HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi sarà il capocannoniere della Serie A 2018/19?
  Cristiano Ronaldo
  Gonzalo Higuain
  Mauro Icardi
  Ciro Immobile
  Edin Dzeko
  Dries Mertens
  Paulo Dybala
  Gregoire Defrel
  Arkadiusz Milik
  Duvan Zapata
  Krzysztof Piatek
  Mario Mandzukic
  Leonardo Pavoletti
  Altro

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Budan

“Milan, il mio rapporto con Gattuso: non potevo impedire il suo esonero dal Palermo. Voglia ed entusiasmo, farà bene. Tutto sul Rijeka. E Juve-Inter...”
07.12.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 6706 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

“Il Milan con Gattuso, che conosco dai tempi di Palermo, avrà voglia di fare la prima vittoria. Che sia campionato o coppa, dopo il pareggio particolare di domenica scorsa, il Milan deve vincere. Il nuovo Milan ha bisogno di un grande lavorare da parte del suo allenatore e qualsiasi partita oggi è importante per ritrovarsi”. Così a TuttoMercatoWeb Igor Budan in vista di Rijeka-Milan di questa sera.

A Palermo non avete avuto un bel rapporto...
“Dire che non abbiamo avuto un po’ rapporto è un po’ una forzatura. Magari pensava che fosse colpa mia il suo addio, ma non ero mica io il presidente. Non l’ho scelto io e non l’ho mandato via io. Non ero né il ds e né la persona indicata per farla andare via. Mi era stato trasmesso che il presidente non era felice dei risultati, ma Rino immagino fosse cosciente della situazione. Non era la storia di Gattuso, ma di tutti gli allenatori passati da Palermo. Dormo sereno, non ho niente da chiarire con lui”.

Vi siete risentiti?
“Ci siamo rivisti e salutati con affetto. Ho anche mangiato nel suo ristorante. Il rapporto va avanti. Al di là di tutto quello che è successo Rino merita grande rispetto”.

In cosa lo ha visto migliorato rispetto a Palermo?
“L’ho seguito un po’ a Pisa perché avevo qualche ex compagno di squadra, è un allenatore che potrà contare sul suo carisma e la personalità. Ogni allenatore migliora tatticamente e a livello di gestione di campo lavorando e facendo tanti allenamenti. Ha fatto esperienze non banali, è uno che si mette in discussione dappertutto. Conosce bene il Milan e tutte le sue sfaccettature. Potrà trasmettere ai giocatori cosa vuol dire il contesto rossonero. Sa che squadra ha preso per provare a risollevare il Milan, per lui è una grande occasione. Credo si senta una scommessa come lo è stato a Palermo. Ha una grande chance, immagino voglia risalire”

E il Rijeka?
“Oggi è in condizioni negative. Ha perso Bradaric sino alla fine della stagione, gli uomini sono un po’ contati. Fisicamente ha sofferto qualche infortunio in più. Ci sono gli stessi giocatori che hanno vinto l’anno scorso, ma quest’anno sono partiti con pochi giorni di riposo. Non è facile affrontare tanti impegni. Oggi il Rijeka è un po’ in difficoltà. Ma giocare contro il Milan una partita storica in casa farà trovare le giuste motivazioni”

Serie A: sabato c’è Juve-Inter...
“Sabato sera ci sarò, vedrò una partita stupenda. Sono curioso di vedere le due squadre in un momento così bello. Tanti dicono che la Juve sia sempre la solita soprattutto dopo la vittoria contro il Napoli. Però oggi al di là della Juve mi piacerebbe vedere un’altra squadra vincere il campionato. Spalletti è stato il mio primo allenatore in Italia, meriterebbe una vittoria”.

All’Inter c’e Perisic...
“Beh, sono anche amico di Pjanic (sorride, ndr). Perisic sta diventando sempre più importante per questa Inter. Sono molto più amico di Miralem anche se non è croato, è un ragazzo spettacolare e può crescere ancora. Tifo un po’ più per lui. Però mi piacerebbe vedere una bella partita”.

