HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Serie A 2017/18: chi è stato il migliore?
  Ciro Immobile
  Mauro Icardi
  Kalidou Koulibaly
  Milan Skriniar
  Allan
  Bryan Cristante
  Sergej Milinkovic-Savic
  Douglas Costa
  Alisson
  Paulo Dybala

A tu per tu

...con Foschi

“Juve, perdere lo Scudetto non sarebbe vergogna. Allegri va confermato. Italia, il ct sia federale. Cesena, c’e da soffrire. Batto il Frosinone anche per il Palermo. Che ricordi il travaso di Venezia...”
27.04.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 6875 volte
© foto di Chiara Biondini

“La Roma ha un buon allenatore e un buon organico, ma il Liverpool ha dei campioni e può anche vincere la Champions League”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Cesena, Rino Foschi.

Serie A: che lotta Juve-Napoli...
“Un discorso particolare, apertissimo. Il Napoli esprime il calcio migliore, non scopriamo certo niente di nuovo. La Juve ha qualche acciacco, vedi Dybala e Higuain oppure Chiellini. Il campionato si è riaperto con la vittoria del Napoli che è stata meritata. Il calcio è imprevedibile, la prestazione degli azzurri contro la Juventus mi fa pensare che la lotta sarà aperta fino alla fine. La Juve vince da anni, gioca tante partite ogni anno. Lottare fino alla fine o magari perdere lo Scudetto, comunque, non è una vergogna”.

Probabilmente Allegri si gioca la panchina in base al risultato finale.
“Sta facendo bene. È andato fuori dalla Champions League nel modo che hanno visto tutti. La conferma se la merita per quello che ha fatto in questi anni. Se rimane o andrà via è già stato deciso”.

Panchina Italia: Ancelotti o Mancini?
“Sono due amici, faccio fatica a scegliere. Hanno fatto bene entrambi. Chi va in Nazionale deve essere un ct federale e cominciare un lavoro. Non può andare un allenatore che magari tra due anni va da un’altra parte. L’allenatore dovrà essere il tecnico della Federazione. La Nazionale deve cominciare un lavoro capillare basato sui giovani che deve durare negli anni. Chi andrà in azzurro dovrà sentirsi un federale per un ciclo importante e duraturo”.

A propósito di giovani. Con lei si è consacrato Caldara. Pronto per la Juve?
“È pronto. Forse la Juve ne avrebbe avuto bisogno già quest’anno. All’Atalanta sta facendo molto bene, nel ruolo è uno dei più promettenti. È da Juve”.

E il suo Cesena, direttore?
“C’è da soffrire... Abbiamo difficoltà a trecentosessanta gradi. Superiamo quelle del campo e poi si vedrà”.

La partita contro il Frosinone è uno scontro di fuoco...
“Sono tutte partite importanti. Il nostro obiettivo è la salvezza, abbiamo le carte in regola per affrontare il Frosinone e fare risultato pieno, che magari andrà a favore anche del nostro Palermo (sorride, ndr)”.

Promozione in A: su chi punta?
“Il Parma sta bene, il Frosinone magari meno. Il Palermo però ha tutte le carte in regola per la promozione diretta, al di là di certe scelte che sono state fatte e non condivido. Stimo molto Tedino, è una persona vera che ha fatto un salto importante in una piazza importante. È arrivato un tattico (Bucchioni, ndr): se c’è l’ok del mister va bene perché di quello che fa Tedino mi fido, se è una cosa forzata no”.

Stasera c’è Venezia-Palermo. Anni fa lei fu autore di tantissimi trasferimenti dagli arancioneroverdi al Palermo acquistato da Zamparini...
“Mi viene in mente un travaso memorabile che non ripeterò per tutta la mia vita. Più che mia sarà la partita di Zamparini, che ha fatto grande il Venezia prima del Palermo. Fu un travaso di settanta giocatori in venti giorni: non so come spiegare come ho fatto perché non so se sarei in grado di farlo ancora. Davvero, è stato qualcosa di inspiegabile. E in quel periodo andare a Palermo era un punto interrogativo, perché non era il Palermo di oggi. Con orgoglio dico che è stato fatto qualcosa di irripetibile”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Salerno 21.05 - “Ho sempre ammirato Buffon, un portiere fuori dal comune. Psg? Credo che smetterà”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di - tra le altre - Leeds, Watford, Cagliari e Palermo, Nicola Salerno. Scudetto alla Juve: cosa è mancato al Napoli? “Il gap si è abbassato. Il Napoli...

A tu per tu

...con Tesser 20.05 - “Siamo arrivati fino all’ultima giornata per decidere la salvezza, questo è un segnale nell’interesse del campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Attilio Tesser a proposito della giornata di oggi che sancirà gli ultimi verdetti della serie A. Sulla carta per il Crotone è assai complicata... “Chiaro,...

A tu per tu

...con Galli 19.05 - “Mancini mi piace, con me si sfonda una porta aperta. È uno dei tecnici più adatti alla Nazionale”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Beppe Galli a proposito del nuovo allenatore della Nazionale Italiana. Come far partire il nuovo ciclo azzurro? “Dando più fiducia ai giovani. Facendoli...

A tu per tu

...con Perinetti 18.05 - “Per noi è stato un campionato dove siamo stati protagonisti di un’impresa. L’inizio è stato difficile, bravo Ballardini a svegliare i ragazzi e brava la società ad averlo messo nelle giuste condizioni”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore generale del Genoa, Giorgio Perinetti a proposito...

A tu per tu

...con Ursino 17.05 - Missione impossibile, a caccia di un’altra impresa. Perché al Crotone le cose facili non vanno di moda. La sfida al Napoli per ottenere la salvezza e scrivere un’altra pagina di storia. La squadra di Zenga ci proverà. “Dobbiamo fare il nostro dovere, poi vedremo alla fine che cosa...

A tu per tu

...con Sannino 16.05 - “Sarri e lo scudetto del Napoli perso in hotel a Firenze? Quando c’è un campionato e si conoscono già le date devi mettere in preventivo che puoi giocare prima o dopo un’altra squadra in lotta per i tuoi stessi obiettivi”. Cosi a TuttoMercatoWeb Giuseppe Sannino a proposito della...

A tu per tu

...con Vagnati  15.05 - “Rischiamo ancora in tanti, ognuno deve giocare per ottenere un risultato positivo e quindi la vittoria. Chi ha qualche punto in meno è messo peggio. Noi dobbiamo scendere in campo senza pensare al Crotone, al Cagliari o ad altre squadre. Ad inizio anno avremmo firmato per giocarci...

A tu per tu

...con Meluso 14.05 - “Più passa il tempo più prendiamo coscienza della grande impresa che abbiamo fatto, quando si vince succede perché funzionano tutte le componenti. Interne ed esterne. I tifosi ci hanno aiutato, tutto l’ambiente è stato equilibrato anche nei momenti di difficoltà. Se non ci fosse stato...

A tu per tu

...con Stendardo 13.05 - “Sarri ha fatto e sta facendo un lavoro straordinario, è il vero valore aggiunto del Napoli. Ha assemblato la squadra con grandi energie e motivazioni, la società farà di tutto per confermarlo”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex difensore di - tra le altre - Lazio e Atalanta, Guglielmo...

A tu per tu

...con Gasparin 12.05 - “Inter-Sassuolo? Iachini ha fatto un ottimo lavoro a Sassuolo, da quando è arrivato ha trasferito alla squadra dei concetti pratici. E nel calcio fare le cose semplici non è mai facile. Quando si raggiunge la salvezza comunque è già un grande traguardo. Dall’Inter invece ci si aspettava...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy