HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
TUTTOmercatoWEB.com: notizie di calcio e calciomercato
 
SONDAGGIO
Inter, Sanchez ko: fiducia a Esposito o ritorno sul mercato?
  Avanti con Politano, Lukaku e Lautaro Martinez: sono più che sufficienti alle esigenze di Conte
  Occhi sul mercato, sia quello degli svincolati che invernale
  Fiducia al giovane Esposito: sarà lui a completare la batteria di attaccanti nerazzurri

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Giuseppe Papadopulo

Intervista realizzata da Raffaella Bon
15.04.2009 00:00 di Fabrizio Zorzoli   articolo letto 11008 volte

Da poche ore Giuseppe Papadopulo è il nuovo allenatore del Bologna, che sostituisce sulla panchina rossoblù Sinisa Mihajlovic. In esclusiva, per Tuttomercatoweb, abbiamo intervistato l'ex tecnico di Lecce, Lazio, Palermo e Siena, in vista dell'esordio da ex domenica prossima a Palermo.

Lei ha sempre detto che voleva rimanere in A e non scendere in B, perchè ha scelto Bologna?
"Perchè una società importante e che ha prospettive: proprio queste caratteristiche mi hanno convinto fare questa scelta. Cercherò di essere all'altezza della situazione e sono convinto delle prospettive sia della squadra che della società"

Quando è stato contattato?
"Sono stato contattato solo ieri in tarda serata. Appena sono stato chiamato, non ci ho pensato due volte e non ho nemmeno interpellato la famiglia, ho accettato di vederci e di parlarne, trovando molti punti in comune".

Ha avuto proposte concrete da club di A? Si è parlato del Torino...
"Sì, ho ricevuto diverse proposte che non ho ritenuto però di accettare. Ho rifiutato anche diverse offerte dalla serie B. Ho sempre sperato di non completare il campionato come pensionato ma da allenatore"

Come è stato quest'anno per lei?
"Per un allenatore che ha lavorato consecutivamente per 25 anni, non è proprio così facile abituarsi a non allenare. Mi sono dedicato alla famiglia, ciò che di rado è permesso agli allenatori, ma sempre seguendo con attenzione il calcio"

Che tipo di contratto ha accettato?
"Ho un contratto fino a giugno, poi si valuterà insieme alla società se andare avanti. Mi auguro di poter impostare anche un discorso per il futuro: se le due parti dovessero trovare le condizioni per continuare il rapporto, non vedo perché non lo si debba fare".

Crede nella salvezza?
"Tutte le credenziali per riuscirci ci sono, soprattutto il fatto che il Bologna, decidendo di cambiare allenatore in questo momento, dimostra di voler rimanere aggrappato a questa categoria. Questa squadra quest'anno compirà 100 anni e spero che li possa festeggiare con la permanenza nella massima categoria"

Conosce la squadra?
"Sì, alcuni li ho avuti, mentre altri li ho incontrati da avversario, ma conosco le caratteristiche. So che possono centrare l'obbeittivo ma devono farlo con stessa tenacia della scorsa stagione. Ovviamente ci sarà da lavorare"

Porterà la squadra in ritiro?
"Sì, ma voglio sottolineare che questa scleta è nata per trovare subito il giusto feeling con la squadra, per conoscerci meglio e non ha niente a che vedere con le polemiche dei tifosi, che purtroppo quando le cose vanno male si possono capire. Anzi, contiamo molto sull'apporto del pubblico: per noi sarà molto importante"

Come agirà tatticamente?
"Non ho ancora pensato al modulo da adottare. Posso solo dire che il mio modulo lo adotterò anche in base a quello che recepiranno i giocatori, essendoci poco tempo a disposizione. Farò ricorso a situazioni sperimentate in altre società dove mi sono insediato in corso e cercherò di essere abbastanza diretto. Avrò un approccio coinvolgente, che metta ognuno di fronte alle proprie responsabilità, individualmente e collettivamente. Si parte da zero, da questo punto di vista, nessuno ha alibi né può accampare scuse, e lavorerò sul campo un pò come San Tommaso, voglio vedere per credere"