E il suo ex Palermo?
“Fin adesso ho visto grande equilibrio ed è riuscito a dare grande continuità. Sta dimostrando con tutte le problematiche extracampo di avere un equilibrio tale da poter staccare il pass per la promozione da marzo”.

La sorpresa in serie A?
“Vedendo la classifica dopo tanto anni c’è equilibrio. In negativo magari la sorpresa è il Sassuolo, che negli anni ha avuto un rendimento decisamente migliore e mi farebbe piacere se ripartisse a marciare bene con Iachini. Oggi la rivelazione magari è l’Inter, ma ha anche speso tanto negli anni precedenti”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Gustavo Gomez 18.09 - “Sono contento, al Palmeiras c’è una struttura incredibile. Sto giocando bene, ho continuità. Mi sono ambientato subito”. Così a TuttoMercatoWeb il difensore del Palmeiras, ex Milan, Gustavo Gomez. La sua situazione di mercato al Milan non è stata facile... “È stata una situazione...

A tu per tu

...con Signorelli 17.09 - “Eravamo abbastanza ottimisti sul campionato a diciannove squadre. Il torneo chiaramente è più difficile perché ci sono meno squadre, ma dal canto nostro proveremo a dare battaglia”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Livorno, Elio Signorelli. Stasera la sfida al...

A tu per tu

...con Carbone 16.09 - “Io e Zenga andremo in giro, in questo periodo, a vedere un po’ di partite. Abbiamo visto l’Inter contro il Parma, martedì saremo ancora a San Siro a vedere la partita contro il Tottenham. Per ora ci aggiorniamo, guardiamo e cerchiamo di rubare segreti interessanti a chi ha la fortuna...

A tu per tu

...con Lucchesi 15.09 - “Un ridimensionamento e quindi una revisione del format del campionato di Serie B mi vede favorevole. Le squadre professionistiche sono troppe. Però il modo con cui è avvenuto questo cambiamento è stato forte. Forse, se questi cambiamenti fossero arrivati con una tempistica più programmata,...

A tu per tu

...con Angeloni 14.09 - Udinese, Inter, Sunderland, Fiorentina e Atalanta. Sono alcune delle esperienze che hanno plasmato il curriculum professionale di Valentino Angeloni, che in estate ha lasciato un contratto importante con l’Atalanta per accettare una nuova sfida. Il Venezia dell’ambizioso Joe Tacopina,...

A tu per tu

...con Galli 13.09 - “La Serie B? Ci sono delle regole e devono essere rispettate. Hanno fatto qualcosa di non regolare, già non esiste che la Federazione faccia pagare una fideiussione. A gennaio molti presidenti che si dicono contenti per la B a diciannove se ne pentiranno...”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Materazzi 12.09 - “Sono le prime partite, bisogna dare tempo a Mancini. La Nazionale non può essere giudicata subito, c’erano dei problemi prima e ci saranno anche adesso. Le colpe non erano di Ventura e non saranno di Mancini”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’agente Matteo Materazzi. Alla Juve, per ora,...

A tu per tu

...con D’Amico 11.09 - Marco Borriello riparte dall’UD Ibiza. “Una scelta di vita e di progetto. È stata un’intuizione felice. Sono contento di vedere Marco felice. Ho notato grande forza di progettare da parte del presidente, che vuole far diventare l’UD Ibiza uno dei club più importanti della Liga Spagnola....

A tu per tu

...con Rosi 10.09 - “Mi alleno, mi tengo in forma. È il mio primo pensiero al mattino e a volte anche il pomeriggio. Aspetto la chiamata giusta”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore di Fiorentina e Genoa, attualmente svincolato, Aleandro Rosi. La nota positiva è che il telefono squilla, sempre. “Tante...

A tu per tu

...con Bianchi 09.09 - “Aspetto la possibilità di tornare a giocare, intanto ho scelto di fare il corso da direttore sportivo perché odio perdere tempo”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante - tra le altre - di Torino e Atalanta, Rolando Bianchi, che aspetta una chiamata e intanto studia da ds. Ds...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy