HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2019/2020?
  Liverpool
  Paris Saint-Germain
  Real Madrid
  Bayern Monaco
  Tottenham
  Manchester City
  Juventus
  Atletico Madrid
  Napoli
  Borussia Dortmund
  Barcellona
  Inter
  Chelsea
  Ajax

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Foschi

“Palermo, pagato il passato ma ora ripartiamo più forti di prima. E oggi mi alleno anch’io con la squadra! Tacopina, contano i tribunali...”
30.05.2019 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 11721 volte
© foto di Andrea Ninni/Image Sport

Dall’inferno al paradiso in poco tempo. Torna a risplendere il sole su Palermo, la squadra ritrova la Serie B dopo che in primo grado era arrivata la condanna alla retrocessione in C. Lui, Rino Foschi, deus ex machina del Palermo di cui quest’anno è stato praticamente tutto, presidente e direttore sportivo, ci ha sempre creduto. Anima e cuore del Palermo, ha rincuorato la squadra nei momenti più bui. Ha sofferto insieme ai suoi ragazzi. E ieri ha tirato finalmente un sospiro di sollievo ed è tornato a sorridere dopo un mese in apnea. “Abbiamo passato un brutto mese, ci avevano buttato in Serie C. Ora la sentenza è stata ribaltata, il prossimo anno faremo la Serie B. Abbiamo pagato il passato, accettiamo con professionalità la sentenza e il prossimo anno proveremo a riprenderci quello che non è stato possibile prenderci in questa stagione”, dice Foschi a TuttoMercatoWeb.

Direttore, come ha vissuto il giorno della sentenza?
“Sono stato al campo con la squadra, poi sono andavo in ufficio. Sentivo i rumors, poi è arrivata l’ufficialità. La squadra era felice della notizia, oggi faremo l’ultimo allenamento. E ho detto ai ragazzi che l’ultimo allenamento lo farò anche io: andrò al campo con la tuta, farò il torello e sarà difficile fermarmi (sorride, ndr)”.

Ora il meritato riposo, poi sarà tempo di programmare il futuro.
“Intanto ci siamo ripresi la categoria che ci appartiene fortemente. Vogliamo fare le cose per bene, ora c’è da parlare e programmare con la proprietà”.

Sorpreso dalla scarsa solidarietà degli altri club di Serie B?
“Non voglio fare più polemica su questo argomento. Non ho intenzione di tornare sull’argomento e di arrabbiarmi”.

Beh, io provo a farla arrabbiare: il Palermo l’anno scorso fece ricorso dopo la partita contro il Frosinone per andare in Serie A. Dopo poco il Venezia inviò un esposto alla Federazione sostenendo che il Palermo non avesse i conti in regola per la Serie A. Il Venezia, la società di Joe Tacopina. E pare che proprio a Tacopina Zamparini avesse fatto prendere visione dei conti del Palermo quando trattava la cessione a Frank Cascio. Anche da lì è partita la macchina istituzionale ai danni del Palermo.
“Non ero presente in quel momento, ma sono rimasto stupito delle esternazioni di Tacopina visto che i conti li ha visti anche prima di me. Comunque il Venezia la pensa in un modo, noi in un altro”.

E alla fine il Tribunale ha deciso che il Palermo resta in B e il Venezia farà i playout per non retrocedere.
“Beh, il loro presidente ha sempre detto che decidono i tribunali e i tribunali hanno deciso. Il Palermo resta in Serie B. Il resto non conta. E poi io faccio il direttore sportivo, Tacopina il presidente di un’altra società. Ognuno la pensa come vuole. Va bene così: contano i tribunali e lo hanno detto anche loro, no?”.

Il peggio è passato. E ora, direttore?
“Mi riposerò per quarantotto ore... poi dimostreremo ancora di essere seri e professionali. La Serie B è nostra, nessuno ce l’ha tolta. Presto sarà tempo di pensare a riprenderci ciò che quest’anno ci è stato negato”.

