VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

A tu per tu

...con Gautieri

"Carpi, il lavoro paga. Vicenza, bravo Marino. Panucci male a Livorno? Ha una carriera importante. Io pronto a ricominciare. Varese, dispiace per Dionigi... comandano i tifosi? Sbaglia la società"
29.03.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 16207 volte
...con Gautieri

Continua a volare il Carpi di Fabrizio Castori. E da qualche settimana non è più una sorpresa. "Il Carpi ha un progetto dietro. Una continuità importante. C'è un direttore sportivo che da anni sceglie i giovani migliori, i risultati sono la conseguenza del lavoro di questi anni", commenta a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore del Livorno, Carmine Gautieri.

Il Carpi ha battuto il Vicenza. E i biancorossi fin qui sono la vera sorpresa.
"Un'altra squadra che s'è dimostrata solida. In tante partite gli è capitato di andare sotto. Marino ha dato qualcosa di importante. La squadra è buona, ha giocatori di qualità da metà campo in su. E se una squadra è in alto, vuol dire che c'è organizzazione".

Il Livorno invece s'è affidato a Panucci. E i risultati sono negativi...
"Ha una carriera importante, è stato dietro ad un allenatore top come Capello. Ha le caratteristiche giuste per allenare, anche se non ha mai avuto una squadra in mano. Panucci ha tutti i presupposti per fare bene a Livorno".

E lei, pronto a ricominciare?
"Ho voglia di ricominciare. Quando finisci un lavoro, come ho finito io il 29 dicembre ed eravamo terzi in classifica, è normale che ci sia voglia di ripartire. Il lavoro era iniziato bene e stava continuando bene. Ma il Livorno devo ringraziarlo per l'opportunità, ho allenato in una piazza importante con una grande tifoseria".

Quest'anno è successo di tutto. Per esempio Dionigi è stato mandato via da Varese dopo due partite...
"Da collega mi è dispiaciuto, perché vedere un allenatore che entra in pista e dopo due partite viene esonerato dispiace. Poi ci sono le società, i presidenti che comandano. La storia di Dionigi mi è dispiaciuta tantissimo, è un ragazzo esperto, allena da tanti anni. Ho avuto la fortuna di allenare a Varese, è una piazza che se fanno decidere la società si può lavorare serenamente. Si può fare un calcio importante come è stato fatto con Mauro Milanese, che ha creato qualcosa di importante".

Quanto conta l'opinione dei tifosi a Varese?
"Dipende dalla società. In Italia i tifosi incidono, in positivo e in negativo. Ma i tifosi devi sempre averli dietro, sono quelli che ti fanno vincere le partite. Se giochi in uno stadio vuoto è triste. Il pubblico va rispettato, fa dei sacrifici".

Lei però è stato mandato via perché lo hanno chiesto i tifosi. E anche per questo è andato via Milanese...
"Sì, ma se i tifosi chiedono l'esonero e una società accetta a sbagliare è la società. Il Varese io l'ho lasciato nono, poi ha fatto i playout contro il Novara per rimanere in serie B".

Può salvarsi questo Varese?
"Ci sono trenta punti a disposizione, può succedere di tutto. Chi rincorre deve cercare di fare più punti possibili. Ho avuto allenatori che mi hanno insegnato tanto. Quando non vinci non devi perdere, perché un punto fa la differenza".

E il Catania, come lo vede?
"Ad inizio campionato tutti abbiamo dato il Catania come favorito per la vittoria. Ci sono situazioni importanti per fare calcio: il presidente, i tifosi. L'annata è partita male, stanno cercando di risollevarsi. Ma il Catania ha tutto per uscire fuori da questa situazione".

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Stellone 18.01 - “La scelta di Verdi può essere giusta perché a Bologna è protagonista, mentre a Napoli avrebbe rischiato di giocare poco perché ci sono Insigne, Mertens e Callejón. Il no deve essere visto sotto questo aspetto”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Frosinone, Roberto Stellone. E...

A tu per tu

...con Stramaccioni 17.01 - Programmazione. Parola d’ordine in casa Sparta Praga. E a guidare il nuovo progetto ceco è Andrea Stramaccioni. “È una grandissima sfida e una grandissima esperienza essere il primo allenatore straniero della storia di un club così titolato a livello internazionale. Siamo a quattro...

A tu per tu

...con Legrottaglie 16.01 - “Da qui alla fine Napoli e Juve si daranno battaglia, i bianconeri comunque rimangono favoriti per rosa ed esperienza. Sarà una lotta degna del nostro campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie fotografa il campionato di serie A che riprenderà questa settimana. Il...

A tu per tu

...con Berti 15.01 - “In estate ci sarà un valzer di portieri, se Perin continua così andrà in una grande squadra. E poi occhio a Donnarumma, che potrebbe andare via dal Milan”. Così a TuttoMercatoWeb sul possibile valzer di portieri che si verificherà in estate, l’ex portiere Gianluca Berti, oggi dirigente...

A tu per tu

...con Tedesco 14.01 - “Inter e Napoli devono puntellare il proprio organico, non perché abbiano difficoltà ma per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati. Se il Napoli vuole competere per la vittoria del campionato deve aggiungere qualche tassello. Così come l’Inter per arrivare tra le prime quattro”....

A tu per tu

...con Damiani 13.01 - "Per adesso non ci sono stati movimenti significativi. C'è stata qualche uscita, le grandi invece hanno fatto poco: si può far qualcosa per allungare la rosa. L'unico vero acquisto potrebbe essere Verdi al Napoli, con un esborso economico anche importante". Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Joao Santos 12.01 - Due primati. In serie A e in serie B, sorridono Jorginho e Igor Coronado con Napoli e Palermo. E sorride anche Joao Santos, agente dei due calciatori. “Un risultato frutto del lavoro delle due squadre che puntano a vincere i rispettivi campionati. E il mercato non influenzerà la...

A tu per tu

...con Carli 11.01 - “Gennaio è sempre difficile... per le big e le medio alte di serie A difficilmente arrivano dei colpi”. Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell’Empoli, fotografa la sessione di mercato in corso. L’Inter però cerca rinforzi... “Ma, ci sono giocatori da Inter in giro?...

A tu per tu

...con Canovi 10.01 - “Pastore all’Inter? No. L’Inter non può permetterselo, lo escludo. Anche per una ragione economica. Rimarrà al PSG, il futuro poi sarà valutato in estate ma dinanzi ad un’offerta da 25-30 milioni”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Dario Canovi. Si aspetta l’Inter...

A tu per tu

...con Capozucca 09.01 - “Il mercato di gennaio è sempre abbastanza difficile e particolare: le grandi squadre difficilmente fanno qualcosa di eclatante. Il Napoli però è obbligato a trovare il sostituto di Ghoulam, Giuntoli sicuramente saprà cosa fare”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex direttore sportivo di Genoa...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.