HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi è la favorita per la Champions 2018/2019?
  Barcellona
  Juventus
  Manchester United
  Liverpool
  Manchester City
  Ajax
  Porto
  Tottenham

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Foschi

“So fare il presidente, ma non ho i soldi: chiamatemi direttore. Club strappato agli inglesi? Per il Palermo faccio questo e altro. Wanda Nara? Ci vuole professionalità. E Tonali visto dal vivo...”
21.02.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 10094 volte
© foto di Andrea Ninni/Image Sport

Problemi con gli inglesi? Niente paura, ci pensa Rino Foschi. A gennaio il dirigente romagnolo era stato addirittura esonerato da improvvisati manager del pallone che avevano preso in mano il Palermo. Un Palermo che sotto la gestione inglese a cui Zamparini aveva ceduto la società in un momento di difficoltà personale stava rischiando di non pagare gli stipendi e una brutta fine. Se tocchi il Palermo a Foschi però è come se gli toccassi un figlio. Una parte di se. E allora il vulcanico dirigente ha lavorato con sagacia per riprendersi quello che avevano provato a levargli. Così il Palermo oggi parla di nuovo italiano e pagati gli stipendi insegue la Serie A con rinnovato entusiasmo. Il nuovo presidente (pro tempore, sia chiaro) Rino Foschi, parla a TuttoMercatoWeb.

Foschi, presidente o direttore?
“Chiamatemi direttore. Io faccio il direttore, mi piace di più. Ho le capacità per fare il presidente, ma non le risorse economiche. Quindi sono presidente per necessità per tutto quello che è successo”.

Da presidente le responsabilità sono maggiori...
“Sono quelle che ho sempre avuto. La passione e le responsabilità verso il mio lavoro sono quelle di sempre”.

Chissà quante chiamate avrà ricevuto dopo essere diventato il presidente del Palermo...
“Molte, è vero. Ma non stiamo qui a parlarne. Tutti gli addetti ai lavori sanno cosa c’è da fare. L’importante è portare in porto la barca. Credo in me stesso, nel mio lavoro, nella squadra, nella città”.

È andato oltre: ha discusso con chi voleva allontanarla e durante il mercato le ha reso impossibile lavorare, alla fine ha strappato le quote societarie alle scatole cinesi che avevano in mano il Palermo. Ma chi gliel’ha fatto fare di diventare presidente in una situazione così difficile?
“Per Palermo ed il Palermo si fa questo e altro”.

A Palermo forse grazie anche alla sua mossa, è tornato l’entusiasmo.
“Mi ha fatto piacere vedere il pubblico allo stadio contro il Brescia. Da un punto di vista societario c’è da lavorare e lo stiamo facendo, ho il contributo di persone importanti. Intanto conto sul pubblico, sul loro entusiasmo. Lo stadio lo vorrei sempre pieno, come venerdì scorso”.

Il turno di riposo: positivo o no?
“Prima o poi tocca a tutti, questa volta è il nostro turno...“.

Martedì affrontate il Crotone, una delle delusioni del campionato.
“Questo è un campionato più difficile. Molto più difficile degli anni passati. Qualche squadra che non rispetta le aspettative può starci. Noi dobbiamo pensare al nostro cammino”.

Il Benevento prova a risalire, l’Hellas Verona va a corrente alternata.
“Sono squadre che sono partite per lottare per i primi posti. Per raggiungere la Serie A. Ma come detto, il campionato è più difficile rispetto agli altri anni”.

Venerdì in Palermo-Brescia ha visto dal vivo Tonali. È davvero pronto per la A?
“È uno dei giovani più interessanti della categoria. Ha grandi prospettive. Non so se sia subito pronto per una squadra importante, ma è un calciatore con qualità interessanti”.

Direttore, davvero aveva pensato a Zaniolo durante il mercato estivo?
“Oggi non conta parlare di quello che è stato. Conta soltanto che ho un grande gruppo. Sono contento della mia squadra”.

