del Novara. Scuola Inter, una carriera in giro per l'Italia e risultati sempre portati a casa. Le promozioni con Siena e Palermo parlano per lui. E dopo un infortunio che lo ha tenuto lontano dai campi di gioco per un po' Bolzoni è pronto a recuperare il tempo perduto e a rimettersi in gioco. Risoluzione con il Palermo e firma con il Novara, una nuova avventura che l'ex centrocampista rosanero racconta a TuttoMercatoWeb.

Bolzoni, innanzitutto come sta?
"Ho voglia di tornare. Magari passeranno dieci giorni, lavorerò per rientrare e dare il mio contributo. Voglio rientrare e giocare, sono fuori da tanto e quindi vorrei fare una decina di presenze. Poi a giugno tireremo le somme, se sarò in A con il Novara o magari mi aspetterà un anno di B. Chissà. Voglio tornare al periodo precedente al mio infortunio, ho ventisei anni e una carriera davanti".

In B aveva tante richieste. Non solo il Novara, era un'idea del Perugia.
"Vero. Mi voleva anche il Perugia, ho lasciato fare al mio agente e le condizioni legate alla durata del contratto erano diverse. Io non guardavo il lato economico ma la durata contrattuale, il Novara mi ha fatto l'offerta giusta e ho accettato".

Una chance importante.
"Un'occasione per riprendermi e magari diventare un giocatore migliore di quello che ero prima".

Anche lo Spezia aveva segnato il suo nome nella lista dei desideri.
"Una bella piazza, ma mi proponevano sei mesi di contratto. Ho scelto Novara perché hanno creduto in me più di tutti con un contratto lungo".

Cosa le rimane di Palermo?
"Il campionato vinto in Serie B. In città mi sono trovato benissimo, a Palermo ho lasciato persone a cui mi sono affezionato. Comunque è stata una bella esperienza".

Quest'anno a Palermo un caos senza fine.
Visto l'inizio si pensava di poter fare meglio. Magari Iachini non era d'accordo con la società su alcune scelte, il suo esonero ha fatto fatica ad essere accettato. Ma ora il Palermo sembra in ripresa, spero faccia bene".

Ballardini via tra le polemiche. Da dentro come l'ha vissuta?
"Il mister faceva le sue scelte, a qualcuno non andavano bene ed è successo un po' di caos. Ma essendo abbastanza fuori perché ero alle prese con l'infortunio non ho ben capito neanche le dinamiche di quello che è successo. Comunque l'importante è che ora il Palermo si sia ripreso, Schelotto nonostante non parli l'italiano mi sembra preparato"

Lotta salvezza: come la vede?
"Frosinone e Carpi non mollano, non mi aspettavo la Samp in zona salvezza. Sarà una lotta avvincente".

Lei, Mantovani, Nadarevic e Lanzafame. Mica male il mercato del Novara, con rinforzi da A.
"È stato fatto un bel mercato. Mantovani è un giocatore da serie A, lo ha dimostrato più degli altri incluso me. Io se sto bene posso giocarmela in serie A, Lanzafame e Nadarevic pure. Il Cagliari è destinato a salire, ha una squadra forte e destinata alla Serie A. Poi c'è il Crotone che se riesce a non mollare può far bene. E occhio al Pescara".

Suo compagno a Palermo, al centro del mercato. Franco Vazquez: dove lo vede meglio?
"Alla Juve, ritroverebbe Paulo (Dybala, ndr). Sono molto amici. Franco ha qualità, può giocare ovunque".

Dybala top player. Se lo immaginava così?
"Sapevo che avrebbe fatto bene. Non è una primadonna, lavora per la squadra al di là di quanto giochi".

In carriera ha avuto grandi maestri. Su tutti Conte e Mourinho. Il ct può tornare ad allenare una squadra, ci pensano in tanti...
"È un uomo da club. Riesce a dare al gruppo, alla squadra, il suo carisma. Sarà fortunata la squadra che se lo ritroverà in panchina".

