HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Caliendo

“Milan, normale la riammissione in Europa. Mirabelli bravo, può dare tanto ai rossoneri. Juve, con CR7 grande attenzione verso la A. Bari e Cesena? Ci sono passato anche io... Ero saturo, ora torno a scoprire talenti”
22.07.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 13127 volte
© foto di Balti Touati/PhotoViews

“Chi pensava una situazione differente aveva poca fiducia del Milan. Si parla di club dove ci sono dei fondi dietro, come si fa a mandarlo alla deriva?”. Così a TuttoMercatoWeb Antonio Caliendo a proposito della riammissione del Milan in Europa League.

Mirabelli verso l’addio...
“Mirabelli si è comportato molto bene. Davvero. Ha sempre eseguito le indicazioni. L’accoppiata Fassone-Mirabelli è di quelle vincenti. Bisognerà vedere i programmi della nuova realtà e chi vuole essere a capo del progetto. Non bastano i soldi. Ci vuole anche la persona che metta la faccio. Poi tutti sanno cosa possono dare Mirabelli e Fassone, che in una situazione un po’ borderline hanno lavorato molto bene dimostrando sangue freddo e ingoiando delle critiche”.

La Juve e Il mercato. Che colpo, CR7...
“Ha portato grande attenzione nei confronti del calcio italiano, che mancava da anni. I nostri allenatori più bravi sono andati all’estero. CR7 è una macchina che ha attirato l’attenzione del mondo. E questa attenzione ora è spostata sul campionato italiano. Un po’ come il Napoli quando ha portato Maradona. Ma Cristiano trova già una squadra fatta. Mentre gli azzurri non avevano la squadra”.

Lei l’ha vissuta con il Modena. Bari e Cesena salutano la B...
“Sono un esempio vivente. Tanti presidenti sanno cosa penso, mi sono sempre esposto. Ho sempre detto che se la Serie A e la FIGC non guardano il calcio che c’è più giù, non si va da nessuna parte. In Italia quando le società di B prendono quattro-cinque milioni, questi non servono per coprire tutte le spese. Per non parlare della Serie C... un modo complicato: o sei un mago, oppure devi fallire. E ogni anno basta vedere che succede, con tante squadre che saltano”.

Il Bari fallisce per tre milioni...
“Il Modena è scomparso per molto meno... quando si mette anche la politica in mezzo diventa tutto complicato. Io guarderei come si muove l’AIC, perché non sta facendo i veri interessi della categoria. Anzi. Non conoscono la realtà del calcio povero. In C si incontrano per l’80% dei mestieranti. Bisognerebbe puntare molto sui giovani, come Atalanta, Sampdoria e Udinese. Però questi club vanno all’estero. Io ho avuto dei ragazzi che per come vedo il calcio io dovrebbero giocare in Inter e Milan e invece non giocano in B. Viviamo in un paese strano, c’è un presidente dell’AIC che si permette di candidarsi come presidente della FIGC. Per fortuna ci sono persone come Malagò. Ecco, lui lo avrei visto bene a capo della FIGC: potrebbe salvare il calcio italiano”.

E Caliendo, torna all’opera come agente?
“Sono stato in Argentina, ho fatto qualche viaggio. Voglio riprendere la mia professione. Per ora prendo appunti, vedremo se potrò realizzare il mio sogno di scoprire qualche nuovo talento. Ho voglia di mettere la mia esperienza al servizio dei grandi campioni. Se poi posso fare una mano a qualcuno che necessita e lo merita ben venga, il calcio non ha bisogno di raccomandazioni. Ero saturo, ora voglio tornare”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Meluso 23.03 - “Per avanzare bisogna vincere o pareggiare, che non è semplice. L’Ascoli viene da una serie positiva di risultati. Da qui alla fine le partite sono tutte importanti. Ci servono pazienza e forza interiore perché ora i punti pesano di più”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo...

A tu per tu

...con De Biasi 22.03 - “La Juve gioca un campionato a parte, mentre il Napoli si sta confermando per il secondo posto anche se ha fatto meno punti rispetto allo scorso anno. Ma è normale”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore della Nazionale Albanese, Gianni De Biasi. A mercato chiuso il Napoli ha...

A tu per tu

...con Ferrari 21.03 - “Con il vantaggio cronico della Juventus la Serie A ha perso interesse. L’unica cosa divertente è la lotta per terzo e quarto posto, tra quelle in lizza non c’è una squadra con regolarità. E diventa interessante anche la lotta salvezza”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Fabrizio Ferrari. A...

A tu per tu

...con Nappi 20.03 - “Per il Napoli è ancora una stagione molto positiva dopo quelle con Sarri , consolidare la qualificazione in Champion’s ancora fortifica l’azienda e le strategie danno risultati . Sarebbe il massimo vincere l’Europa League”. Così a TuttoMercatoWeb Diego Nappi, agente - tra gli altri...

A tu per tu

...con Sorrentino 19.03 - “Quando parti con l’idea di ricevere una penalizzazione di quindici punti e poi passi comunque a -3 non è facile. Abbiamo cambiato tre allenatori in pochi mesi, il Chievo solitamente li cambia in cinque anni... però finché c’è, la speranza è l’ultima a morire”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Moriero 18.03 - “Sulla Roma il discorso parte da lontano, Di Francesco ha avuto una squadra molto giovane: ha valorizzato Zaniolo, ci sono stati alti e bassi. Ranieri però porta serenità e tranquillità, conosce l’ambiente”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex centrocampista giallorosso, Francesco Moriero. Da...

A tu per tu

...con Antonini 17.03 - “Il Milan arriva in una condizione psicologica migliore perché se guardiamo i risultati ottenuti nelle ultime partite il trend è positivo. Mentre l’Inter sta vivendo un brutto momento. Ma il derby è una partita a se e non c’entra niente la parte psicologica o altre situazioni”. Così...

A tu per tu

...con Berti 16.03 - “I portieri migliori? Fin qui Donnarumma mi è piaciuto molto, è cresciuto tanto. Oltre lui ci sono tanti altri profili come Sirigu, Audero e Cragno”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex portiere di - tra le altre - Fiorentina e Palermo, Gianluca Berti. A proposito di Sirigu. Stasera c’è...

A tu per tu

...con Lupo 15.03 - Continua il caso Icardi all’Inter. “Come in tutte le situazioni in cui c’è una rottura è evidente che non si possa imputare la responsabilità a una sola delle parti. Ora però è il momento di ripartire per trovare la via del dialogo: l’Inter ha bisogno di Icardi e lo dimostrano i numeri...

A tu per tu

...con Zavaglia 14.03 - “La Roma? Bisogna capire se questa società vuole italianizzarsi o no. Con l’esonero di Di Francesco non si vanno a risolvere tutti i problemi, sono stati fatti degli errori in estate spendendo qualche milione di troppo”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Franco Zavaglia. Monchi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510