HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Icardi non è più il capitano: condividete la scelta dell'Inter?
  Si
  No

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Daniele Galloppa

Intervista realizzata da Raffaella Bon
09.07.2009 00:00 di Andrea Lolli   articolo letto 10685 volte
© foto di Morini Giacomo

L'ottima stagione con la maglia del Siena gli ha aperto le porte per la Nazionale, ma Daniele Galloppa non vuole fermarsi e cercherà di riconfermarsi nella prossima stagione.

Cosa ti ha spinto ad accettare il progetto del Parma?
"E' una squadra che ha manifestato un interesse concreto e che è stata la prima a volermi a tutti i costi. Questo mi ha spinto a scegliere subito, ma anche il progetto della società".

Si è parlato tanto anche di Inter, cosa c'era di vero?
"Non lo so, ne ho lette e sentite tante, ma di concreto c'è stato solo il Parma e sono contento di questa scelta".

Cosa lasci a Siena?
"Lascio tanto, per me è stata una seconda casa e mi sono trovato veramente bene con la gente e la città. Ho ricevuto e dato tanto dal punto di vista umano al di là dell'aspetto professionale".

Com'è stato il tuo rapporto con Giampaolo?
"Positivo, è un allenatore che stimo molto sia dal punto di vista tattico che umano. Sicuramente credo di averlo ripagato sia umanamente che professionalmente, c'è stato un bel rapporto e lo ringrazio per l'annata trascorsa con lui".

Si parlava anche di una partenza di Giampaolo, credi rimanga motivato?
"Quando si inizia la motivazione c'è per forza. Per me è stata gestita male la situazione e lui si è trovato un po' spiazzato".

Rimane con un Siena che per ora è un po' rimaneggiato
"Partono giocatori importanti come Kharja, Zuniga e Frick, ma credo che arriveranno giocatori che potranno dare una mano. L'acquisto più importante è stato la conferma del mister".

A Siena arriva Paolucci, come si potrà trovare?
"Senz'altro bene. Troverà l'ambiente ideale per lavorare, con la giusta tranquillità e che viene da annate importanti. Ci sarà tutto per far bene e starà a lui dimostrare il suo valore".

Tu vai a Parma con la voglia di prendere un posto in Nazionale?
"Con la speranza di continuare un sogno. Ho ricevuto una convocazione come premio per l'annata e anche mister Lippi ci ha detto di prenderla come un punto di partenza, non un punto di arrivo. So che per essere considerato devo far bene e avere continuità".

Com'è andata la tua prima esperienza?
"Mi sono trovato benissimo con tutti, l'ambiente della Nazionale è semplice e umile anche se trovi i giocatori migliori che rappresentano la nazione. Anche lo staff è fatto da persone umili che si mettono a disposizione".

Ti aspettavi che l'Italia potesse andare così male nella Confederations Cup?
"Non se lo aspettava nessuno, ma è andata così. A livello internazionale se non stai bene fisicamente rischi di incappare in partite del genere. A quei livelli nessuno ti perdona e non ci sono squadre materasso".

Si è parlato di una rifondazione e fra i vari giocatori si è fatto anche il tuo nome
"Ringrazio chi lo ha fatto, ma credo serva il giusto equilibrio nel dire e fare le cose. E' normale che vogliamo raggiungere gli obiettivi il prima possibile, ma Lippi deve considerare nel giusto modo il gruppo storico che ha vinto il Mondiale".

Il tuo sogno nel cassetto è fare un ottimo campionato col Parma?
"Sì, voglio fare un gran campionato e trovare subito un bel rapporto con la città".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Vrenna 18.02 - “Cerchiamo un risultato importante che in casa non arriva da tempo. Le strisce positive ci sono anche se fatte di pareggi. Cerchiamo di affrontare la gara nel migliore dei modi”. Così a TuttoMercatoWeb il dg del Crotone, Raffaele Vrenna, in vista della partita di questa sera contro...

A tu per tu

...con Ventura 17.02 - “Ho visto tante partite, continuerò a vederle fino al 26 maggio. Speravo si affievolisse il sacro fuoco, invece ho ancora più rabbia di prima, voglio ricominciare”. Giampiero Ventura pronto a tornare in pista a fine stagione. L’ex ct della Nazionale che quest’anno ha guidato il Chievo...

A tu per tu

...con Valcareggi 16.02 - “L’Atalanta è la squadra del momento, dell’anno. Gioca bene, vince. Se va sotto rimonta con facilità. È un esempio per tutti, che si imita con difficoltà. Oggi l’Atalanta è un’eccellenza”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Furio Valcareggi. E Gattuso? “Gattuso è un...

A tu per tu

...con Capozucca 15.02 - Davide contro Golia. Ma il Frosinone a fare da sparring partner, questa sera contro la Juventus, non ci sta. “Dire che è una partita proibitiva è un luogo comune, pensare di andare a Torino credendo che sia facile non va bene. Sappiamo che incontriamo una squadra fortissima”, dice...

A tu per tu

...con Mandorlini 14.02 - “Dispiace per Icardi, ma è una presa di posizione della società che va accettata”. Così a TuttoMercatoWeb Andrea Mandorlini sul caso Mauro Icardi all’Inter. Per l’Inter è un momento complicato. “Da fuori è difficile giudicare, ma è evidente che qualcosa non vada. Dispiace. Ma...

A tu per tu

...con Guarascio 13.02 - “Sono soddisfatto per come abbiamo lavorato sul mercato. In campionato l’inizio è stato un po’ in salita ma ci siamo ripresi”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Cosenza, Eugenio Guarascio. Pronti per la Cremonese? “Le partite sono tutte difficili. Cercheremo di fare del...

A tu per tu

...con Imborgia 12.02 - “Piatek e Paquetà hanno rinforzato il Milan. Sono due innesti che hanno fatto fare il salto di qualità alla squadra. A fare crescere il valore del gruppo sono sempre le individualità”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Antonio Imborgia. Gennaio non ha regalato grandi...

A tu per tu

...con Angeloni 11.02 - “A parlare è sempre il campo, ma abbiamo ottimizzato la nostra rosa: qualcuno ci ha chiesto di andare via come ad esempio Falzerano che era a scadenza e siamo riusciti a venderlo, Litteri ha scelto il Cosenza e così abbiamo puntato su Bocalon e poi abbiamo ceduto Zennaro in vista...

A tu per tu

...con Caravello 10.02 - “Quello di gennaio è stato un mercato che ha visto in particolare tre colpi: Piatek, Muriel e Gabbiadini”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Danilo Caravello. A chi assegna l’oscar del mercato? “Alla Fiorentina. Ha fatto interventi mirati. Bravo Corvino”. Chi poteva fare di più? “Il...

A tu per tu

...con Lamouchi 09.02 - L’Inter per svoltare, il Parma per continuare a stupire. In scena questa sera la sfida tra le due squadre dell’ex centrocampista Sabri Lamouchi, oggi allenatore. “Dell’Italia ho un grande ricordo. Quando sono arrivato è scattato qualcosa: intensità, sacrificio, qualità del lavoro....
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510