VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà la Champions League 2017/2018?
  Real Madrid
  Barcellona
  Bayern Monaco
  Manchester United
  Manchester City
  Juventus
  Chelsea
  PSG
  Atletico Madrid
  Roma
  Napoli
  Monaco
  Liverpool
  Borussia Dortmund
  Altro

TMW Mob
A tu per tu

...con Foschi

"Bonucci? Non era un simbolo della Juve. Troppi investimenti, può essere pericoloso. Fiorentina piazza esigente, ai Della Valle tante critiche. E il mio Cesena vuole sopravvivere..."
16.07.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 15481 volte
© foto di Federico Gaetano

"Bonucci al Milan? Non era un simbolo della Juventus, è diventato un giocatore importante per la squadra e anche per la Nazionale. Tutte caratteristiche importanti, ma non era una bandiera bianconera". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds di - tra le altre - Verona e Palermo, Rino Foschi, oggi al Cesena.

Chi ha fatto l'affare?
"Non è che Bonucci avesse la maglia della Juve cucita addosso, è un grande professionista e ha colto un'opportunità che forse non gli sarebbe mai capitata. L'affare lo hanno fatto tutti: lui e anche la Juve. Visto quanto ha speso non so se ha vinto il Milan, con tutto il rispetto che ho per il giocatore...".

In che senso, direttore?
"Leggo di ingaggi che non so dove andremo a finire. Se dovessero venire meno gli investitori stranieri sorgerebbero dei problemi. In Italia non siamo mai stati pronti ad ammortare costi così importanti. Spendere cifre elevate può essere pericoloso, l'Italia con tutta la crisi non è pronta per ammortamenti di questo genere. Tra americani, cinesi e giapponesi che io non condivido molto nel calcio ci sono stati investimenti importanti. Va bene per il momento che esalta tutti. Ma se vanno via?".

Chi per il dopo Bonucci?
"Caldara è un giocatore molto bravo, l'anno scorso si è riproposto in serie A in maniera importante. Con la cessione di Bonucci potrebbe andare alla Juve un anno prima, è già pronto. Poi c'è Barzagli che è una certezza. Comunque se la Juve ha ceduto Bonucci, ha già pronta l'alternativa".

Gli altri protagonisti del mercato?
"Si sono mossi i nuovi investitori, anche in modo violento. Il Napoli ha già un buon organico, è pronto a ripetersi. Si è indebolita un po' la Lazio, mentre l'Inter si muove con grande intelligenza. E la Juventus è attenta".

E la Fiorentina?
"Sta succedendo qualcosa di particolare. È una piazza difficile, esigente. Ai Della Valle certe contestazioni danno fastidio, questo tira e molla potrebbe anche spezzarsi. In questo momento la Fiorentina sta facendo un mercato per rinnovarsi. Il tifo viola è caloroso, ma anche molto esigente".

Il suo Cesena?
"Dobbiamo sopravvivere. È il nostro quinto anno, l'intenzione è di salvare la pelle. Non abbiamo un programma solo di campo, ma anche di fare un organico giovane. Non possiamo investire, ma vogliamo divertire il pubblico e vivere di valorizzazioni".

Il prossimo anno una serie B che promette spettacolo.
"Ci sono tante squadre attrezzate. Se guardiamo il campo ora confondiamo tutto. Le squadre retrocesse hanno un paracadute enorme, che fa paura. Le squadre pericolose sono Pescara, Frosinone e Palermo - che è la quinta città d'Italia e se dai gioia le prime domeniche può fare cose importante -. Quest'anno ci sono tante squadre, guardate anche il Venezia di Tacopina che è una neopromossa e deve lavorare in maniera intelligente oppure la Cremonese che può diventare molto forte".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Durante 20.09 - "Non vedo nessun miglioramento di qualità nel gioco del campionato italiano. Ci sono tre-quattro squadre superiori alle altre, poi una fascia media più forte e a seguire un'altra parte che equivale alle squadre di una serie B. Il campionato italiano è sceso di livello. E non sono...
Telegram

A tu per tu

...con Carli 19.09 - "Il campionato di B sta rispettando le gerarchie. Le squadre migliori sono quattro: Frosinone, Palermo, Empoli e Perugia. Poi strada facendo il torneo prenderà una sua identità". Così a TuttoMercatoWeb l'ex dg dell'Empoli, Marcello Carli. L'Empoli oggi va di scena a Parma. "Bella...

A tu per tu

...con Palermo 18.09 - "Bene in campionato e male in Europa? I problemi della Juventus li conosciamo: la difesa. Ogni campionato ha la sua storia, la Juve resta sempre una delle più forti d'Europa, in Italia è la migliore. Ma sicuramente si è indebolita". Così a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Paolo...

A tu per tu

...con Martina 17.09 - "Una partita tosta. Importante. Genoa e Lazio sono forti, il Grifone gioca in casa e quindi è in vantaggio. Ma occhio, la Lazio sta attraversando un momento felice. Anche se aver giocato in settimana può essere un'insidia". Cosi a TuttoMercatoWeb l'operatore di mercato Silvano Martina,...

A tu per tu

...con Petkovic 16.09 - "Giocare in Champions non è semplice, basta trovare la giornata negativa e succede quello che è successo a Napoli e Juventus. E poi il Barça ha dato una risposta normale...". Cosi a TuttoMercatoWeb il ct della Nazionale Svizzera, Vladimir Petkovic. Juve ridimensionata? "La...

A tu per tu

...con Iachini 15.09 - "La debacle delle italiane in Champions? Quando vai a giocare a questi livelli in Europa non è mai facile. Ci può stare di fare un po di fatica. Esperienza e personalità possono fare la differenza. Per la Juve non è andata benissimo, ma è una storia che ha sempre dimostrato di poter...

A tu per tu

...con Moggi 14.09 - "La debacle della Juventus contro il Barcellona? Primo tempo bene, secondo non certamente positivo. Il problema di fondo è che nel Barcellona c'è Messi... ho seguito attentamente la partita e ho visto un Messi che fino al 40' non saltava neppure un birillo. Poi si è acceso e quindi...

A tu per tu

...con Benussi 13.09 - Francesco Benussi dice basta. Una vita tra i pali, a difesa della porta. Ma quando hai dato troppo devi andare e fare posto, recita una nota canzone. "La mia è stata una scelta dettata dalle condizioni fisiche che sono ancora buone ma dopo il quarto intervento al ginocchio sentivo...

A tu per tu

...con Joao Santos 12.09 - "Fino ad ora il Napoli ha fatto dodici punti e quindi può lottare per vincere il campionato, proprio come la Juventus e l'Inter". Parole firmate Joao Santos, operatore di mercato e agente tra gli altri del centrocampista del Napoli, Jorginho. Napoli da Scudetto? "Si. Assolutamente....

A tu per tu

...con Goretti 11.09 - "Siamo attenti e concentrati per una partita che può essere insidiosa. Il Cittadella per la costruzione della rosa è stato un po' il nostro punto di riferimento, riteniamo quella di oggi una partita difficile e importante". Cosi a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo del Perugia,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.