HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Lotta per l'Europa: Inter e Milan andranno in Champions?
  Sì, arriveranno entrambe in Champions League
  Solo l'Inter riuscirà nell'obiettivo
  Niente Inter: sarà solo il Milan a raggiungerla
  Nessuna delle due riuscirà ad andarci

La Giovane Italia
A tu per tu

...con D’Amico

“Giovinco piaceva in tutto il mondo, Al Hilal scelta vincente, Sebastian primo obiettivo da sempre. E quel blitz dei cinesi... Nazionale? Non è stato considerato nel modo giusto. Il Toronto...”
07.02.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 8430 volte

Sebastian Giovinco vola in Arabia Saudita. La nuova sfida della Formica Atomica si chiama Al Hilal. “C’era una serie di interessi da tutte le parti del mondo. Andava in scadenza a dicembre 2019... erano arrivate diverse richieste da Cina, MLS, Messico. Già a novembre però avevamo cominciato a parlare con alcune persone legate al Principe Mohammad Bin Faisal al Saud, poi dopo una serie di incontri questa cosa si è delineata in tutte le sue sfaccettature. E nell’ultimo mese si è concretizzata la possibilità”, dice a TuttoMercatoWeb l’agente, Andrea D’Amico.

Perché non avete rinnovato con il Toronto?
“Abbiamo avuto degli incontri, ma le nostre aspettative erano diverse dalle loro. Comunque il trasferimento è stato possibile anche grazie agli ottimi rapporti con il Toronto”.

Giocando in Arabia Saudita sarà difficile vestire la maglia della Nazionale...
“Le scelte di un calciatore vanno in direzione di una sicurezza di progetto ed economica del club. Sebastian è andato in Canada dopo essere uscito dalla Juventus, ha disputato un anno incredibile e non è stato convocato per Europei e Mondiali nonostante avesse entusiasmato l’America. Recentemente è stato convocato per due partite, ma non ha giocato neanche un minuto. Non si può mica condizionare una scelta per la Nazionale. In Nazionale dovrebbero giocare i migliori, ma con Sebastian non è sempre stata rispettata questa cosa”.

Il trasferimento in Arabia Saudita è stato possibile grazie al suo rapporto personale con il Principe. Da quelle parti c’è voglia di costruire qualcosa di importante...
“C’è conoscenza di calcio, programmi e calciatori. E possibilità economiche importanti. Il paese sta cambiando velocemente. Di conseguenza è chiaro che anche il calcio e lo sport assumano rilevanza importante come vetrina per il paese che cambia. E poi l’Al Hilal è il Real Madrid dell’Asia, una squadra costruita per raggiungere obiettivi importanti”.

Il mercato italiano a gennaio non ha regalato emozioni. Voi vi siete dedicati ad un grande trasferimento...
“Siamo organizzati in modo tale da poter seguire tutte le situazioni. Io mi sono dovuto occupare della trattativa di Sebastian, ma eravamo vigili su tutti i fronti. In Italia è stato un mercatino, ci sono stati degli aggiustamenti. Forse Piatek è stata la new entry più importante: è arrivato come sconosciuto, in pochi mesi si è guadagnato la ribalta con i suoi gol”.

Che impressione ha avuto della realtà araba?
“Ottima. Davvero. All’Al Hilal c’è una generazione che ha idee moderne, brillanti. Ormai il mondo grazie alla comunicazione è diventato davvero piccolo. Il calcio è un grande veicolo, un prodotto che non ha più frontiere e ha tante funzioni: economiche, sociali, sportive. C’è entusiasmo, la Lega Araba vuole crescere e dopo aver visto l’impatto di Sebastian sull’MLS hanno puntato su di lui”.

Prima di Giovinco si parlava di altri nomi, tra cui il Papu Gomez ma anche profili internazionali.
“Gli altri nomi usciti credo fossero uno specchietto per le allodole, il primo obiettivo è sempre stato Giovinco”.

Qualche mese fa per il suo assistito c’era stato un assalto dalla Cina direttamente nel vostro ufficio...
“Vero. È venuta una delegazione di cinesi. Hanno fatto un’offerta. Si sono presentati fisicamente in Italia. Ma non abbiamo avuto alcun dubbio sulla scelta: l’Al Hilal è un progetto vincente”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Colantuono 18.04 - “La Juventus? La partita di andata si era incanalata su un binario favorevole, ma il calcio riserva sorprese. La Juve ha giocato un buon primo tempo, nella ripresa la superiorità dell’Ajax è stata notevole. Ma le assenze per i bianconeri hanno pesato, vedi Chiellini e Mandzukic”....

A tu per tu

...con Joao Santos 17.04 - “Il Napoli domani? L’Arsenal è in forma, gioca con grande intensità. Ma due gol si possono recuperare, basta fare il primo subito. E soprattutto non subire reti”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Joao Santos, tra gli altri procuratore dell’ex centrocampista del Chelsea, ex Napoli,...

A tu per tu

...con Gallo 16.04 - “Juve favorita per il risultato? Si parte da 1-1 ma dipenderà dall’approccio alla partita. La Juve non può fare l’errore di sentirsi favorita. C’è anche un precedente contro l’Arsenal che non fa ben sperare, quindi bisogna affrontare la partita con lo stesso spirito di quella di ritorno...

A tu per tu

...con Battistini 15.04 - “Il colpo dell’estate? La York Capital che prende il Palermo, per riportarlo lassù dove merita”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Graziano Battistini. Mercato: si prevede un bel valzer, anche per i direttori sportivi. “Che ci saranno dei movimenti è sicuro, basta che se ne muova...

A tu per tu

..con Foggia 14.04 - “La partita arriva in un momento importante del campionato, è uno scontro diretto come ce ne saranno tanti altri da qui alla fine”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Benevento, Pasquale Foggia. Una vittoria vi darebbe grande slancio. Obiettivo Serie A? “L’obiettivo...

A tu per tu

...con Galli 13.04 - “Icardi? Sicuramente è un giocatore importantissimo per l’Inter. La situazione non è stata gestita benissimo, ma penso che se non arrivassero i soldi richiesti dall’Inter difficilmente andrebbe via. Se torna a segnare tutto passa in secondo piano”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore...

A tu per tu

...con Sebastiani 12.04 - “Quella di stasera è una partita importante. Il Perugia è dietro in classifica, ma è una squadra che mi piace molto. Stiamo facendo bene entrambe, sarà una partita interessante”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Pescara, Daniele Sebastiani. I numeri dicono che voi e il...

A tu per tu

...con Liverani 11.04 - Il lavoro del ds Mauro Meluso dietro la scrivania, quello di Fabio Liverani in campo. E il Lecce, rivelazione del campionato di Serie B che sogna la promozione diretta in Serie A, vola. “Chi ha cinquanta punti, anche quarantotto, può pensare alla Serie A diretta. Per una questione...

A tu per tu

...con Lerby 10.04 - Giovani e spensierati. L’Ajax con la voglia di continuare a stupire, la Juventus per inseguire un obiettivo. “Per l’Ajax continua il percorso di crescita”, dice il noto avete olandese Soren Lerby a TuttoMercatoWeb. Entusiasmo e voglia di fare. L’Ajax fa sul serio... “L’Ajax ha...

A tu per tu

...con Legrottaglie 09.04 - “Per cancellare le polemiche c’è solo una cosa da fare: gli arbitri devono parlare”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore di - tra le altre - Juventus e Milan, Nicola Legrottaglie. Sarebbe un cambiamento importante. “Finché non parlano, ognuno può pensare ciò che vuole. Chi può...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510