HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | RMC SPORT EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Chi vincerà il Mondiale?
  Germania
  Brasile
  Spagna
  Argentina
  Portogallo
  Francia
  Belgio
  Inghilterra
  Altro

A tu per tu

...con Iachini

“Contro il Milan serve la partita perfetta. Gattuso, la gavetta aiuta. Impegno diverso tra Juve e Napoli? Barzellette. Ai napoletani venduti diecimila biglietti! Rigori, pali e traverse: che sfortuna! Futuro? Buon rapporto, ma prima salviamoci”
08.04.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 6527 volte
© foto di Federico Gaetano

“Quella contro il Napoli è stata una partita dispendiosa, a Verona abbiamo giocato in nove. Ora affrontiamo una squadra molto forte, il Milan è stato costruito in estate con giocatori molto importanti e di grande personalità: è un avversario tosto”. Così a TuttoMercatoWeb l’allenatore del Sassuolo, Beppe Iachini, presenta la partita di questa sera contro il Milan di Gattuso.

Da quando è arrivato Gattuso il Milan ha cominciato a marciare positivamente.
“Ha dato un’impronta importante a livello tattico e di mentalità. Bisognerà fare la partita perfetta”.

Lei qualche anno fa subentrò proprio a Gattuso, a Palermo. Si aspettava questa crescita da allenatore?
“Che avesse le caratteristiche per fare l’allenatore si, lo immaginavo. In una piazza come Palermo, con un presidente esigente su tutti gli aspetti, quando i conti non tornano ci possono essere delle difficoltà. A Pisa però Gattuso ha fatto un ottimo lavoro e lo sta facendo anche al Milan. Ha trasformato la squadra sul piano delle energie. E poi ha fatto la gavetta, che serve sempre quando fai il salto in una squadra importante”.

Come si ferma il Milan?
“Ha dimostrato di essere una squadra forte e organizzata. In estate hanno speso tanto per giocatori molto importanti. Il Milan è una squadra che gioca con lo spirito giusto. Dovremo fare la partita perfetta senza sbagliare niente”.

Per voi una stagione altalenante. E contro le grandi, a parte la Juve, avete sempre fatto partite importanti.
“Contro la Juventus eravamo partiti bene, ma è stata una giornata storta. Per il resto siamo stati in partita con tutti. A volte non abbiamo concretizzato: rigori sbagliati, pali e traverse. Non siamo stati bravi a concretizzare quanto prodotto”.

Da allenatore quanto le hanno dato fastidio le affermazioni di qualche addetto ai lavori secondo cui vi siete scansati contro la Juve e vi siete impegnati contro il Napoli?
“Queste sono barzellette. La nostra società è molto seria, il nostro presidente è una persona corretta, basti pensare che ha venduto oltre diecimila biglietti ai napoletani. C’erano quasi più tifosi del Napoli che nostri, è brutto dirlo ma abbiamo giocato quasi fuori casa. Se non fosse intervenuto l’Osservatorio sarebbero stati venduti anche più biglietti. La società ha fatto il massimo per accogliere i napoletani, poi in campo è un’altra storia e ce la giochiamo contro tutti. Contro la Juve ci è girato tutto male. Questa è una barzelletta che si smonta da sola. Se avessimo voluto penalizzare il Napoli avremmo dato mille biglietti e non diecimila. A noi servivano i punti e basta”.

Nelle ultime settimane per il Sassuolo sono tornati i risultati...
“Quando sono arrivato i ragazzi hanno dato grande disponibilità. Cinque partite, dieci punti. L’impatto è stato positivo. In altre partite abbiamo creato tanto e raccolto meno. Ora stiamo avendo una buona media, per come abbiamo giocato però avremmo potuto avere quattro-cinque punti in più”.

Lavorate già anche per il futuro?
“Siamo tutti concentrati per cercare di arrivare ad un traguardo importante. Rispetto allo scorso campionato ci sono più squadre che sono in lotta per la salvezza, la media si è alzata. Dobbiamo rimanere concentrati”.

