VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Sedici squadre si giocano la Champions League: chi è la favorita?
  Barcellona
  Basilea
  Bayern Monaco
  Besiktas
  Chelsea
  Juventus
  Liverpool
  Manchester City
  Manchester United
  Paris Saint-Germain
  Porto
  Real Madrid
  Roma
  Siviglia
  Shakhtar Donetsk
  Tottenham

A tu per tu

...con Gerolin

"Milan, che tempismo! Inter, Spalletti è ok e Baccin merita i nerazzurri. Juve, solo applausi. Palermo, stai perdendo tempo: dovevamo ripartire dalla salvezza. Simeone jr il mio rimpianto"
06.06.2017 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 9859 volte
© foto di Federico De Luca

"Il Milan si sta muovendo alla grande con tempismo, questo non vuol dire che i rossoneri faranno risultati ma intanto sono attivi sul mercato con gente giovane e forte: Kessie è un buon giocatore anche per il futuro". Così a TuttoMercatoWeb l'ex dirigente di - tra le altre - Udinese e Palermo, Manuel Gerolin.

E l'Inter?
"Ha scelto il buon vecchio Luciano Spalletti che conosco bene ed è un allenatore che sa dare la sua impronta e l'accoppiata con Sabatini riporterà l'Inter nelle prime posizioni".

In nerazzurro arriverà anche Dario Baccin, con cui lei ha lavorato a Palermo.
"Se lo merita. Viene dal settore giovanile, è una persona che ha dimostrato capacità ed è molto serio. Gli auguro mille fortune, va in una società importante e potrà crescere".

Juve, che disfatta a Cardiff...
"La Juve è da applaudire. In questi anni ha dominato in Italia e sempre vinto il campionato. Le finali si possono perdere, soprattutto contro il Real Madrid. Non dimentichiamoci che Higuain è stato scartato dal Real e i madrileni se vogliono un giocatore più forte se lo comprano. In panchina c'era Bale... il Real Madrid ha i calciatori più forti del mondo. Comunque applausi per la Juve, che ci rappresenta ed è arrivata in finale".

Il Palermo e il prossimo anno: tanta incertezza sul futuro.
"Sta perdendo tempo, perché è iniziato il mercato e deve programmare. I tifosi, ma anche tutta Italia, aspettano un segnale. Che sia Zamparini o Baccaglini, che venga fuori per programmare la risalita. Palermo è una città da serie A, l'ho vissuta e ho grandi rimpianti per essere andato via. Dovevamo ripartire da quella salvezza e invece s'è fatta confusione".

Ha più sentito Zamparini?
"No. Ma a Palermo sono stato bene e anche con lui. Sappiamo che Zamparini si stanca delle persone e gli piace cambiare".

E il futuro, direttore?
"C'è qualcosa in ballo. Spero di rientrare. Quando si è fuori c'è tanta voglia di calcio, vediamo cosa salta fuori".

Il ritorno a Udine è una possibilità?
"Ho un grandissimo rapporto con la proprietà. Se ci fosse stato qualcosa mi avrebbero chiamato, magari si stanno prendendo una pausa di riflessione. Tanto il mercato dell'Udinese è già programmato e chi arriverà dovrà inserirsi per gennaio. È una macchina perfetta che conosco molto bene".

Il colpo dell'estate?
"Il ritorno di Morata in Italia, al Milan. Oppure Belotti. I colpi sono sempre le punte".

Una punta che cambierà squadra è Giovanni Simeone. Dal Genoa, forse, alla Fiorentina.
"Quando l'ho visto io era un giovane che giocava poco in Argentina. L'ho visto nell'Under 20. Aveva prospettive e stava crescendo. Al Genoa ha fatto bene, ma ancora deve fare un'altra annata in una squadra di questo livello. Peccato che non sia arrivato a Palermo quando avrei voluto portarlo... quello era un prospetto su cui lavorare".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Martorelli 17.12 - “Il caso Donnarumma? Una situazione sbagliata nei modi e nei tempi”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Giocondo Martorelli che per un periodo ha accompagnato il percorso professionale del portiere del Milan. Entriamo nei dettagli... “Nei modi perché non mi sembra una...

A tu per tu

...con Cornacini 16.12 - “Peccato, davvero peccato. È il portiere del futuro, speriamo che tutto si risolva nel migliore dei modi”. Cosi a proposito del caso Donnarumma-Milan l’operatore mercato brasiliano Leonardo Cornacini. E ora? “Ora si mette a rischio la carriera del ragazzo. Serve chiarezza. Ma...

A tu per tu

...con Poyet 15.12 - “Il Tottenham può battere chiunque, soprattutto dopo quanto ha fatto contro il Real Madrid”. A TuttoMercatoWeb parla così l’ex allenatore di - tra le altre - Sunderland e Shanghai Shenhua, Gustavo Poyet a proposito del sorteggio di Champions League secondo cui la Juventus sfiderà...

A tu per tu

...con Bonato 14.12 - “Sembrava che fosse tutto definito e invece pare che ci siano dei particolari di non poco conto. Il ragazzo è un patrimonio del calcio italiano, è giusto che possa giocare con tranquillità senza essere condizionato dagli aspetti contrattuali”. Così a TuttoMercatoWeb sul nuovo possibile...

A tu per tu

...con Gerolin 13.12 - “Due partite difficili contro Crotone e Benevento, sei punti. Siamo contenti, a Milano andremo con serenità. Anche se l’Inter non ha mai perso e quindi siamo consapevoli delle difficoltà che troveremo. Andremo a giocarcela con voglia e determinazione”. Parla così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Lovisa 12.12 - Il sogno del Pordenone passa da San Siro. Un momento storico, importante. Al di là di come andrà a finire. “È qualcosa di bello, ovviamente. Speriamo che in futuro ci capiti più spesso, ma oggi fa sicuramente un bell’effetto”, dice a TuttoMercatoWeb il giovane dirigente e uomo mercato...

A tu per tu

...con Bergodi 11.12 - “La Lazio mi sembra una squadra quadrata, che gioca un buon calcio. Ma deve sfruttare la partita di oggi per continuare il cammino”. Così a TuttoMercatoWeb Cristiano Bergodi fa le carte alla partita di questa sera tra Lazio e Torino. Per la Lazio una grande chance. “Deve sfruttare...

A tu per tu

...con Salerno 10.12 - Nicola Salerno torna in pista. Dopo l’esperienza turbolenta di Palermo, il dirigente di Matera riparte da Brescia. Il curriculum degli ultimi anni racconta di Serie A e Inghilterra. Ma quando arriva la chiamata di Cellino è impossibile dire di no. “Con il presidente c’eravamo già...

A tu per tu

...con Bergomi 09.12 - “L’Inter è una squadra consapevole, non dovesse perdere darebbe un segnale importante. Anche perché nel girone di ritorno le partite contro le altre squadre importanti saranno tutte a Milano. A Torino l’Inter se la gioca”. Così a TuttoMercatoWeb Giuseppe Bergomi fa le carte alla partita...

A tu per tu

...con Carli 08.12 - “Il Napoli? Hanno tenuto in vita un sogno, ma quando hanno capito che dall’altra parte stavano 2-0 la testa non ce l’ha fatta. Era un’impresa, purtroppo la sconfitta in Ucraina ha pesato. Ma il Napoli è stato sfortunato anche con il sorteggio”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex dg dell’Empoli,...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.