VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Italia Anno Zero: chi come ct per il dopo Ventura?
  Luigi Di Biagio
  Antonio Conte
  Carlo Ancelotti
  Roberto Mancini
  Fabio Grosso
  Luciano Spalletti
  Massimiliano Allegri
  Fabio Cannavaro

TMW Mob
A tu per tu

...con Carli

"Palermo di alto livello già l'anno scorso: la sconfitta contro di noi la svolta. Valdifiori al Milan? Tre mesi per conquistarsi il futuro. Mario Rui, nessun contatto con i rossoneri. Rugani alla Juve, Goldaniga? Ci piace"
27.02.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 18143 volte
© foto di Federico De Luca

L'Empoli all'esame Palermo, al Barbera. All'andata una sonora vittoria senza appello per gli uomini di Sarri, ora però il Palermo sembra aver trovato maggiore stabilità. Nonostante qualche dichiarazione di troppo da parte di Zamparini, il quale ha accusato Iachini per i troppi gol subiti. Della partita di domenica pomeriggio e anche del mercato che verrà con i gioielli in vetrina, parla a TuttoMercatoWeb il ds dell'Empoli, Marcello Carli.

Carli, ritrovate il Palermo un girone dopo. E intanto arriva qualche dichiarazione di Zamparini che chiede maggiore attenzione a iachini in difesa.
"La gestione che ha del Palermo Zamparini non ci riguarda, già l'anno scorso la squadra era da metà classifica in serie A. Dybala e Vazquez avevano davanti giocatori bravi come Lafferty ed Hernandez. Il Palermo è una squadra di ottima serie A. Quando hanno perso contro di noi si sono compattati, i rosanero sono allenati alla grande e hanno valori importanti. Sicuramente il Palermo è forte, sta disputando un campionato importante. Poi Zamparini lo conosciamo tutti: è un presidente con un carattere forte, però quando parla sa quello che dice e conosce i metodi per caricare l'ambiente. Ha parlato per stimolare squadra e allenatore".

Come è cambiato il Palermo un girone dopo?
"Prima di vederlo ad Empoli lo avevo visto in tv, contro la Lazio perse una partita 4-0 ma disputò una grande gara. Il Palermo ha fatto un po' il nostro percorso, ma con valori diversi: quando hanno capito che in questa categoria ci poteva stare alla grande, i giocatori si sono esaltati. Il Palermo è organizzato, ha ritmo ed è forte. Chi sfida i rosanero ha da sudare parecchio".

Dybala vale davvero 40 milioni?
"È un fuoriclasse, può giocare ovunque. In base alle richieste si stabilirà il valore. Cuadrado è stato venduto a 32 milioni e non ha fatto meglio di Dybala. Bisognerà vedere chi lo chiederà. Sicuramente in Italia certe squadre fanno fatica a tirare fuori 40 milioni. Il prezzo lo fa chi ti chiede un giocatore".

Da un talento all'altro: Daniele Rugani.
"È come Dybala: ha qualità importanti, è un '94, ha ventuno anni, il suo impatto con la A è stato migliore rispetto a quello della B. È un predestinato, sbaglierà, passerà dei momenti difficili e grazie a questi diventerà ancora più forte. Ma lui e Romagnoli sono il futuro della Nazionale".

Asse di mercato: Rugani alla Juve, Goldaniga del Palermo all'Empoli per crescere?
"Rugani andrà alla Juventus. Goldaniga lo abbiamo seguito. Anche quando giocava in Lega Pro, è un giocatore che ha un buon profilo. Ma noi abbiamo Barba, quindi prima guardiamo in casa nostra e poi vediamo. Anche Tonelli sta facendo molto bene. Il futuro lo abbiamo in casa, ma Goldaniga è un giocatore interessante. Vedremo. Del mercato per ora non ci interessa, perché può creare delle turbative. Giochiamo a testa bassa, poi il mercato verrà da sè. Abbiamo le idee chiare. Ora non ci pensiamo".

Valdifiori intanto riscuote consensi dal Milan.
"Vogliamo fare questi tre mesi alla grande. La nostra logica è semplice: non possiamo tenere un ragazzo che ha richieste importanti, non è una questione economica ma nell'interesse dello stesso calciatore. L'Empoli di fronte ad una richiesta importante manda a giocare i suoi calciatori. Faremo valere la nostra forza sul mercato, ma non chiuderemo la porta ai nostri ragazzi".

