VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Mercato stellare per il Milan: i rossoneri sono da Scudetto?
  Sì, a patto che arrivi un grande attaccante
  No, la Juventus resta sempre più forte
  No, ha davanti comunque sempre Roma e Napoli
  Sì, già così è da Scudetto

TMW Mob
A tu per tu

...con Cosmi

"Conte, niente di nuovo. Se il più forte è Balotelli il dato è allarmante. Immobile e Cerci flop all'estero? In Italia vendiamo pure le porte del campo. Futuro? Priorità... al calcio"
20.11.2014 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 18372 volte
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Lo sfogo di Antonio Conte, le carte al campionato e uno sguardo al futuro. Serse Cosmi non ha fretta di tornare in panchina, aspetta e riflette. In attesa della soluzione migliore. Intanto parla a TuttoMercatoWeb.

Cosmi, Conte e lo sfogo: che ne pensa?
"Niente di nuovo: tutti gli allenatori hanno espresso la propria opinione sul fatto che l'allenatore della Nazionale sia penalizzato da tante cose. Conte ha anche detto un'altra cosa: è un momento difficile per il nostro calcio a differenza di altre volte. E su questo sono d'accordo. Mentre in altri momenti c'era bisogno di stare vicini, adesso è indispensabile".

Momento difficile, perché?
"Mancano i giocatori. Se il più forte in prospettiva è Balotelli...
Non vedo altri calciatori che possano sperare di diventare i vari Cannavaro, Gatttuso, Vieri e così via. E questo è un dato allarmante".

Più spazio ai vivai?
"Sì, ok i vivai. Ma spesso nei settori giovanili ci sono giocatori stranieri. Bisognerebbe investire nei giocatori italiani. Adesso come non mai diventa opportuno dare la precedenza ai giovani italiani. Non è una questione di discriminazione, ma di necessità. In Nazionale devono andarci i protagonisti".

Due italiani, della Nazionale, Cerci e Immobile, all'Atletico Madrid e al Borussia Dortmund deludono. Ma non potevano restare in Italia?
"Colpa delle risorse che non abbiamo più. Se possiamo vendiamo anche le porte del campo... (sorride, ndr)".

Campionato: lotta a due Juventus-Roma?
"Se il Napoli è quello delle ultime due partite può rientrare. Roma e Juventus hanno qualcosa di più. I bianconeri hanno solo tre punti in più, ma non sono superiori".

E il suo ex Palermo?
"Ha sofferto all'inizio, anche se aveva una struttura della serie B proponibile per la A, c'era bisogno di assimilare alcune cose. Iachini ha avuto tempo, i risultati sono arrivati. E ora il Palermo farà un campionato di media classifica, senza soffrire situazioni particolari".

E lei, pronto a ricominciare? Si era parlato del Leyton Orient...
"Ricomincerò quando ripartirà dal calcio italiano. Per quanto riguarda il Leyton, ho parlato con Mauro Milanese, ho conosciuto gli impianti ma per ora non c'é niente di più".

Futuro: priorità all'Italia o accetterebbe anche l'estero?
"Priorità al calcio".

Serse Cosmi - fotografato per TMW Magazine
 
© foto di Federico De Luca

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Carli 21.07 - "Mi sembra un mercato più vivace degli altri anni, quando si muovono le grandi e così. Ma non è finita: si muoveranno ancora Juve, Milan e Inter". Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell'Empoli, analizza la sessione di calciomercato. Tante cessioni per la Fiorentina. "Intanto...
Telegram

A tu per tu

...con Iachini 20.07 - "Il Milan sta facendo grandi acquisti, non si pensava alla vigilia del mercato che i rossoneri con una proprietà appena arrivata facessero un mercato così roboante. Poi le difficoltà, però, saranno rappresentate dall'assemblare una squadra". Così a TuttoMercatoWeb Beppe Iachini analizza...

A tu per tu

...con D'Amico 19.07 - Marco Borriello e il Cagliari, avanti insieme. "Il rinnovo testimonia che Marco è un grande professionista, ha fatto una grande stagione e ora vuole conquistare il sogno di andare ai Mondiali. I numeri dell'anno scorso dicono che ha tutto per ripetersi e mettere in difficoltà Ventura...

A tu per tu

...con Materazzi 18.07 - "Si sta muovendo molto il Milan, bisognerà aspettare anche il risultato dell'inserimento di tanti giocatori nuovi: servirà tempo, ma sta venendo fuori un ottimo organico. Almeno sulla carta". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Matteo Materazzi. Bonucci-Milan, come...

A tu per tu

...con Gallo 17.07 - Un addio per la Juventus. Leonardo Bonucci da pochi giorni è passato al Milan, tra clamore e stupore. "Questa notizia che ho seguito seppure da lontano la considero molto esasperata come avvenimento. Ciò perché pur il giocatore avendo dato il suo contributo importante alla causa bianconera...

A tu per tu

...con Foschi 16.07 - "Bonucci al Milan? Non era un simbolo della Juventus, è diventato un giocatore importante per la squadra e anche per la Nazionale. Tutte caratteristiche importanti, ma non era una bandiera bianconera". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds di - tra le altre - Verona e Palermo, Rino Foschi,...

A tu per tu

...con Moggi 15.07 - Leonardo Bonucci dalla Juventus al Milan. "Un bell'acquisto per il Milan. È il miglior difensore in Italia in questo momento", dice a TuttoMercatoWeb l'ex dg bianconero Luciano Moggi. "L'addio alla Juve? Evidentemente qualcosa è successo tra lui e l'allenatore, non lo so. Ma io non...

A tu per tu

...con Giammarioli 14.07 - "Vogliamo fare un mercato di integrazione al gruppo storico". Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo della Cremonese, Stefano Giammarioli. Direttore, arriverà Gilardino? "Di idee ce ne sono tante. Gilardino è un nome di prestigio, una delle idee che abbiamo. Stiamo...

A tu per tu

...con Rubinho 13.07 - "Al Genoa sono stato bene, perché sono tornato a casa. Ho rivissuto il tempo passato e rivisto degli amici. Calcisticamente invece è stata una stagione complicata, difficile". Così a TuttoMercatoWeb l'ex portiere del Genoa, Fernando Rubinho, dal 1 luglio svincolato. Per voi...

A tu per tu

...con Caliendo 12.07 - "Si è mosso il Milan, ma era stato fermo prima. Montella ha dato un input non da poco: è un ragazzo intelligente, calmo, ma quando parla punge". Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Modena e storico agente, Antonio Caliendo. Al Milan ha tenuto banco il caso Donnarumma....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.