HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Stelle di Natale AIL 2018
SONDAGGIO
Ottavi di Champions: chi ha più possibilità tra Inter e Napoli?
  Andranno entrambe agli ottavi
  Si qualificherà solo il Napoli
  Si qualificherà solo l'Inter
  Verranno entrambe eliminate

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Castillo

17.01.2010 00:00 di Andrea Lolli   articolo letto 9754 volte
Fonte: Intervista realizzata da Raffaella Bon
© foto di Federico De Luca

Castillo va via dalla Fiorentina, dopo 120 minuti giocati, purtroppo per lui Firenze non è stata un'avventura molto positiva,. Trovatosi molto bene con Prandellie compagni, non può dire lo stesso per i tifosi.
A Bari ritrovi Ventura, è stato un elemento decisivo nella tua scelta?
"Sicuramente tornare con persone che ti stimano e con cui ti sei trovato bene è una cosa positiva. In sintesi sto arrivando in una piazza dove c'è entusiasmo ed è importante per un giocatore essere ben voluto".

Cosa non ha funzionato a Firenze?
"Mi sono fatto male subito e ho avuto difficoltà varie. Quando dover rientrare dopo queste situazioni non è semplice. Penso di non essere mai stato messo in condizioni di far bene".

Cosa intendi?
"Non sono una seconda punta e le volte che sono entrato ho fatto questo ruolo. Sono stato adattato perché c'era emergenza in quel ruolo. Non ho potuto dare il massimo".

Da alcune tue dichiarazioni si capisce che ti è mancata la fiducia dai tifosi. E' così?
"Secondo me c'è stata molta prevenzione da parte dei tifosi. Quando si parla di giocatori importanti e poi arriva uno come me penso che la prevenzione ci sia stata. Alla Fiorentina ci sono grandi giocatori, ma tutto il gruppo è importante ed anche l'allenatore è ottimo. In ogni caso non mi lamento, ma posso dire che ci sono state parecchie situazioni che mi sono andate contro".

Quando hai segnato col Bari si è parlato di un Castillo triste. Cosa rispondi?
"La verità è che c'era un po' di tutto. La trattativa col Bari c'era, ma non era conclusa e a Firenze non è che sono stato trattato benissimo. Non ero molto felice ed ero anche un po' arrabbiato".

Ti aspettavi di poter lasciare Firenze così presto?
"Bisogna andare dove ti vogliono.A Firenze ripeto non sentivo la fiducia del pubblico E' arrivata una squadra che mi voleva e sono andato".

Il mister e i tuoi compagni ti hanno sempre trattato bene?
"Sì, ma non ho avuto problemi con nessuno. Si tratta sempre di calcio, non altro. Con i compagni mi sono trovato bene, non ho mai avuto problemi e non c'è nulla da dire. Prandelli lo ritengo un grande allenatore".

E' la fortuna della Fiorentina?
"Il complesso è la fortuna della Fiorentina. C'è un grande allenatore, che dà grande decisione alla squadra e ci sono grandi giocatori".

Hai chiesto tu la cessione?
"No, è arrivata un'offerta e loro mi hanno detto di prenderla in considerazione".

Saresti rimasto lo stesso nonostante le critiche?
"Questa settimana sono cambiate tante cose. Dopo il gol era cambiato tanto. Arrivo comunque in un posto che conosco, ho sempre vissuto in Puglia praticamente".

Questa settimana hai sentito la fiducia dei tifosi?
"Sì, questa è la vita dell'attaccante, se non fai gol si fà fatica ad accettare il giocatore. Io dove sono sempre andato , ho sempre fatto gol. Dico la verità, qua purtroppo non ho avuto molti minuti per giocare e non avendo continuità non è chiaramente facile, fare gol. Ma posso ritenermi soddisfatto a livello personale ho giocato 120 minuti e ho fatto un gol".

Secondo te è il tuo curriculum che ti ha fatto non essere accettato dai tifosi
"Secondo me si, forse sono stati troppo prevenuti. Bisogna dare opportunità ai giocatori di esprimersi e dare giudizio solo alla fine".

