VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/2018 al via: chi vince il campionato?
  Juventus
  Napoli
  Roma
  Milan
  Inter
  Lazio
  Altro

TMW Mob
A tu per tu

...con Bousquet

"Roma, mercato ok! Chi poteva fare di più? Il Milan, ma arriveranno colpi. Zambrotta allenatore, cresce con calma. Adriano e l'Italia, quell'apprezzamento del Catania. Adryan al Leeds? Decide il Cagliari..."
12.08.2014 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 32212 volte

Roma regina del mercato. Un mercato che fatica a decollare. Ma gli ultimi giorni promettono scintille. "Da quando è subentrata la nuova proprietà c'e stato un cambio importante, dando totale libertà al direttore sportivo. Sabatini è una persona attenta ai giovani: ovunque è andato ha sempre fatto grandi operazioni di mercato", dice a TuttoMercatoWeb Mauro Bousquet della Diamond Sport, operatore di mercato e intermediario internazionale, vicino all'attaccante Adriano Leite Ribeiro meglio noto come Adriano e al portiere del QPR Julio Cesar.

Da chi si aspettava qualcosa in più?
"Magari dal Milan, ma farà ancora dei colpi alla fine. La situazione di Balotelli probabilmente non ha aiutato a fare ciò che voleva fare il Milan quest'anno".

Un ex rossonero è Gianluca Zambrotta, che lei ha portato al Chiasso. Una nuova esperienza da allenatore.
"Ha tutte le qualità per diventare un grandissimo allenatore. Ma deve avere alle spalle una società che lo faccia operare con serenità. Prima di firmare il rinnovo per questa nuova stagione ha avuto delle richieste importanti, ma vuole ancora capire alcuni aspetti che non sono legati al blasone del club o all'aspetto economico. Vuole creare un'identità precisa al suo calcio, per poi esprimersi in futuro. È una persona molto capace".

Al Mondiale è tornato alla ribalta Julio Cesar. Quale futuro?
"Da tanti anni è il primo o il secondo portiere al mondo. Conoscendolo in maniera profonda non ha ancora somatizzato quanto accaduto al Mondiale. So quanta voglia aveva di fare bene il Mondiale. Come previsto dal suo contratto è tornato al QPR, ha ancora due anni ma conoscendolo - per me è come un fratello - possiamo aspettarci sorprese. Sta riflettendo per l'amore che ha nei confronti del calcio, è un perfezionista e prenderà la decisione migliore".

Adriano invece? È stato accostato a più riprese al Terracina. Un'ipotesi suggestiva.
"Facciamo chiarezza: Adriano è tornato in Italia con tanta voglia di farlo, per sistemare alcune situazioni fuori dal calcio. Sono arrivate delle telefonate di apprezzamento, è stato un piacere vedere la grande considerazione che ha ancora Adriano tra tutti in primis quella di Pablo Cosentino. E riscuote consensi anche in Turchia. Ma Adri era in Italia solo per sistemare alcuni aspetti personali. Vuole rimettersi in gioco, è cambiato molto, ha avuto un terzo figlio. È consapevole di essersi allontanato dal vero calcio.
Per quanto riguarda le offerte dalle categorie inferiori, sono cose che non vengono prese in considerazione né da lui e né dal suo agente Luis Claudio Menezes Da Silva. Adriano vorrebbe continuare a giocare in Brasile, dove negli ultimi anni si è espresso molto bene. E non prende in considerazione Arabia o Cina. Direi né Terracina e neppure terra di Cina (sorride, ndr)".

E pensare che poteva finire al Real Madrid, qualche anno fa...
"Era l'anno che il Real Madrid aveva preso Cristiano Ronaldo, mi era arrivata la telefonata di un amico che lavora molto con la Spagna dicendomi che il Real avrebbe voluto Adriano. L'ho chiamato e si è fatto una risata, poi dopo qualche mese si è accorto che era la verità"

Da Adriano ad Adryan, il gioiello del Cagliari accostato al Leeds. Lei ha curato il trasferimento, cosa si aspetta?
"Sono stato a Cagliari, ho parlato con il ragazzo e mi ha detto di aver sposato la causa rossoblù. In Brasile aveva la maglia numero 17, Cellino al di là della scaramanzia si era innamorato di questo calciatore. E poi il presidente è uno che non sbaglia mai, perché di talenti ne ha presi tanti. Ma l'ultima parola, ovviamente, spetta al Cagliari che decide il futuro di Adryan, un giocatore importante. Basti pensare che un anno prima che andasse al Cagliari Pablo Cosentino mi aveva fatto un'offerta concreta per un prestito con diritto di riscatto a tre milioni, offerta poi scartata dal Flamengo. Su di lui c'eranoa nche squadre come Juventus e Roma, ma siamo riusciti a portarlo al Cagliari grazie a Cellino".

