Menu Serie ASerie BSerie CCalcio EsteroFormazioniRisultati
Eventi LiveCalciomercato H24MobileNetworkRedazioneContatti
Canali Serie A AtalantaBolognaBresciaCagliariFiorentinaGenoaHellas VeronaInterJuventusLazioLecceMilanNapoliParmaRomaSampdoriaSassuoloSpalTorinoUdinese
Canali altre squadre AkragasAlessandriaAscoliAvellinoBariBeneventoCasertanaCataniaCatanzaroCesenaChievoFidelis AndriaGiana ErminioJuve StabiaLatinaLivornoNocerinaPalermoPerugiaPescaraPisaPordenonePotenzaRegginaSalernitanaSienaTernanaTrapaniTurrisVenezia
Altri canali Serie BSerie CChampions LeagueFantacalcioNazionali

...con Giocondo Martorelli

...con Giocondo MartorelliTUTTOmercatoWEB.com
© foto di Federico De Luca
lunedì 13 aprile 2020 00:00A tu per tu
di Alessio Alaimo
“Calciatori imprigionati, togliergli il campo la cosa più brutta. Coronavirus, Zhang sbagliò nodi e termini ma aveva ragione. La Serie A può ripartire, dubbi su B e C. Il Benevento sia promosso”

Calcio in attesa di ripartire. E la Pasqua è stata per la maggior parte di noi un po’ insolita. “Sento tanti amici e addetti ai lavori al telefono, siamo tutti nelle stesse condizioni. Sto a casa, guardo la tv e in questi giorni ho avuto modo di vedere All Or Nothing su Guardiola oppure La Casa Di Carta, in famiglia e mi ha raggiunto anche mio figlio da Ravenna. Abbiamo il dovere di rispettare le disposizioni del Governo”, dice a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Giocondo Martorelli.

Suo figlio Carlo è uno dei protagonisti del Ravenna. Da calciatore, come vive questo isolamento?
“I calciatori sono imprigionati nelle rispettive abitazioni. Togliere il gusto di giocare e allenarsi con i compagni ad un ragazzo è la cosa più brutta che ci possa essere. È un danno morale, sentimentale, di approccio alla vita. Qualcosa di indescrivibile. Ma tanti ragazzi stanno dimostrando maturità cercando di mantenersi in forma nei limiti del possibile”.

Protagonista con il Ravenna, un percorso di crescita che va avanti da due anni. Quale futuro per suo figlio?
“Sta facendo bene, è contento. Ma non amo parlare di mio figlio, preferisco che lo faccia il campo”.

Ripartenza: in Serie A qualcuno prova a forzare i tempi, altri meno.
“Tranne qualcuno che ha cercato di forzare un po’ i tempi bisogna riconoscere che tutti si sono allineati alle regole dimostrando grande attenzione a questo problema serio”.

Quindi Zhang, a suo tempo, aveva ragione...
“Sbagliò modi e termini a causa della poca conoscenza della lingua italiana ma il concetto era giusto. Aveva capito prima di tutti ciò che sarebbe successo. Le parole non erano appropriate, ma il fine giustifica i mezzi”.

Come ripartirà il calcio italiano?
“Ogni società dovrà trovare la quadra. In C invece mi auguro che il Governo trovi una soluzione, magari con la cassa integrazione. E invito la Serie A a guardare con più attenzione proprio alla C”.

Si riprenderà soltanto in Serie A?
“Non si riesce a capire realmente quello che sarà il futuro immediato. La sensazione è che partirà soltanto la Serie A. B e C troveranno difficoltà enormi per questioni organizzative. Se il Coronavirus finirà di invadere le nostre vite il campionato di A potrà ricominciare con le giuste precauzioni igienizzando tutti gli ambienti. In Serie C si farebbe fatica ad avere un’organizzazione del genere anche in virtù di disponibilità economiche differenti”.

Se i campionati di B e C dovessero finire anticipatamente, che ne sarebbe del Benevento e delle protagoniste della C che lottano per la promozione?
“Benevento in Serie B, Reggina, Vicenza e Monza in C hanno il diritto di andare nelle rispettive categorie”.

E le altre squadre in lotta?
“Diventerebbe una situazione più complessa. Ma non si possono accontentare tutte le parti. I responsabili del governo del calcio si siederanno ad un tavolo e troveranno una soluzione. La conditio si ne qua non comunque, deve essere che Benevento, Monza, Vicenza e Reggina vengano promosse”.

Cosa farà appena finiranno le misure restrittive?
“Oggi mi manca il rapporto quotidiano con la gente, andare a vedere le partite, stare vicino alle persone. Credo che recupererò il tempo perduto fin adesso”.

TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
Editor: TC&C srl web content publisher since 1994
Testata giornalistica Aut.Trib.di Arezzo n. 13/05 del 10/11/2005
Direttore Responsabile: Michele Criscitiello

Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione n. 18246
Aut. Lega Calcio Serie A e Serie B num. 53

Copyright © 2000-2020 - TUTTOmercatoWEB.com ®
Tutti i diritti riservati

P.IVA 01488100510

TMW Radio
TMW News
TMW Magazine
TMW Mob Calcio 2000