HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Roma, Totti lascia dopo 30 anni. Quale futuro ora per il Pupone?
  Reintegro nella Roma il prima possibile, non può esserci altra soluzione
  Direttore tecnico in un altro top club, che non sia la Lazio
  Carriera in federazione, sull'esempio di Riva e altri simboli azzurri
  Dirigente di alto profilo in Nazionale, la sua esperienza può far comodo a Mancini
  Un nuovo incarico all'estero, magari alla UEFA o alla FIFA

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Fabiani

“Playout, giusto giocare..lo ha deciso il campo. Polemiche Venezia? Anche noi abbiamo assenze. Che incertezze... Futuro? Baratterei la salvezza con l’addio al calcio...”
05.06.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 9241 volte
© foto di Nicola Ianuale/TUTTOmercatoWEB.com

Dopo mille polemiche finalmente si gioca. In scena Salernitana-Venezia per i playout di Serie B. Come aveva deciso il campo prima che il tribunale decretasse la retrocessione del Palermo in Serie C, salvo poi riammetterlo in B con una penalizzazione e ristabilire ciò che aveva deciso il terreno di gioco.
“Prima o poi alcune situazioni andavano risolte, il tribunale ha ripristinato quello che era stato deciso sul campo”, dice a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo della Salernitana, Angelo Fabiani.

Voi avete accettato il verdetto del campo con meno polemica rispetto al Venezia...
“Capisco le lamentele del Venezia ma noi non stiamo a fare la conta dei giocatori che ci mancano. Abbiamo vissuto come loro gli stessi equilibri, allenarsi nell’incertezza non è facile. Dobbiamo demandare tutto a quello che sarà il verdetto del campo ed essere rispettosi delle direttive”.

Come avete vissuto queste settimane?
“I calciatori si sono allenati senza sapere se si giocasse o no. Quindi la spina la stacchi, è normale. L’abbiamo riattaccata subito, noi così come i calciatori del Venezia. Inizialmente per me i playout non andavano disputati in base all’articolo 18 lettera H. Però nel momento in cui la Corte Federale ha rimesso in gioco il Palermo sono state ristabilite le cose decise dal campo e va bene così”.

E quindi, alla fine, si gioca.
“A questo punto è giusto così. Perché lo ha deciso il campo... e quindi ci giocheremo queste due partite. Non tragga in inganno il fatto che il Venezia sia decimato, quelli che andranno in campo sono tutti di categoria”.

Anche voi avete le vostre assenze...
“Beh. Ci manca Bernardini, Di Gennaro, Casasola è stato colpito da un grave lutto. Abbiamo diversi acciaccati che non saranno della partita ma questo non deve essere da contraltare agli amici del Venezia. Mi auguro che sia una partita degna del rispetto e poi vedremo al termine delle due partite chi avrà la meglio”.

Direttore e lei resterà alla Salernitana?
“Oggi non è importante. Oggi conta portare in porto una stagione che non è stato tra le migliori. Baratterei la salvezza della Salernitana con il mio addio al calcio (sorride, ndr)”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Joao Santos 19.06 - “Sarri a Napoli e al Chelsea ha fatto vedere che è un allenatore di primo livello. In una squadra come la Juve che è organizzata da anni può soltanto migliorare e continuare a vincere”. Così a TuttoMercatoWeb Joao Santos, agente del centrocampista del Chelsea fedelissimo di Sarri,...

A tu per tu

...con Vrenna 18.06 - “Nascerà una squadra competitiva, cercando di ottenere la salvezza il prima possibile”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore generale del Crotone, Raffaele Vrenna. Salvezza? Sembra pretattica... “Non vogliamo commettere gli errori dell’anno scorso. Dobbiamo rimanere con i piedi...

A tu per tu

...con Lucchesi 17.06 - Fabrizio Lucchesi riparte da Palermo. Una nuova sfida per il direttore generale rosanero, chiamato a riequilibrare la situazione finanziaria del club con la nuova proprietà targata Arkus Network. “Stiamo lavorando per sistemare la situazione. Ci stiamo applicando tutti, per mettere...

A tu per tu

...con Mangia 16.06 - “Sarri ha dimostrato di essere un allenatore importante, in Italia ha fatto bene così come in Inghilterra. Con lui alla Juventus cambierebbe qualcosa a livello di filosofia di gioco”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Craiova Devis Mangia. Si aspetta una Juve ancora protagonista...

A tu per tu

...con Stramaccioni 15.06 - Andrea Stramaccioni riparte dall’Iran. Comincia una nuova avventura all’Esteghlal, ambizioni e voglia di fare. “Ho ricevuto il loro interesse fin da inizio di aprile, inizialmente era una curva professionale che non ero sicuro di intraprendere, poi giorno dopo giorno grazie anche...

A tu per tu

...con Galli 14.06 - “Una volta finite le panchine comincerà il turbillon di mercato”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato, Beppe Galli. Sarri vicino alla Juve... “Non pensavo che andasse alla Juventus, pensavo restasse al Chelsea. È un allenatore importante che sa far giocare bene le squadre”. È...

A tu per tu

...con Brivio 13.06 - “Quella in Svizzera è stata un’esperienza positiva, siamo riusciti a raggiungere l’obiettivo prefissato, ho giocato con continuità. È stata una bella esperienza, ho trovato un bel gruppo”. Così a TuttoMercatoWeb Davide Brivio traccia un bilancio sulla sua esperienza al Chiasso. Dopo...

A tu per tu

...con Ferrari 12.06 - “Visto il valzer degli allenatori direi che mi aspetto tanto da questo mercato. Quando cambiano le carte in tavola a livello manageriale devono cambiare anche alcune pedine. Ci saranno molti spostamenti, dal Milan all’Atalanta fino alla Juventus che prenderà un paio di campioni”....

A tu per tu

...con Gemmi 11.06 - Torna il sorriso in casa Pisa. La squadra riabbraccia la Serie B, un traguardo costruito, voluto, cercato. “È stata una promozione sofferta, ma avevamo consapevolezza nei nostri mezzi”, commenta a TuttoMercatoWeb l’autore principale della promozione, il ds Roberto Gemmi. Il momento...

A tu per tu

...con Caravello 10.06 - “L’aver preso un allenatore come Conte vuol dire alzare il tiro in Italia e in Europa. È già stato preso Godin, i nerazzurri sono a buono punto per Barella e Dzeko. Credo che in un paio di anni l’Inter possa diventare grande”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Danilo Caravello. Mercato:...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510