Da un rossoblù ad un potenziale rossoblù. Lucas De Souza dell'Olhanense...
"Ha tutto per fare bene in qualsiasi squadra italiana. È un giocatore che farebbe bene ovunque, ma purtroppo i giocatori che non giocano nelle squadre più importanti del Portogallo in Italia non vengono presi in considerazione come dovrebbero. Ho letto le dichiarazioni di Galderisi, un allenatore molto attento e capace, che elogia le doti di Lucas. Penso che in Italia farebbe benissimo"

Un altro gioiello dell'Olhanense è Gonzalez.
"C'era la possibilità di aggregarlo a squadre di serie A, lo avrebbe voluto anche Mauro Milanese a Varese. Milanese è una persona molto preparata. Gonzalez all'Olhanense ha la maglia numero 10, datagli dal presidente. È un giocatore molto interessante"

Lei ha una scuola calcio in Colombia con Guerrero, come nasce questa idea?
"Abbiamo una scuola calcio a Calì. Ci siamo resi conto di quanto ci sia da scoprire. Ci sono ragazzi disposti a fare sacrifici e mettersi in discussione. Guerrero era stato uno dei primi in Italia a proporre Jackson Martinez, Muriel, Bacca e Cuadrado. Si può fare un bel lavoro. E se devo fare qualche nome di giocatori interessanti, dico Yerson Candelo del Deportivo Calì e Michael Rangel, un Pippo Inzaghi del 91".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Foschi 20.08 - "Il Napoli è la squadra più completa, l'allenatore fa la differenza e il collettivo è rimasto intatto. Gli azzurri sono l'avversario da battere. E la Juve rimane forte". Così a TuttoMercatoWeb Rino Foschi fa le carte al campionato di serie A, con un occhio al mercato. E il...
Telegram

A tu per tu

...con Colantuono 19.08 - "Al di là della perdita di Bonucci la Juventus rimane la più accreditata per vincere il campionato. Poi dietro ci sono Roma e Napoli. E mi incuriosisce l'Inter che sono convinto farà un bel campionato". Così a TuttoMercatoWeb Stefano Colantuono fa le carte al campionato di serie A...

A tu per tu

...con Vrenna 18.08 - L'anno scorso un miracolo sportivo. Quest'anno tanta voglia di riprovarci. Il Crotone parte subito forte, il primo esame della stagione si chiama Milan. "Affrontiamo una squadra importante, sarà difficile fare punti. Stiamo ristrutturando lo stadio, ma dovremmo giocare in casa", dice...

A tu per tu

...con Jankovic 17.08 - "Avevo delle proposte ma in posti lontani, le ho rifiutate per stare vicino alla mia famiglia a Zurigo. Difficile che vada in Paesi lontani". Così a TuttoMercatoWeb l'ex centrocampista Bosko Jankovic. Serie A: come la vede? "Si è alzato il livello. Sono arrivati giocatori...

A tu per tu

...con Boghossian 16.08 - "Il Napoli contro il Nizza? Una bella partita, tra due squadre a cui piace giocare la palla. Il Nizza non ha iniziato bene il campionato, ma durante la stagione Sneijder e Balotelli faranno la differenza". Così a TuttoMercatoWeb l'ex centrocampista del Napoli e oggi allenatore, Alain...

A tu per tu

...con Zavaglia 15.08 - "Il pesante ko della Roma? È la fase di preparazione, bisogna aspettare... è una sconfitta che lascia il tempo che trova. Non mi preoccuperei più di tanto". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Franco Zavaglia. Mercato: che faranno i giallorossi? "La Roma cercherà...

A tu per tu

...con D.Canovi 14.08 - "L'Inter si sta muovendo, mentre il Milan ha quasi completato la campagna acquisti. La Lazio dovrà prendere una decisione su Keita... fino al 16-17 agosto ci sarà una fase di pausa". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Dario Canovi. L'Inter intanto si avvicina a Schick... "Non...

A tu per tu

...con Cornacini 13.08 - "Ci saranno ancora tante cose... mi aspetto che la Juventus si muova concretamente per rinforzarsi". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato di Elenko, Leonardo Cornacini. Kalinic sempre più verso il Milan. "Un grande giocatore, già adattato al calcio italiano". Dunque...

A tu per tu

...con L.Pasqualin 12.08 - "Per differenza mi aspetto movimenti obbligatori da parte della Roma dopo le cessioni eccellenti e dall'Inter che dopo aver indovinato le mosse in difesa è chiamata a rinforzarsi unitamente alla permanenza di Perisic che è un giocatore che sposta gli equilibri". Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Maccarone 11.08 - Una nuova esperienza, tutta da vivere. Merito di... un caffè. "Ero con Grella, ci siamo ritrovati a bere un caffè e così è nata questa opportunità", dice a TuttoMercatoWeb Massimo Maccarone, che dopo l'addio burrascoso con l'Empoli ha scelto l'Australia. Torniamo indietro di...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.