La telefonata che le ha fatto più piacere ricevere dopo la sentenza?
“Ne ho ricevute tante, davvero. Colleghi e dirigenti di altre società anche di alta categoria. Siamo sempre a sfidarci l’uno con l’altro sul marciapiede, ma tra persone serie poi quando è il momento si è anche solidali”.

Un messaggio per i tifosi?
“Loro sanno quanto sono importanti. Abbiamo passato qualcosa di incredibile tutti insieme. Questa sentenza è una vittoria della nostra gente e anche della nuova proprietà. E ora ripartiamo, tutti insieme. Più forti di prima”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Salerno 17.09 - “È stata una bella rimonta, la squadra ha dimostrato carattere e voglia di fare. L’Arsenal è una grande compagine, Aubemeyang è un simbolo del livello dei Gunners. Il pareggio per noi è stato un bel risultato”. Così a TuttoMercatoWeb il collaboratore del Watford, Nicola Salerno. Champions...

A tu per tu

...con Foggia 16.09 - “Come tutti i derby è una partita che ha un sapore speciale. La settimana si vive in modo diverso, la Salernitana è una squadra differente rispetto all’anno scorso”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Benevento, Pasquale Foggia. Della Salernitana lei è un ex. “A...

A tu per tu

...con Bonato 15.09 - “Con il mercato abbiamo cercato di costruire un gruppo che potesse migliorare qualcosa della scorsa stagione. Iniziamo il nuovo cammino, dopo le prime due giornate la sosta segna una nuova ripartenza. Abbiamo fatto diversi inserimenti, ripartiamo”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore...

A tu per tu

...con Mandorlini 14.09 - “L’Inter ha condotto un mercato importante, le premesse per un bel campionato ci sono tutte. Il mercato e la partenza fanno ben sperare”. Così a TuttoMercatoWeb Andrea Mandorlini traccia un bilancio del mercato nerazzurro. Oggi la sfida all’Udinese, che ha tenuto De Paul. “L’Udinese...

A tu per tu

...con Caravello 13.09 - “È stato un mercato estivo con grande fermento, oltre le aspettative. Grandi movimenti, calciatori importanti che sono tornati nel nostro campionato. Bene cosi”. A TuttoMercatoWeb parla l’agente Danilo Caravello. L’intuizione di Cellino per il Brescia è Mario Balotelli. “Se è...

A tu per tu

...con Palermo 12.09 - “Quest’anno è stato un bel mercato, sono arrivati giocatori di spessore. L’Italia sta tornando ad avere il campionato più bello insieme a quello inglese. E se i calciatori del campionato inglese sono arrivati in Italia è un bel segnale”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato...

A tu per tu

...con Vigorelli 11.09 - Grande protagonista sul calciomercato, chi lo conosce sa che non ama le interviste e apparire sui giornali in prima persona. Ogni tanto però Claudio Vigorelli fa un’eccezione, soprattutto quando si parla di un argomento che gli sta a cuore: Samuel Eto’o. “Quando si parla di Samuel...

A tu per tu

...con Galli 10.09 - “È stato un bel mercato, vivo ma molto lungo. Come al solito le cose si fanno gli ultimi giorni. Giampaolo dice che il mercato lungo è per i procuratori, non è così: si informi meglio prima di parlare”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Beppe Galli. Al di la dei tempi,...

A tu per tu

...con Canovi 09.09 - “Quello estivo è stato un mercato pirotecnico. Ci sono stati movimenti di giocatori importanti come Lukaku e non solo. E sta tornando centrale la figura dell’allenatore, guardate l’Inter”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Dario Canovi. Il Brescia ha riportato in Italia...

A tu per tu

...con Martorelli 08.09 - “Erano anni che non si vedeva un mercato così scoppiettante con arrivi di giocatori straordinari. Sono rientrati allenatori importanti come Conte e Sarri, il nostro calcio ha preso la giusta piega”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Giocondo Martorelli. Di chi il mercato...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510