VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Mercato stellare per il Milan: i rossoneri sono da Scudetto?
  Sì, a patto che arrivi un grande attaccante
  No, la Juventus resta sempre più forte
  No, ha davanti comunque sempre Roma e Napoli
  Sì, già così è da Scudetto

TMW Mob
A tu per tu

...con Caliandro

"Pinilla e l'Atalanta, futuro insieme. Mazzotta, il Catania lo voleva già in estate. Dezi, tante richieste ma il Crotone..."
04.02.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 15716 volte
© foto di Alessio Alaimo

Mercato chiuso, tempo di bilanci. Uno degli agenti più attivi durante la finestra di riparazione è stato l'avvocato Francesco Caliandro, autore del passaggio di Mauricio Pinilla all'Atalanta ma anche di quello di Antonio Mazzotta al Catania e Tolgay Arslan al Besiktas. Caliandro parla a TuttoMercatoWeb del mercato che si è concluso da poco.

Caliandro, partiamo da Pinilla...
"Mauricio all'Atalanta ha avuto una semplicità di inserimento in una società che nella fase antecedente al mercato ha voluto prendere la decisione di puntare sul giocatore, il cui percorso è teso verso un consolidamento nell'organico".

C'era anche il Torino.
"Quando un giocatore è l'obiettivo di più club è normale che debba fare delle valutazioni. Per un professionista navigato come Mauricio queste valutazioni sono all'ordine del giorno. Ma la decisione finale a volte è frutto di una serie di analisi soggettive".

Mazzotta: uno dei volti della rivoluzione del Catania.
"Era seguito dal Catania già dall'estate, poi si è presentata la serie A e quindi il Cesena. Poi nel corso del campionato si sono presentati degli eventi che hanno fatto fare delle valutazioni. La chiamata del Catania è arrivata in maniera decisa e nel giro di poco tempo abbiamo chiuso con soddisfazione da parte di tutti l'operazione".

Tolgay Arslan al Besiktas: era richiesto anche in Italia.
"Il mercato è così: si prova a suscitare l'attenzione dei club, fino a vedere qual è quello con cui possono nascere determinate operazioni. Dovunque vadano, l'importante è che i giocatori siano in grado di esprimere le proprie potenzialità".

E Dezi? Tante richieste dalla B e il muro del Crotone...
"Che ci siano state attenzioni da parte di alcune società non voleva dire che fosse una partenza certa. Il Crotone ha deciso di tenere Dezi, una posizione legittima che non co meraviglia perché ognuno cerca di fare al meglio i propri interessi. Il nostro mondo funziona così".

Il colpo di gennaio?
"La cessione di Cuadrado, al di là dei numeri. Non per essere ripetitivo, penso che ormai il nostro campionato sia un laboratorio per altri campionati".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Carli 21.07 - "Mi sembra un mercato più vivace degli altri anni, quando si muovono le grandi e così. Ma non è finita: si muoveranno ancora Juve, Milan e Inter". Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell'Empoli, analizza la sessione di calciomercato. Tante cessioni per la Fiorentina. "Intanto...
Telegram

A tu per tu

...con Iachini 20.07 - "Il Milan sta facendo grandi acquisti, non si pensava alla vigilia del mercato che i rossoneri con una proprietà appena arrivata facessero un mercato così roboante. Poi le difficoltà, però, saranno rappresentate dall'assemblare una squadra". Così a TuttoMercatoWeb Beppe Iachini analizza...

A tu per tu

...con D'Amico 19.07 - Marco Borriello e il Cagliari, avanti insieme. "Il rinnovo testimonia che Marco è un grande professionista, ha fatto una grande stagione e ora vuole conquistare il sogno di andare ai Mondiali. I numeri dell'anno scorso dicono che ha tutto per ripetersi e mettere in difficoltà Ventura...

A tu per tu

...con Materazzi 18.07 - "Si sta muovendo molto il Milan, bisognerà aspettare anche il risultato dell'inserimento di tanti giocatori nuovi: servirà tempo, ma sta venendo fuori un ottimo organico. Almeno sulla carta". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Matteo Materazzi. Bonucci-Milan, come...

A tu per tu

...con Gallo 17.07 - Un addio per la Juventus. Leonardo Bonucci da pochi giorni è passato al Milan, tra clamore e stupore. "Questa notizia che ho seguito seppure da lontano la considero molto esasperata come avvenimento. Ciò perché pur il giocatore avendo dato il suo contributo importante alla causa bianconera...

A tu per tu

...con Foschi 16.07 - "Bonucci al Milan? Non era un simbolo della Juventus, è diventato un giocatore importante per la squadra e anche per la Nazionale. Tutte caratteristiche importanti, ma non era una bandiera bianconera". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds di - tra le altre - Verona e Palermo, Rino Foschi,...

A tu per tu

...con Moggi 15.07 - Leonardo Bonucci dalla Juventus al Milan. "Un bell'acquisto per il Milan. È il miglior difensore in Italia in questo momento", dice a TuttoMercatoWeb l'ex dg bianconero Luciano Moggi. "L'addio alla Juve? Evidentemente qualcosa è successo tra lui e l'allenatore, non lo so. Ma io non...

A tu per tu

...con Giammarioli 14.07 - "Vogliamo fare un mercato di integrazione al gruppo storico". Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo della Cremonese, Stefano Giammarioli. Direttore, arriverà Gilardino? "Di idee ce ne sono tante. Gilardino è un nome di prestigio, una delle idee che abbiamo. Stiamo...

A tu per tu

...con Rubinho 13.07 - "Al Genoa sono stato bene, perché sono tornato a casa. Ho rivissuto il tempo passato e rivisto degli amici. Calcisticamente invece è stata una stagione complicata, difficile". Così a TuttoMercatoWeb l'ex portiere del Genoa, Fernando Rubinho, dal 1 luglio svincolato. Per voi...

A tu per tu

...con Caliendo 12.07 - "Si è mosso il Milan, ma era stato fermo prima. Montella ha dato un input non da poco: è un ragazzo intelligente, calmo, ma quando parla punge". Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Modena e storico agente, Antonio Caliendo. Al Milan ha tenuto banco il caso Donnarumma....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.