VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi vincerà la classifica cannonieri?
  Edin Dzeko
  Ciro Immobile
  Paulo Dybala
  Dries Mertens
  Mauro Icardi
  Cyril Thereau
  Fabio Quagliarella
  Andrea Belotti
  José Callejon
  Luis Alberto
  Adem Ljajic
  Alejandro Gomez
  Lorenzo Insigne
  André Silva
  Nikola Kalinic
  Duvan Zapata
  Leonardo Pavoletti
  Gonzalo Higuain
  Altro

TMW Mob
A tu per tu

...con Cassarà

"Se dico cose ragionate non faccio visualizzazioni, al Varese serve il richiamo mediatico. E il Frosinone abbia paura di noi. Non conosco Neto Pereira? Ho fatto la mia partita. Maradona, Platini e Pelè a Varese? Le mie premonizioni si avverano"
21.03.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 15231 volte

Sicuramente non è un personaggio silenzioso. Il mondo del calcio deve ancora conoscerlo bene, Pierpaolo Cassarà intanto fa già parlare di sè. È il nuovo presidente del Varese. E il suo impatto è stato "assolutamente positivo", dice a TuttoMercatoWeb.
"La struttura - prosegue Cassarà - da un punto di vista civico e mediatico va sulle piattaforme di interesse nazionale".

In che senso, scusi?
"Sto misurando i miei interventi in relazione a quanto valgono i siti web. Se io non dico cazzate non faccio diecimila visualizzazioni, se dico cose ragionate ne faccio una. Al Varese serve il richiamo mediatico".

Ma Neto Pereira lo conosce o no? Dalla sua prima intervista sembrava di capire che non sapesse neppure il nome di un calciatore del Varese.
"Ho fatto la mia partita".

Cosa ha detto alla squadra?
"Lo vedrete in campo".

Lunedì sfiderete il Frosinone. Che partita sarà?
"Una partita dove il Varese garantirà la massima applicazione tecnica, il massimo gioco di squadra è il massimo ardore. Inutile che dica io quanto vale la partita di lunedì".

I vostri giocatori migliori sono infortunati.
"La squadra non deve essere misurata con le assenze. Ci mancano giocatori importanti, sappiamo per quali motivi ma una squadra gioca lo stesso con impegno e ricerca del risultato, al di là di chi scende in campo. E il Frosinone lunedì dovrà avere paura di noi".

Presidente, è finito persino a Striscia La Notizia.
"Tanti hanno ironizzato sul mio intervento... ma va bene. Io giudico in base ai fatti, ho fatto una cosa che nessuno ha fatto mai: prima il Varese non lo considerava nessuno, adesso ne parlano tutti. E poi..."

E poi?
"C'è un dato di fatto: ho salvato il Varese, ma senza nessun interesse di sorta. Ho salvato il Varese per dare un senso di salvezza. Il calcio deve contenere anche questo".

Capisce bene che attorno a lei ci sia tanto scetticismo, no?
"Il mio approccio avviene con umiltà ma impegno astuto. Ne vedrete delle belle, fidatevi".

Quindi sarà a lungo il presidente del Varese?
"Sono abituato a ragionare ora per ora. Il nostro mondo - compreso quello del web - a volte trasforma cose che non ci sono".

Capisce bene però che se si presenta dando l'impressione di uno che non conosce i calciatori della propria squadra, qualche dubbio viene.
"In Italia l'ignoranza aguzza l'ingegno. Fino all'altra volta al Varese sputavano tutti addosso. Ora parlano tutti".

Lei è stato radiato dall'ordine degli avvocati. Tornerà a fare il suo lavoro prima o poi?
"Certo, tornerò a fare l'avvocato quando il mio pensiero riterrà opportuno farlo. Non trattate male neanche gli stupratori, non capisco questo trattamento...".

Ma perché è stato radiato?
"Non è argomento del gioco del calcio"

Invece sì, perché è il presidente di una squadra di calcio.
"Le persone si misurano anche in base ad altri rilievi".

Ha un presidente come modello?
"No. Seguo il modello di me stesso".

Le piace Ferrero? C'è chi la paragona a lui...
"Non lo conosco. L'ho salutato in un'intervista, mi sono limitato a dire che abbiamo una cosa in comune".

Cioè?
"Le r sul cognome".

