Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBeneventoBolognaCagliariCrotoneFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpeziaTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBresciaCasertanaCataniaCesenaFrosinoneLatinaLecceLivornoMonzaNocerinaPalermoPerugiaPescaraPordenonePotenzaRegginaSalernitanaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Francesco Sicari

...con Francesco SicariTUTTOmercatoWEB.com
domenica 15 marzo 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Coronavirus, come cambia la preparazione.Allenamenti da casa e app, ma sarà dura tornare in campo: 5 aprile non sarebbe data ottimale. Dopo lo stop tono muscolare non adeguato.Gattuso e il Napoli...”

Emergenza Coronavirus. Abitudini che cambiano, nella vita e anche nel calcio. Allenamenti sospesi, tutti a casa. Pure i calciatori. Ma come ci si allena a distanza? E soprattutto, quanto ci vorrà per tornare in forma? TuttoMercatoWeb ne ha parlato con chi si occupa della forma fisica dei calciatori tutti i giorni. Francesco Sicari, preparatore atletico del Palermo che fu, tra settore giovanile e prima squadra, e oggi al Trapani.

Sicari, l’emergenza COVID-19 ha sconvolto la vita di tutti. Come è cambiata quella di un preparatore atletico?
“È cambiata radicalmente. Avevo una media di tredici ore fuori casa. Faccio allenamenti casalinghi, video. E chiaramente controllo gli allenamenti dei ragazzi. Il lato positivo è che sto con la mia famiglia”.

Gli allenamenti come sono organizzati?
“Il mio compito è quello di sentire quotidianamente i ragazzi e dare loro dei programmi personalizzati. Non è una bella situazione, anche perché dopo una settimana di inattività il tono muscolare non è adeguato ad affrontare una competizione”.

Un preparatore atletico, che solitamente lavora quotidianamente con la squadra, come segue gli allenamenti?
“Se i calciatori hanno l’opportunità di fare dei lavori aerobici poi controlliamo il loro operato attraverso le applicazioni dedicate. E di conseguenza viene stilato il programma per il giorno dopo”.

E al di là del lavoro aerobico?
“Per la forza è un discorso un po’ diverso. Perché a casa si può fare tanto ma soltanto con i piccoli attrezzi. Ovviamente i consigli che possiamo dare sono limitati, ma non essendoci uno storico è difficile. Non è una situazione semplice”.

La Uefa ha rinviato anche Champions ed Europa League. Il Napoli sarebbe stato pronto ad affrontare la partita non giocando in campionato da tempo?
“A livello fisico ci sarebbe stato qualche problema. Una cosa difficile da allenare è il ritmo partita. Le partite aiutano a disputarne altre. Non sarebbe stato facile giocare contro il Barcellona, al di là delle potenzialità dell’avversario. Ho conosciuto lo staff di Gattuso a Palermo, è composto da professionisti eccezionali. Nei limiti del possibile il Napoli avrebbe cercato di contenere i danni. Ma è stato giusto fermarsi per rispetto di tutti, anche se forse in alcuni Paesi non vi è ancora la totale percezione della pandemia ”.

È realistica come data il 5 aprile per il ritorno in campo della Serie A?
“Ci vorrebbero almeno quindici giorni di preparazione dopo la cosiddetta quarantena. Potrebbe essere abbastanza rischioso giocare giorno quattro o cinque aprile. Potrebbero verificarsi degli infortuni perché siamo in un periodo molto stressante della stagione”.

Ipotizziamo che il Coronavirus venga debellato in tempi brevi. Un calciatore quando potrà tornare a rendere al meglio?
“Questa sosta o inattività non ci voleva. Ma credo che sarebbe più opportuno riprendere almeno la settimana di Pasqua”.

Come si gestiscono i giovani calciatori in un momento così delicato?
“Non sono abituati a stare tanto tempo a casa. Ma è pur vero che i ragazzi che vogliono fare i calciatori sono costretti a diventare grandi prima rispetto ai loro coetanei. Bisogna fare dei sacrifici”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000