HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
"Messi venga in Italia". CR7 lancia la sfida, credete sia possibile?
  E' solo una provocazione, Messi chiuderà al Barcellona
  In caso di addio, andrà da Guardiola
  Perché non 'con' CR7? La Juve dovrebbe pensarci
  Superato il FFP, può essere il regalo di Elliott al Milan
  Suning può provarci: Messi all'Inter contro CR7 alla Juve
  Messi come Diego. Perché non chiudere al Napoli?
  Andrà al PSG se lasceranno Mbappé o Neymar

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Budan

“Milan, il mio rapporto con Gattuso: non potevo impedire il suo esonero dal Palermo. Voglia ed entusiasmo, farà bene. Tutto sul Rijeka. E Juve-Inter...”
07.12.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 6715 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

“Il Milan con Gattuso, che conosco dai tempi di Palermo, avrà voglia di fare la prima vittoria. Che sia campionato o coppa, dopo il pareggio particolare di domenica scorsa, il Milan deve vincere. Il nuovo Milan ha bisogno di un grande lavorare da parte del suo allenatore e qualsiasi partita oggi è importante per ritrovarsi”. Così a TuttoMercatoWeb Igor Budan in vista di Rijeka-Milan di questa sera.

A Palermo non avete avuto un bel rapporto...
“Dire che non abbiamo avuto un po’ rapporto è un po’ una forzatura. Magari pensava che fosse colpa mia il suo addio, ma non ero mica io il presidente. Non l’ho scelto io e non l’ho mandato via io. Non ero né il ds e né la persona indicata per farla andare via. Mi era stato trasmesso che il presidente non era felice dei risultati, ma Rino immagino fosse cosciente della situazione. Non era la storia di Gattuso, ma di tutti gli allenatori passati da Palermo. Dormo sereno, non ho niente da chiarire con lui”.

Vi siete risentiti?
“Ci siamo rivisti e salutati con affetto. Ho anche mangiato nel suo ristorante. Il rapporto va avanti. Al di là di tutto quello che è successo Rino merita grande rispetto”.

In cosa lo ha visto migliorato rispetto a Palermo?
“L’ho seguito un po’ a Pisa perché avevo qualche ex compagno di squadra, è un allenatore che potrà contare sul suo carisma e la personalità. Ogni allenatore migliora tatticamente e a livello di gestione di campo lavorando e facendo tanti allenamenti. Ha fatto esperienze non banali, è uno che si mette in discussione dappertutto. Conosce bene il Milan e tutte le sue sfaccettature. Potrà trasmettere ai giocatori cosa vuol dire il contesto rossonero. Sa che squadra ha preso per provare a risollevare il Milan, per lui è una grande occasione. Credo si senta una scommessa come lo è stato a Palermo. Ha una grande chance, immagino voglia risalire”

E il Rijeka?
“Oggi è in condizioni negative. Ha perso Bradaric sino alla fine della stagione, gli uomini sono un po’ contati. Fisicamente ha sofferto qualche infortunio in più. Ci sono gli stessi giocatori che hanno vinto l’anno scorso, ma quest’anno sono partiti con pochi giorni di riposo. Non è facile affrontare tanti impegni. Oggi il Rijeka è un po’ in difficoltà. Ma giocare contro il Milan una partita storica in casa farà trovare le giuste motivazioni”

Serie A: sabato c’è Juve-Inter...
“Sabato sera ci sarò, vedrò una partita stupenda. Sono curioso di vedere le due squadre in un momento così bello. Tanti dicono che la Juve sia sempre la solita soprattutto dopo la vittoria contro il Napoli. Però oggi al di là della Juve mi piacerebbe vedere un’altra squadra vincere il campionato. Spalletti è stato il mio primo allenatore in Italia, meriterebbe una vittoria”.

All’Inter c’e Perisic...
“Beh, sono anche amico di Pjanic (sorride, ndr). Perisic sta diventando sempre più importante per questa Inter. Sono molto più amico di Miralem anche se non è croato, è un ragazzo spettacolare e può crescere ancora. Tifo un po’ più per lui. Però mi piacerebbe vedere una bella partita”.