Presidente, ha invitato pubblicamente gente come Pelè, Platini e Maradona a Varese. Ma ci crede davvero?
"Di solito le mie premonizioni si avverano. Quelli sono campioni della storia con le loro vicissitudini, hanno trasmesso umiltà e il vero valore dello sport. Per ora conoscerli non è il mio obiettivo, ma in futuro mi piacerebbe".

Ok, chiudiamo con una promessa: che fa se il Varese si salva?
"Niente, perché sarà ancora un giorno nero. Dobbiamo iniziare un percorso con umiltà e una vittoria sul campo farebbe esultare tutti. Ma poi avremo da vincere la guerra, che è fatta di tante battaglie".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Salerno 19.10 - Il Cagliari riabbraccia Diego Lopez. Capitano e anima della squadra per anni, poi allenatore. E ora Diego torna a casa. “Conosce l’ambiente, è stato capitano e allenatore del Cagliari. Può fare bene”, dice a TuttoMercatoWeb il ds che in Sardegna ha conquistato risultati importanti...
Telegram

A tu per tu

...con Bojinov 18.10 - Obiettivo dimenticare la Lazio. La Juve all’esame Sporting Lisbona. “Ho giocato da entrambe le parti, il cuore mi dice di tifare per il pareggio”, dice il doppio ex Valeri Bojinov a TuttoMercatoWeb. Diplomazia a parte, per chi tifa? “Non posso sputare nel piatto dove ho mangiato,...

A tu per tu

...con Ursino 17.10 - Momento felice per il Crotone di Davide Nicola, costruito in maniera attenta e lungimirante dal ds Giuseppe Ursino. “Il merito è di tutti, della squadra e dell’allenatore. Quando la squadra ha acquisito la stessa mentalità del girone di ritorno dello scorso anno ha cominciato a girare....

A tu per tu

...con Martorelli 16.10 - Verona-Benevento, chi perde può cambiare allenatore. “Mi auguro sempre che le società mantengano ciò che avevano prefissato. Non sono per i cambi dopo poche partite però mi rendo conto guardando la realtà che se vengono a mancare certi risultati magari qualcosa diventa necessario...

A tu per tu

...con Sforza 15.10 - La settimana delle panchine bollenti. E del derby di Milano. “Io di derby non ne ho perso neanche uno”, ricorda a TuttoMercatoWeb orgoglioso l’ex centrocampista dell’Inter - che oggi fa l’allenatore - Ciriaco Sforza. E stasera come la vede? “Il derby è derby, nessuno vuole perderlo....

A tu per tu

...con Perinetti 14.10 - Una nuova sfida professionale per Giorgio Perinetti. Il Direttore dopo aver fatto grande il Venezia riparte dal Genoa a stagione in corso. E parla a TuttoMercatoWeb. Perinetti, come è nata la trattativa? “Attraverso una telefonata di Preziosi, mi ha chiesto la disponibilità e...

A tu per tu

...con Acquafresca 13.10 - “È una buona esperienza, ero partito bene poi un infortunio mi ha frenato un po’. Ma sono in via di ripresa”. A TuttoMercatoWeb parole firmate Robert Acquafresca, ex attaccante di - tra le altre - Cagliari e Bologna, oggi al Sion. Perché la Svizzera? “Avevo voglia di riprovare...

A tu per tu

...con Rinaudo 12.10 - Il Venezia coltiva i suoi talenti. L'ultimo in ordine di tempo è Leandro Rinaudo. Un periodo di apprendistato all'ombra di Giorgio Perinetti, ora che il maestroè tornato in serie A, al Genoa, per l'allievouna grande occasione: la poltrona del Venezia. Sarà infatti Rinaudo ad occuparsi...

A tu per tu

...con Vigorito 11.10 - "Abbiamo recuperato gran parte della rosa e sulle ali della buona prestazione contro l'Inter siamo convinti che la nostra scalata comincerà contro il Verona". Parla cosi a TuttoMercatoWeb il presidente del Benevento, Oreste Vigorito, che carica l'ambiente in vista della prossima partita...

A tu per tu

...con Diego Lopez 10.10 - "Il Napoli è affiatato e può dire la sua fino in fondo. Ma mi e piaciuta molto anche la Sampdoria al di là dello scivolone dell'altra volta. Giampaolo è davvero bravo". Cosi a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore di - tra le altre - Bologna, Cagliari e Palermo, Diego Lopez, fotografa il...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.