Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con David Suazo

...con David SuazoTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
sabato 07 novembre 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Inter, Lukaku assenza pesante. Lautaro, ora tocca a te. Campionato strano, sarà Scudetto anomalo. Napoli, Osimhen grande acquisto. Cagliari, avrai soddisfazioni. Cholito, avanti così. E io...”

“La mancanza di Lukaku all’Inter si è fatta sentire, senza la squadra ha difficoltà. Anche se contro il Real sono riusciti a creare qualche occasione, i nerazzurri hanno mostrato qualche lacuna nella fase conclusiva. Ma alla lunga l’Inter verrà fuori”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex attaccante di - tra le altre - Cagliari e Inter, David Suazo, oggi allenatore.

Gol contro il Real Madrid a parte, ha un po’ deluso Lautaro Martínez.
“Di solito siamo abituati a vedere un’Inter Lukaku dipendente. Le certezze senza di lui vengono a mancare. Però Lautaro e Sanchez possono ribaltare la situazione. L’argentino deve far vedere che il mister può avere più opportunità di arrivare al gol anche senza Lukaku. Ora tocca a lui”

La prossima partita l’Inter giocherà contro l’Atalanta.
“L’Atalanta viene da una sconfitta importante contro il Liverpool. L’Inter tutto sommato ha fatto una figura migliore contro il Real Madrid. Sarà una partita importante per tutti e due”.

Torna CR7 e torna a sorridere la Juventus.
“Tutte le squadre hanno giocatori fondamentali. Comunque anche Morata sta facendo il suo, si è dimostrato un calciatore importante. Pirlo ha bisogno di certezze, Cristiano e Morata lo sono. Quando poi in difesa hai Chiellini e Bonucci è tutto più facile”.

Da calciatore ad allenatore. Com’è il passaggio?
“Devi gestire venticinque persone. Pirlo è abituato a stare nell’ambiente Juve, piano piano riuscirà a mettere in atto le sue idee. L’inizio è sempre difficile”.

Scudetto: Juve ancora favorita?
“Sarà uno Scudetto anomalo per tutta la situazione che stiamo vivendo. Stiamo vedendo un grande Milan, così come un grande Sassuolo grazie al lavoro di De Zerbi. Le principali candidate sono Inter, Napoli e Juventus”.

Il Napoli quest’anno ha puntato su Osimhen.
“Mi piace. Ha delle qualità importanti. E per il gioco di Gattuso è un’ottima soluzione in grado di dare delle varianti. È stato un ottimo acquisto”.

E il suo ex Cagliari?
“Sta lavorando bene. Si toglierà delle soddisfazioni. Ha un ottimo centrocampo e in attacco ci sono giocatori di valore. Il Cagliari ha un assetto importante in avanti, che è una garanzia per la squadra. E Pavoletti si vede che ha recuperato. Questa squadra può dire la sua”.

Per il Cholito Simeone è un anno importante.
“È sempre stato un grande lavoratore. Quando tifi Cagliari come nel mio caso, devi sperare che continui a fare gol”.

E lei pronto a tornare in panchina?
“Continuo a vedere partite. Spero che arrivi una buona possibilità. Ci sono stati dei contatti, mi ha fatto piacere essere stato contattato. Ma finché non firmi...”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000