E Mourinho?
"A lui piace stare in Inghilterra. Fa il manager, il sogno di ogni allenatore. È il numero uno, lo dimostrerà ancora".

Le differenze tra i due?
"Entrambi carismatici. Forse Conte è più diretto. Mourinho ti fa entrare le cose in testa e ti fa passare le paure senza che te ne accorga. Conte ti carica, non ti fa mai abbassare la guardia".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Rubinho 23.11 - “Vedo un campionato molto bello, divertente. Tante squadre in pochi punti e che stanno giocando bene. Lazio, Roma, Napoli... tutte squadre che rappresentano, in un modo o nell’altro, delle sorprese”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex portiere della Juventus, Fernando Rubinho. La Juve...

A tu per tu

...con Planes 22.11 - “Juventus Barcellona? Una bella partita, davvero. Il Barcellona è in un grande momento, sta ottenendo grandi risultati. Ma la Juventus in casa è una squadra davvero forte. Sarà comunque una partita molto diversa rispetto a quella di andata. Non pensate al match d’andata...”. Così...

A tu per tu

...con Battistini 21.11 - “Credo che sia stata una vergogna non aver assistito alle dimissioni immediate di Tavecchio e Ventura. Davvero, una cosa vergognosa. Tavecchio non si è presentato davanti agli organi di informazione dopo la partita, è scappato... E Ventura poi si sentiva in colpa soltanto per il risultato...

A tu per tu

...con Marchetti 20.11 - “Abbiamo tanta voglia di riscatto. Veniamo da una partita non positiva, dobbiamo mettere in campo le qualità di questi anni: grinta, cattiveria e tensione”. Parla così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Cittadella, Stefano Marchetti in vista della partita di questa sera contro...

A tu per tu

...con Martorelli 19.11 - “Il flop Italia? Le cose non avvengono per caso. È un malessere che ci portiamo dietro dal 2010, non si è mai voluto che la situazione cambiasse. Ci sono tanti aspetti da migliorare nel nostro sistema calcio, ma nessuno ha voglia di applicarsi questo senso”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Antonini 18.11 - Verso Napoli-Milan. Gli azzurri per continuare la marcia verso lo Scudetto, i rossoneri per cercare di risalire la china. “Sulla carta il Napoli è favorito”, dice a TuttoMercatoWeb l’ex difensore rossonero Luca Antonini. “Per convinzione, gioco, tutto, il Napoli parte in vantaggio....

A tu per tu

...con Accardi 17.11 - “Che l’Italia fosse a rischio di non qualificarsi al Mondiale era una certezza”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Belle Accardi. Sul banco degli imputati l’ex ct, Ventura. “Il problema è uno: oggi tutti crocifiggono Ventura, ma è stata sbagliata la scelta di avergli...

A tu per tu

...con Di Somma 16.11 - “È stato un fallimento totale da parte di tutti. Da parte della squadra, dell’allenatore, di tutti. Forse il rapporto tra il gruppo e il tecnico non era dei migliori, probabilmente non è mai decollato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex ds del Benevento, Salvatore Di Somma. Ventura alla...

A tu per tu

...con Moggi 15.11 - Un flop annunciato. L'Italia saluta mestamente anzitempo il Mondiale. “Mi è dispiaciuto vedere la faccia di Ventura in conferenza e le lacrime dei giocatori", dice a TuttoMercatoWeb l'ex dg della Juventus, Luciano Moggi. L'epilogo era scritto. "Si. E per questo trovo ingeneroso...

A tu per tu

...con Tavano 14.11 - L’Italia non va al Mondiale. Il doppio confronto con la Svezia non ha dato i frutti sperati. Niente Russia. “Incredibile”, commenta a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Diego Tavano. “Dispiace troppo, siamo una nazione - prosegue Tavano - con una potenzialità enorme ma che non...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.