VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Sedici squadre si giocano la Champions League: chi è la favorita?
  Barcellona
  Basilea
  Bayern Monaco
  Besiktas
  Chelsea
  Juventus
  Liverpool
  Manchester City
  Manchester United
  Paris Saint-Germain
  Porto
  Real Madrid
  Roma
  Siviglia
  Shakhtar Donetsk
  Tottenham

A tu per tu

...con Durante

"Neymar-PSG, i retroscena. Coutinho sostituto ideale. Milan, stai spendendo soldi non tuoi. Al Corinthians studiano Sarri e Giampaolo. Inter, troppi doppioni"
07.08.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 15306 volte

"Neymar al PSG? Se ne parlava già da fine Olimpiadi del 2016, una trattativa che era già in atto da un anno. Oggi Neymar è il miglior giocatore al mondo, se c'è una clausola di risoluzione e viene pagata punto, finisce lì. Conosco la gente del Qatar, in Brasile abitavano affianco a me. Il giocatore va ad essere il numero uno in una squadra che ha dimostrato di voler vincere". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Sabatino Durante.

Troppi soldi 222 milioni...o no?
"Che ognuno guardasse a casa propria... se Pogba vale 115 milioni, Neymar ne vale 500. Ognuno spende quello che ha in tasca come e dove vuole".

Coutinho il sostituto ideale?
"È il giocatore più adatto. Oggi non è più un apprendista fuoriclasse come lo sono Dybala e Gabigol, ma è un fuoriclasse a tutti gli effetti. È decisivo con il Liverpool e in Nazionale".

Gabigol? All'Inter ancora non sanno chi sia...
"Dico soltanto una cosa: con tutto il rispetto per De Boer e Pioli, c'è un allenatore come Tite che ha vinto tutto quello che c'era da vincere e lo faceva giocare sempre considerandolo importante. Vi svelo una chicca".

Prego...
"Tutto il Corinthians ha studiato la fase difensiva di Marco Giampaolo e la fase offensiva di Sarri. Con questo sistema di gioco e le evoluzioni che ogni allenatore applica si lavora in maniera decisamente importante, i nostri allenatori sono i migliori".

In Italia il re del mercato è il Milan.
"Si è mosso spendendo i soldi che non ha. Ha fatto una scelta molto a rischio, non vedo fuoriclasse. Ho letto un'intervista di Boban, dice che il Milan ha preso buoni giocatori e non fenomeni: sono d'accordo. Contro il Craiova i rossoneri non mi sono piaciuti. Il calcio italiano mi annoia, non vedo giocatori di altissimo livello. In Brasile sono due anni che le TV non passano il calcio italiano. Uno dei pochi calciatori di valore internazionale che gioca in Italia è Nainggolan. Dybala invece è un apprendista fuoriclasse, si sta avvicinando alla fase di completamento".

E l'Inter?
"Farà qualcosa ma non deve fare molto. Bastano un attaccante che faccia da alternativa ad Icardi, un terzino è un difensore centrale. L'Inter deve dare un senso a quello che ha, senza prendere doppioni. Con il materiale che ha può fare un ottimo campionato. Certo, il fatto che abbia preso due giocatori dalla Fiorentina mi lascia perplesso. Ci sono troppi doppioni, bisogna dare via qualcuno".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Martorelli 17.12 - “Il caso Donnarumma? Una situazione sbagliata nei modi e nei tempi”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Giocondo Martorelli che per un periodo ha accompagnato il percorso professionale del portiere del Milan. Entriamo nei dettagli... “Nei modi perché non mi sembra una...

A tu per tu

...con Cornacini 16.12 - “Peccato, davvero peccato. È il portiere del futuro, speriamo che tutto si risolva nel migliore dei modi”. Cosi a proposito del caso Donnarumma-Milan l’operatore mercato brasiliano Leonardo Cornacini. E ora? “Ora si mette a rischio la carriera del ragazzo. Serve chiarezza. Ma...

A tu per tu

...con Poyet 15.12 - “Il Tottenham può battere chiunque, soprattutto dopo quanto ha fatto contro il Real Madrid”. A TuttoMercatoWeb parla così l’ex allenatore di - tra le altre - Sunderland e Shanghai Shenhua, Gustavo Poyet a proposito del sorteggio di Champions League secondo cui la Juventus sfiderà...

A tu per tu

...con Bonato 14.12 - “Sembrava che fosse tutto definito e invece pare che ci siano dei particolari di non poco conto. Il ragazzo è un patrimonio del calcio italiano, è giusto che possa giocare con tranquillità senza essere condizionato dagli aspetti contrattuali”. Così a TuttoMercatoWeb sul nuovo possibile...

A tu per tu

...con Gerolin 13.12 - “Due partite difficili contro Crotone e Benevento, sei punti. Siamo contenti, a Milano andremo con serenità. Anche se l’Inter non ha mai perso e quindi siamo consapevoli delle difficoltà che troveremo. Andremo a giocarcela con voglia e determinazione”. Parla così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Lovisa 12.12 - Il sogno del Pordenone passa da San Siro. Un momento storico, importante. Al di là di come andrà a finire. “È qualcosa di bello, ovviamente. Speriamo che in futuro ci capiti più spesso, ma oggi fa sicuramente un bell’effetto”, dice a TuttoMercatoWeb il giovane dirigente e uomo mercato...

A tu per tu

...con Bergodi 11.12 - “La Lazio mi sembra una squadra quadrata, che gioca un buon calcio. Ma deve sfruttare la partita di oggi per continuare il cammino”. Così a TuttoMercatoWeb Cristiano Bergodi fa le carte alla partita di questa sera tra Lazio e Torino. Per la Lazio una grande chance. “Deve sfruttare...

A tu per tu

...con Salerno 10.12 - Nicola Salerno torna in pista. Dopo l’esperienza turbolenta di Palermo, il dirigente di Matera riparte da Brescia. Il curriculum degli ultimi anni racconta di Serie A e Inghilterra. Ma quando arriva la chiamata di Cellino è impossibile dire di no. “Con il presidente c’eravamo già...

A tu per tu

...con Bergomi 09.12 - “L’Inter è una squadra consapevole, non dovesse perdere darebbe un segnale importante. Anche perché nel girone di ritorno le partite contro le altre squadre importanti saranno tutte a Milano. A Torino l’Inter se la gioca”. Così a TuttoMercatoWeb Giuseppe Bergomi fa le carte alla partita...

A tu per tu

...con Carli 08.12 - “Il Napoli? Hanno tenuto in vita un sogno, ma quando hanno capito che dall’altra parte stavano 2-0 la testa non ce l’ha fatta. Era un’impresa, purtroppo la sconfitta in Ucraina ha pesato. Ma il Napoli è stato sfortunato anche con il sorteggio”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex dg dell’Empoli,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.