Italiane in Europa League: stasera come le vede?
“Le partite sono difficilissime. Può succedere di tutto. Mi auguro che le italiane vadano bene. Non faccio il mago, ma sono convinto che le nostre squadre daranno il massimo”.

L’Inter deve fare i conti con il caso Icardi. Wanda Nara e le trattative per il prolungamento. Come si gestisce un caso così?
“Questo è un problema che parte da lontano”.

Cioè?
“Il procuratore di un calciatore deve essere un professionista, non si può inventare dall’oggi al domani. Il problema nasce da lontano, sta alla base. La figura dell’agente è fondamentale... ci vuole più professionalità in quel ruolo”.

E infatti si torna all’antico: il 7 marzo chi vorrà diventare agente dovrà sostenere l’esame.
“È già troppo tardi”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Marchetti 25.03 - “Fin qui stiamo facendo bene, il cammino è positivo. Abbiamo espresso un calcio importante. Siamo tra le squadre che giocano meglio. E anche quando è arrivato qualche risultato negativo abbiamo fornito prestazioni positive”. Così a TuttoMercatoWeb il dg del Cittadella, Stefano Marchetti. Ogni...

A tu per tu

...con Tavano 24.03 - “La Roma del prossimo anno? Dipenderà dalla posizione di classifica, la società saprà dare continuità al progetto”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Diego Tavano. Il ds della Roma che verrà: la coppia Massara-Totti pista possibile? “Sicuramente Massara ha un profilo...

A tu per tu

...con Meluso 23.03 - “Per avanzare bisogna vincere o pareggiare, che non è semplice. L’Ascoli viene da una serie positiva di risultati. Da qui alla fine le partite sono tutte importanti. Ci servono pazienza e forza interiore perché ora i punti pesano di più”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo...

A tu per tu

...con De Biasi 22.03 - “La Juve gioca un campionato a parte, mentre il Napoli si sta confermando per il secondo posto anche se ha fatto meno punti rispetto allo scorso anno. Ma è normale”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore della Nazionale Albanese, Gianni De Biasi. A mercato chiuso il Napoli ha...

A tu per tu

...con Ferrari 21.03 - “Con il vantaggio cronico della Juventus la Serie A ha perso interesse. L’unica cosa divertente è la lotta per terzo e quarto posto, tra quelle in lizza non c’è una squadra con regolarità. E diventa interessante anche la lotta salvezza”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Fabrizio Ferrari. A...

A tu per tu

...con Nappi 20.03 - “Per il Napoli è ancora una stagione molto positiva dopo quelle con Sarri , consolidare la qualificazione in Champion’s ancora fortifica l’azienda e le strategie danno risultati . Sarebbe il massimo vincere l’Europa League”. Così a TuttoMercatoWeb Diego Nappi, agente - tra gli altri...

A tu per tu

...con Sorrentino 19.03 - “Quando parti con l’idea di ricevere una penalizzazione di quindici punti e poi passi comunque a -3 non è facile. Abbiamo cambiato tre allenatori in pochi mesi, il Chievo solitamente li cambia in cinque anni... però finché c’è, la speranza è l’ultima a morire”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Moriero 18.03 - “Sulla Roma il discorso parte da lontano, Di Francesco ha avuto una squadra molto giovane: ha valorizzato Zaniolo, ci sono stati alti e bassi. Ranieri però porta serenità e tranquillità, conosce l’ambiente”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex centrocampista giallorosso, Francesco Moriero. Da...

A tu per tu

...con Antonini 17.03 - “Il Milan arriva in una condizione psicologica migliore perché se guardiamo i risultati ottenuti nelle ultime partite il trend è positivo. Mentre l’Inter sta vivendo un brutto momento. Ma il derby è una partita a se e non c’entra niente la parte psicologica o altre situazioni”. Così...

A tu per tu

...con Berti 16.03 - “I portieri migliori? Fin qui Donnarumma mi è piaciuto molto, è cresciuto tanto. Oltre lui ci sono tanti altri profili come Sirigu, Audero e Cragno”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex portiere di - tra le altre - Fiorentina e Palermo, Gianluca Berti. A proposito di Sirigu. Stasera c’è...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510