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Petkovic 19.10 - “Quest’anno la Serie A è più entusiasmante, occhio all’Inter: si è inserita nella corsa con Juve e Napoli, può fare bene”. A TuttoMercatoWeb parole firmate Vladimir Petkovic, commissario tecnico della Nazionale Svizzera. Juve sempre favorita? “Vincere aiuta a vincere. La Juve...

A tu per tu

...con Lazaar 18.10 - “Nella vita bisogna fare delle scelte, quelle giuste”. Idee chiare, tanta voglia di far bene e tornare alla ribalta. Achraf Lazaar sa quello che vuole e ha scelto Cosenza per rimettersi in discussione. L’esterno marocchino si racconta a TuttoMercatoWeb. Lazaar, dal campionato inglese...

A tu per tu

...con Acquafresca 17.10 - “Ho avuto una possibilità importante in Arabia Saudita poi per via delle tempistiche e della complessità dei visti non se n’è fatto più nulla, ho preferito rimanere in Italia”. A TuttoMercatoWeb parla Robert Acquafresca. L’ex attaccante del Cagliari, fresco di addio al Sion, scalpita...

A tu per tu

...con Accardi 16.10 - “Cristiano Ronaldo e i 700 gol? Un bel traguardo, ma i numeri dicono che in Italia non rende come ha reso in Inghilterra e in Spagna”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Beppe Accardi. Cristiano Ronaldo segna. Ma lei non cambia idea... “No. Mica ha fatto più di trentasei...

A tu per tu

...con Joao Santos 15.10 - “Da quella partita contro la Svezia che non ha permesso all’Italia di andare al Mondiale ad oggi, Jorginho si è calato nella realtà della Nazionale e con Mancini c’è un grande feeling”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente del centrocampista del Chelsea e della Nazionale Italiana Jorginho,...

A tu per tu

...con Marchetti 14.10 - “Dovevamo assorbire il trauma dell’anno scorso. Quella finale contro il Verona ci ha fatto soffrire, non era facile smaltire l’essere arrivati a venti minuti dalla Serie A. In più giocare due partite con il mercato aperto non è stato positivo. Ma ora il Cittadella ha ritrovato i suoi...

A tu per tu

...con Giaretta 13.10 - “L’allenatore ha dato le dimissioni, noi non lo avremmo cambiato. Andiamo avanti con il suo assistente, in futuro potrà essere un buonissimo allenatore. È la soluzione ideale”. Così a TuttoMercatoWeb il ds del Cska Sofia, Cristiano Giaretta. Aveva contattato Cosmi? “No. Mai chiamato...

A tu per tu

...con Dellas 12.10 - “L’allenatore ha deciso di stravolgere la squadra, non si sa come si presenterà. Non ci sono più speranze di andare avanti nella competizione e quindi il Ct vorrà provare delle novità”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex difensore della Roma, Traïanos Dellas sulla nazionale greca, che questa...

A tu per tu

...con Stellone 11.10 - “I cambi in panchina? Ormai siamo abituati, in Italia dopo sei partite se non arrivano i risultati vieni messo sulla graticola. Non è giusto, ma è così. Bisognerebbe dare tempo, soprattutto quando c’è un allenatore nuovo”. Così a TuttoMercatoWeb Roberto Stellone. Il Milan ha esonerato...

A tu per tu

...con Ballardini 10.10 - “Troppe voci e qualche cambio di panchina in A? Ci può stare, se non c’è quella sintonia che va al di là dei risultati, di cambiare dopo sette partite. Non è solo un fatto di risultati, magari si è sbagliato qualcosa e quindi si prova a rimediare. Magari ad inizio anno c’è stata...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510