Voci sul Milan anche per Mario Rui.
"Mai sentito il Milan per Mario Rui. Questi discorsi oggi non hanno senso. Mario Rui sta disputando un campionato straordinario, ha preso consapevolezza delle sue qualità, che sono importanti. È migliorato tanto, merito del nostro allenatore che ci ha lavorato. Se a fine anno arriverà una richiesta importante, non saremo in grado di poter dire di no. Il suo futuro se lo gioca in questi tre mesi. Per forza non teniamo nessuno".

La vera sorpresa sembra Valdifiori...
"È un giocatore importante, sta facendo benissimo. Ma sta facendo bene anche Rugani, come Vecino, Tonelli, poi abbiamo ripreso Saponara e davanti abbiamo due vecchietti come Tavano e Maccarone che si stanno ripetendo alla grande. E non mi dimentico di Laurini, un giocatore importante e di grandi prospettive. Quando vado al campo e so che in panchina ho gente come Zielinski, Signorelli, Verdi, Mchedlidze e Pucciarelli, sono tranquillo".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Marchetti 20.11 - “Abbiamo tanta voglia di riscatto. Veniamo da una partita non positiva, dobbiamo mettere in campo le qualità di questi anni: grinta, cattiveria e tensione”. Parla così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Cittadella, Stefano Marchetti in vista della partita di questa sera contro...

A tu per tu

...con Martorelli 19.11 - “Il flop Italia? Le cose non avvengono per caso. È un malessere che ci portiamo dietro dal 2010, non si è mai voluto che la situazione cambiasse. Ci sono tanti aspetti da migliorare nel nostro sistema calcio, ma nessuno ha voglia di applicarsi questo senso”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Antonini 18.11 - Verso Napoli-Milan. Gli azzurri per continuare la marcia verso lo Scudetto, i rossoneri per cercare di risalire la china. “Sulla carta il Napoli è favorito”, dice a TuttoMercatoWeb l’ex difensore rossonero Luca Antonini. “Per convinzione, gioco, tutto, il Napoli parte in vantaggio....

A tu per tu

...con Accardi 17.11 - “Che l’Italia fosse a rischio di non qualificarsi al Mondiale era una certezza”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Belle Accardi. Sul banco degli imputati l’ex ct, Ventura. “Il problema è uno: oggi tutti crocifiggono Ventura, ma è stata sbagliata la scelta di avergli...

A tu per tu

...con Di Somma 16.11 - “È stato un fallimento totale da parte di tutti. Da parte della squadra, dell’allenatore, di tutti. Forse il rapporto tra il gruppo e il tecnico non era dei migliori, probabilmente non è mai decollato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex ds del Benevento, Salvatore Di Somma. Ventura alla...

A tu per tu

...con Moggi 15.11 - Un flop annunciato. L'Italia saluta mestamente anzitempo il Mondiale. “Mi è dispiaciuto vedere la faccia di Ventura in conferenza e le lacrime dei giocatori", dice a TuttoMercatoWeb l'ex dg della Juventus, Luciano Moggi. L'epilogo era scritto. "Si. E per questo trovo ingeneroso...

A tu per tu

...con Tavano 14.11 - L’Italia non va al Mondiale. Il doppio confronto con la Svezia non ha dato i frutti sperati. Niente Russia. “Incredibile”, commenta a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Diego Tavano. “Dispiace troppo, siamo una nazione - prosegue Tavano - con una potenzialità enorme ma che non...

A tu per tu

...con Stellone 13.11 - “La serie B?!È un campionato più concentrato rispetto agli altri anni. Potrebbero esserci due sorprese come Cremonese e Venezia ma è già successo che altre squadre neopromosse abbiamo fatto bene subito”. Così a TuttoMercatoWeb Roberto Stellone fa le carte al campionato di serie B....

A tu per tu

...con Colantuono 12.11 - “La sorpresa? La Lazio, ma non più di tanto. Sulla scia di quanto fatto l’anno scorso comunque mi aspettavo una squadra del genere. Chi costruisce la squadra - Tare e Lotito - difficilmente sbaglia. Guardate cosa hanno fatto i biancocelesti l’anno scorso...”. Parla così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Quaison 11.11 - Un’avventura positiva, tutta da continuare a vivere. Robin Quaison a gennaio dell’anno scorso ha sfiorato la Juventus. “Ma a queste cose non penso, se ne occupa il mio agente”, dice l’ex Palermo - oggi al Mainz - a TuttoMercatoWeb. Come procede al Mainz? “Sto imparando la lingua...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.