Ritrovi Ventura...
"Domenica non l'ho visto, sono andato via subito. Ventura ottimo allenatore, mi ha aiutato tanto in campo quando ero a Pisa. Vado in una piazza calda, sono molto entusiasta di cominciare ".

Bari sopresa di questa stagione, nessuno se lo aspettava
"Si in effetti sta facendo molto bene".

Babacar come è come giocatore?
"Bravo mi piace molto, ma è molto giovane e gli deve essere dato del tempo,la piazza gli vuole gièà molto bene e devono capire questo"

Che augurio fai ai tuoi ex compagni?
"Auguro ai miei ex compagni di fare bene sia in campionato che in Champions".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Novellino 09.12 - “Milan-Torino? Sono legato, ovviamente, ai granata. Ma io tifo Gattuso”. Così a TuttoMercatoWeb il doppio ex di Milan-Torino, Walter Novellino. “Ho grande affetto per il Toro. Però - continua Novellino - sono contento per Gattuso, il Milan sta dimostrando tutto il suo valore”. I...

A tu per tu

...con Materazzi 08.12 - “Quando tuona alla fine piove...”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente del portiere del Genoa Federico Marchetti, Matteo Materazzi a proposito del cambio di allenatore in casa rossoblu. Il Genoa è ripartito da Prandelli. Come lo vede? “Non lo so, perché non è facile. Nessuno mette...

A tu per tu

...con Moggi 07.12 - “Oggi si gioca la partita tra le migliori squadre del campionato insieme al Napoli. È una partita interessante, difficile perché l’Inter cercherà di adottare una strategia difensiva. Il risultato, per la Juve, non è scontato”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale della Juventus,...

A tu per tu

...con Fares 06.12 - “Non dimentichiamo che siamo partiti con un -8. Possiamo dare di più, l’inizio dell’anno non è stato positivo per le note vicende, ma siamo convinti poter fare bene”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Foggia, Lucio Fares. Mercato: che farete? “Valuteremo con calma, non...

A tu per tu

...con Caravello 05.12 - “A gennaio assisteremo ad un mercato dove farà qualcosa il Milan perché ha avuto infortuni e per rimanere competitivo dovrà intervenire. Si muoverà anche la Roma”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Danilo Caravello. Il Milan punta a riabbracciare Ibra. “Se ne parla....

A tu per tu

...con Antonelli 04.12 - “A gennaio mi aspetto interventi dalla Roma e poco dalla Juve. L’Inter invece non penso possa fare un colpo a sorpresa, mentre potrebbe fare due-tre cose in entrata il Milan”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Stefano Antonelli. Il campionato della Roma è assai altalenante. “La...

A tu per tu

...con Angeloni 03.12 - “Da quando è arrivato Zenga il bilancio è positivo, ha portato una mentalità che la squadra ha recepito. Il mister, come ha detto anche Calori in una recente intervista, è un allenatore prestato alla serie B”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Venezia, Valentino Angeloni....

A tu per tu

...con Moriero 02.12 - “Roma e Inter? Entrambe vengono da due sconfitte in Coppa. L’Inter è avvantaggiata, la Roma ha tanti infortunati. Di Francesco ha una serie di difficoltà, si sapeva che per la Roma potessero esserci dei momenti poco felici... si mette in discussione l’allenatore ma mi sembra esagerato”....

A tu per tu

...con Giaretta 01.12 - “La Serie A è un copia-incolla degli ultimi anni. La Juve fa da padrona e ogni anno si cerca la sua antagonista, che non c’è”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Udinese e Ascoli, Cristiano Giaretta. La sorpresa? “Rispetto agli ultimi anni il Sassuolo...

A tu per tu

...con Fabiani 30.11 - “La squadra è attrezzata per fare un campionato di medio alta classifica, abbiamo fatto a volte abbastanza bene e altre volte meno bene. Mi auguro che quei calciatori che dovrebbero farci fare il salto di qualità riescano a trovare la propria dimensione pur sapendo che non è facile...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
-->