E il suo ex Palermo?
“Fin adesso ho visto grande equilibrio ed è riuscito a dare grande continuità. Sta dimostrando con tutte le problematiche extracampo di avere un equilibrio tale da poter staccare il pass per la promozione da marzo”.

La sorpresa in serie A?
“Vedendo la classifica dopo tanto anni c’è equilibrio. In negativo magari la sorpresa è il Sassuolo, che negli anni ha avuto un rendimento decisamente migliore e mi farebbe piacere se ripartisse a marciare bene con Iachini. Oggi la rivelazione magari è l’Inter, ma ha anche speso tanto negli anni precedenti”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con A.Canovi 10.12 - “Ibrahimovic al Milan, sarebbe un’operazione simile a quella che la società rossonera ha già fatto con Beckham. Malgrado le complicazioni delle ultime ore, non sarebbe male la coppia Ibra-Higuain”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Alessandro Canovi. Nome altisonante,...

A tu per tu

...con Novellino 09.12 - “Milan-Torino? Sono legato, ovviamente, ai granata. Ma io tifo Gattuso”. Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Milan-Torino, Walter Novellino. “Ho grande affetto per il Toro. Però - continua Novellino - sono contento per Gattuso, il Milan sta dimostrando tutto il suo valore”. I...

A tu per tu

...con Materazzi 08.12 - “Quando tuona alla fine piove...”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente del portiere del Genoa Federico Marchetti, Matteo Materazzi a proposito del cambio di allenatore in casa rossoblu. Il Genoa è ripartito da Prandelli. Come lo vede? “Non lo so, perché non è facile. Nessuno mette...

A tu per tu

...con Moggi 07.12 - “Oggi si gioca la partita tra le migliori squadre del campionato insieme al Napoli. È una partita interessante, difficile perché l’Inter cercherà di adottare una strategia difensiva. Il risultato, per la Juve, non è scontato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus,...

A tu per tu

...con Fares 06.12 - “Non dimentichiamo che siamo partiti con un -8. Possiamo dare di più, l’inizio dell’anno non è stato positivo per le note vicende, ma siamo convinti poter fare bene”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Foggia, Lucio Fares. Mercato: che farete? “Valuteremo con calma, non...

A tu per tu

...con Caravello 05.12 - “A gennaio assisteremo ad un mercato dove farà qualcosa il Milan perché ha avuto infortuni e per rimanere competitivo dovrà intervenire. Si muoverà anche la Roma”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Danilo Caravello. Il Milan punta a riabbracciare Ibra. “Se ne parla....

A tu per tu

...con Antonelli 04.12 - “A gennaio mi aspetto interventi dalla Roma e poco dalla Juve. L’Inter invece non penso possa fare un colpo a sorpresa, mentre potrebbe fare due-tre cose in entrata il Milan”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Stefano Antonelli. Il campionato della Roma è assai altalenante. “La...

A tu per tu

...con Angeloni 03.12 - “Da quando è arrivato Zenga il bilancio è positivo, ha portato una mentalità che la squadra ha recepito. Il mister, come ha detto anche Calori in una recente intervista, è un allenatore prestato alla serie B”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Venezia, Valentino Angeloni....

A tu per tu

...con Moriero 02.12 - “Roma e Inter? Entrambe vengono da due sconfitte in Coppa. L’Inter è avvantaggiata, la Roma ha tanti infortunati. Di Francesco ha una serie di difficoltà, si sapeva che per la Roma potessero esserci dei momenti poco felici... si mette in discussione l’allenatore ma mi sembra esagerato”....

A tu per tu

...con Giaretta 01.12 - “La Serie A è un copia-incolla degli ultimi anni. La Juve fa da padrona e ogni anno si cerca la sua antagonista, che non c’è”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Udinese e Ascoli, Cristiano Giaretta. La sorpresa? “Rispetto agli ultimi anni il Sassuolo...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->