Mister, resta a Sassuolo il prossimo anno?
“Con la società c’è un ottimo rapporto. Questi discorsi li faremo alla fine. Oggi conta solo raggiungere l’obiettivo”.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Rinaldi 17.06 - Verso la prima del Brasile al Mondiale. Questa sera la squadra di Tite sfiderà la Svizzera di Vladimir Petkovic. “Il Brasile deve stare attento, la Svizzera è una squadra ostica”, dice a TuttoMercatoWeb l'ex dirigente della Federazione Brasiliana, Gilmar Rinaldi. Il Brasile e...

A tu per tu

...con Imborgia 16.06 - “Frosinone-Palermo la vedo meglio rispetto a quando dovevo ancora vedere i rosanero contro il Venezia. La partita di mercoledì ha reso il Palermo più equilibrato e aggressivo, fermo restando che La Gumina per caratteristiche deve giocare più da solo che con altri”. Cosi a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Bordin 15.06 - Dalla Moldavia all’Azerbaijan. Roberto Bordin fa il giro del mondo e non si ferma. “Mi è piaciuto il progetto biennale, in società c’è voglia di riportare il Neftchi Baku nelle zone alte della classifica. Qui c’è la volontà di fare qualcosa di importante, domenica si riparte”, dice...

A tu per tu

...con Zenga 14.06 - Mondiale al via. “Non vedere l’Italia fa malissimo.... non sembra neanche un Mondiale. Tiferemo per quelle squadre che non ci fanno penare. Poi tiferò per i ragazzi che sono stati con me”, dice a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Crotone, Walter Zenga. L’Italia è ripartita...

A tu per tu

...con Tedesco 13.06 - “A Malta negli ultimi anni ho fatto un buon lavoro, che è stato apprezzato per i risultati. L’Hamrun è una delle società più importanti e antiche di Malta, mi è stato chiesto di riportare il club nelle zone alte della classifica, in Europa. E visto che in Italia non ci riesco, mi...

A tu per tu

...con Giammarioli 12.06 - “La separazione dalla Cremonese è stata dolorosa, ma una persona deve anche capire che i cicli finiscono. Mi porto dietro un’esperienza bellissima, ringrazierò sempre il Cavaliere Arvedi e Gigi Simoni che mi ha dato la possibilità di conoscere una piazza come Cremona”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Gallo 11.06 - “Premesso che Icardi e Higuain sono due grossi giocatori, nella Juve pur ammettendo che Higuain è grande giocatore non lo vedo il massimo della vita nella funzionalità di un gioco. Lo scambio lo farei, ma l’agente di Icardi se andasse alla Juve dovrebbe un po’ calmarsi... Icardi sarebbe...

A tu per tu

...con Budan 10.06 - “In virtù del risultato dell’andata il Palermo è avvantaggiato rispetto al Venezia. Mi auguro che il Barbera sia colmo di gente che possa appoggiare la squadra, il campionato è stato positivo anche se ottenere la promozione diretta sarebbe stato meglio. Il Venezia però ha dimostrato...

A tu per tu

...con Iachini 09.06 - “Parlando con la società sono venuti meno i presupposti per continuare”. Così a TuttoMercatoWeb Beppe Iachini a proposito del suo addio al Sassuolo dopo aver ottenuto l’undicesimo posto in classifica migliorando la posizione finale della gestione Di Francesco. Mister, il suo...

A tu per tu

...con Miccoli 08.06 - “Higuain-Icardi? Non penso che questo scambio possa andare in porto. Credo che se dovesse farsi, eventualmente, ci guadagnerebbe perché oltre ad avere Higuain incasserebbe dei soldi. A livello tecnico sarebbe uno scambio a vantaggio dei nerazzurri. Higuain se non rimanesse alla Juve...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy