Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVeneziaVirtus Entella
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Fabrizio Cacciatore

...con Fabrizio CacciatoreTUTTOmercatoWEB.com
lunedì 16 novembre 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Da svincolato vivo male, nel calcio non c’è meritocrazia. Mi voleva il Pescara, da Cagliari hanno parlato male di me.Vengo dal basso, non guardo la categoria.Genoa, tempo a Maran. Chievo, torna in A”

Fabrizio Cacciatore aspetta una nuova occasione per ripartire. “Sono a casa, la sto vivendo male, davvero. Quando è così tutto il mondo addosso. Non è il calcio che uno si aspetta, quello della meritocrazia non esiste più”, dice a TuttoMercatoWeb l’ex difensore di - tra le altre - Chievo e Cagliari.

Parole di chi è amareggiato. O la pensa davvero così?
“Finché giochi e vedi qualcuno che secondo te non meriterebbe dici ‘vabe sto giocando anch’io’. Quando sei fuori sei incazzato e fai fatica a comprendere certe cose. Oggi il calcio non è più il gioco più bello del mondo, è solo fare soldi e basta”.

Perché non è andato al Pescara?
“Possono dire quello che vogliono, ma so per certo che qualcuno del Cagliari ha parlato male di me”.

A chi si riferisce?
“Penso la proprietà. Perché fino ad un’ora prima era tutto fatto. Mi ha cercato il Pescara, mica mi sono proposto. Un’ora dopo il presidente ci ha ripensato dicendomi che al mister servivano altre caratteristiche. Poi qualcuno del Pescara mi ha assicurato che avrebbero voluto prendermi. Poi il presidente ha parlato con qualcuno del Cagliari che ha detto che il mio stato fisico era precario. Siamo dei numeri, chi può metterti i bastoni tra le ruote lo fa”.

C’è sempre tempo per tornare in pista...
“Credo che per me la Serie A sia finita. Sono fermo da luglio. Ho trentaquattro anni. O trovi un’occasione dove una squadra ha necessità immediata oppure fai fatica. Ma io vengo dalla C2, se c’è un bel progetto non ho nessun problema a scendere di categoria”.

Cosa ha visto fin qui in Serie A?
“Guardo poco. Ma il Sassuolo sta facendo un grande campionato e sta facendo vedere che il mister è molto preparato. La Juve deve ancora ingranare, quando arriva un allenatore nuovo è normale. Il Sassuolo invece lavora con lo stesso allenatore da anni”.

E Maran al Genoa?
“È nuovo. La squadra ha avuto parecchi problemi legati al Covid. Ci vuole tempo”.

Il suo ex Chievo sta facendo bene.
“Tra varie emergenze sta facendo bene. Hanno avuto qualche problema ma sono stati fatti gli acquisti giusti. Spero torni in Serie A”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000