VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Italia Anno Zero: chi come ct per il dopo Ventura?
  Luigi Di Biagio
  Antonio Conte
  Carlo Ancelotti
  Roberto Mancini
  Fabio Grosso
  Luciano Spalletti
  Massimiliano Allegri
  Fabio Cannavaro

TMW Mob
A tu per tu

...con Calori

"Trapani, che esperienza! Scriverò un libro. Abbiamo sfiorato il miracolo. Restare? Devo parlare con il Comandante. E i playoff..."
25.05.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 12824 volte
© foto di Federico Gaetano

Trentatré punti e il miglior attacco della B nel girone di ritorno e una rimonta sognata, sfiorata. Ma non centrata. L'annata del Trapani è da ricordare: una prima parte con la coppia Sensibile-Cosmi da dimenticare; poi una cavalcata ai limiti dell'incredibile con il duo Salvatori-Calori. Alla fine però il verdetto del campo dice retrocessione senza playout. "Rimane un'esperienza lavorativa bellissima, è stato un mezzo capolavoro", dice a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore granata Alessandro Calori. "Sono stati ceduti in nove tra cui Petkovic e Scozzarella che l'anno scorso sono stati protagonisti assoluti e abbiamo preso giovani di belle speranze, si è creato un gruppo. Un bel gruppo. Poi la piazza ci è sempre stata vicina. Avevamo otto punti dalla penultima, ci davano tutti per spacciati. Questa rincorsa ha coinvolto un po' tutti, perché ho ricevuto diversi attestati di stima. Abbiamo fatto un girone di ritorno da playoff. In tanti - continua Calori - hanno tifato per il Trapani".

Cosa ha pensato guardando le immagini di Ascoli-Ternana dell'errore di Ragni?
"C'è poco da commentare. Ho sempre cercato di pensare a noi stessi, senza contare sugli altri. Ai ragazzi ho detto che avremmo dovuto fare qualcosa di storico. Non voglio neanche commentarlo".

Mister, il suo lavoro non è passato inosservato: il telefono comincia a squillare?
"Sono andato via da Trapani martedi, non ho avuto modo di pensare al futuro. Non so cosa succederà. Detto questo, Trapani è una piazza bellissima".

Potrebbe anche restare in granata in Lega Pro?
"Bisogna capire tante cose. Prima dovrò parlare con il Comandante: sono andato al Trapani con lui e con lui voglio parlare anche, eventualmente, del futuro".

Playoff serie B: chi andrà in A?
"Il Frosinone parte avvantaggiato per la classifica. Ma occhio a Benevento e Perugia, o una o l'altra se la giocano. I playoff sono un campionato particolare, a sé. Anche il Carpi ha individualità ed esperienza. Per esperienza direi Frosinone e Carpi, come qualità Benevento e Perugia".

Il ricordo più bello della sua esperienza a Trapani?
"L'ho vissuta tutta d'un fiato. Vorrei anche scrivere un libro su questa esperienza, a livello emotivo mi ha preso tanto. È venuto fuori un capolavoro. Ho potuto lavorare come volevo, mi hanno seguito. Un ragazzo, Colombatto, è andato a fare i Mondiali Under 20 con l'Argentina. È cresciuto pure Coronado, tecnicamente ha colpi da Serie A: deve trovare continuità, ma ci si può lavorare. Porterò con me l'entusiasmo che si è ricreato dopo la vittoria contro il Pisa. Ho visto entusiasmo, fiducia. Sembrava quasi che avessimo raggiunto l'obiettivo. E poi la gente che non ha mai mollato la porto con me".

La partita contro il Cesena immagino sia il momento da dimenticare...
"Si, magari ognuno voleva risolverla e fare il salvatore della patria. A volte se non puoi vincere devi anche accontentarti. Avevamo pochi margini di errore".

Un messaggio per i tifosi?
"Mi è dispiaciuto non arrivare dove penso che avremmo meritato. Ma ci abbiamo provato, con tutti noi stessi. Abbiamo dato tutto, cercando di fare un'impresa. Il grande lavoro che abbiamo fatto è sotto gli occhi di tutti. È mancata la ciliegina sulla torta".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Martorelli 19.11 - “Il flop Italia? Le cose non avvengono per caso. È un malessere che ci portiamo dietro dal 2010, non si è mai voluto che la situazione cambiasse. Ci sono tanti aspetti da migliorare nel nostro sistema calcio, ma nessuno ha voglia di applicarsi questo senso”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Antonini 18.11 - Verso Napoli-Milan. Gli azzurri per continuare la marcia verso lo Scudetto, i rossoneri per cercare di risalire la china. “Sulla carta il Napoli è favorito”, dice a TuttoMercatoWeb l’ex difensore rossonero Luca Antonini. “Per convinzione, gioco, tutto, il Napoli parte in vantaggio....

A tu per tu

...con Accardi 17.11 - “Che l’Italia fosse a rischio di non qualificarsi al Mondiale era una certezza”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Belle Accardi. Sul banco degli imputati l’ex ct, Ventura. “Il problema è uno: oggi tutti crocifiggono Ventura, ma è stata sbagliata la scelta di avergli...

A tu per tu

...con Di Somma 16.11 - “È stato un fallimento totale da parte di tutti. Da parte della squadra, dell’allenatore, di tutti. Forse il rapporto tra il gruppo e il tecnico non era dei migliori, probabilmente non è mai decollato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex ds del Benevento, Salvatore Di Somma. Ventura alla...

A tu per tu

...con Moggi 15.11 - Un flop annunciato. L'Italia saluta mestamente anzitempo il Mondiale. “Mi è dispiaciuto vedere la faccia di Ventura in conferenza e le lacrime dei giocatori", dice a TuttoMercatoWeb l'ex dg della Juventus, Luciano Moggi. L'epilogo era scritto. "Si. E per questo trovo ingeneroso...

A tu per tu

...con Tavano 14.11 - L’Italia non va al Mondiale. Il doppio confronto con la Svezia non ha dato i frutti sperati. Niente Russia. “Incredibile”, commenta a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Diego Tavano. “Dispiace troppo, siamo una nazione - prosegue Tavano - con una potenzialità enorme ma che non...

A tu per tu

...con Stellone 13.11 - “La serie B?!È un campionato più concentrato rispetto agli altri anni. Potrebbero esserci due sorprese come Cremonese e Venezia ma è già successo che altre squadre neopromosse abbiamo fatto bene subito”. Così a TuttoMercatoWeb Roberto Stellone fa le carte al campionato di serie B....

A tu per tu

...con Colantuono 12.11 - “La sorpresa? La Lazio, ma non più di tanto. Sulla scia di quanto fatto l’anno scorso comunque mi aspettavo una squadra del genere. Chi costruisce la squadra - Tare e Lotito - difficilmente sbaglia. Guardate cosa hanno fatto i biancocelesti l’anno scorso...”. Parla così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Quaison 11.11 - Un’avventura positiva, tutta da continuare a vivere. Robin Quaison a gennaio dell’anno scorso ha sfiorato la Juventus. “Ma a queste cose non penso, se ne occupa il mio agente”, dice l’ex Palermo - oggi al Mainz - a TuttoMercatoWeb. Come procede al Mainz? “Sto imparando la lingua...

A tu per tu

...con Dahlin 10.11 - “Italia-Svezia? Una partita difficile, entrambe le squadre hanno possibilità di fare bene”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Martin Dahlin, ex attaccante della Roma, in vista della partita di questa sera. Chi parte con i favori del pronostico? “Beh. L’Italia ha grandi...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.