HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Icardi non è più il capitano: condividete la scelta dell'Inter?
  Si
  No

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Iachini

“Empoli, insieme per la salvezza... e andiamo al Santuario. Caputo, può essere il tuo anno. La Gumina, un gol e non ti fermi più. Di Lorenzo? Corsi vuole il bene del club, a gennaio resta”
20.11.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 6000 volte
© foto di Vincenzo Michelucci Photographer

Sinonimo di garanzia e concretezza. L’Empoli poco tempo fa ha deciso di affidarsi a Beppe Iachini per centrare la salvezza. Pronti-via, vittoria contro l’Udinese. “I ragazzi hanno dato grande disponibilità nel lavoro, dobbiamo insistere a lavorare perché il campionato di Serie A è molto difficile”, dice l’allenatore marchigiano in esclusiva a TuttoMercatoWeb.

Raccoglie l’eredità di Andreazzoli, che a Empoli riscuote consensi dall’ambiente. Era nel cuore dei tifosi.
“E sarebbe sbagliato il contrario, perché Aurelio aveva vinto un campionato. È successo anche a me, so quanto affetto ti porti dietro quando riesci ad ottenere i risultati. Quando magari c’è qualche difficoltà paga l’allenatore, fa parte del calcio”.

L’anno scorso ha preso il Sassuolo penultimo e ha portato a casa la salvezza. Ora è chiamato ad un’altra impresa.
“Situazione uguale (sorride,ndr). Quando si subentra è sempre difficile, ci sono paure, timori, devi dare certezze al gruppo. Ogni allenatore porta le sue esperienze al servizio della squadra. Valuteremo bene le caratteristiche dei giocatori, anche i giovani devono capire in fretta la categoria che è molto impegnativa”.

In attacco può contare su Ciccio Caputo...
“Un attaccante bravo, forte, di profondità. Sa vedere la porta. Può essere l’anno della sua consacrazione, mi auguro possa ritagliarsi uno spazio importante nel campionato di Serie A”.

Ha ritrovato La Gumina dopo averlo fatto esordire a Palermo.
“L’ho fatto esordire a diciassette anni, l’ho ritrovato con piacere. Ha bisogno di fare un percorso di crescita in una categoria diversa rispetto allo scorso anno. Tutti si aspettano grandi cose subito. Ma nella vita tutto e subito non si sposano. L‘attaccante come il portiere ha un ruolo particolare. Nino ha qualità, fare un gol in più o in meno per chi fa l’attaccante è sempre importante. E poi si sa, gli attaccanti bravi, una volta che si sbloccano, poi non si fermano più”.

Mister, stava per andare al Chievo. Pericolo scampato...
“Ci sono delle situazioni dove trovi le condizioni per andare a fare un percorso insieme e altre no. Con il Chievo ho un grandissimo rapporto perché ho vissuto una bella pagina da allenatore. Il ricordo è sempre vivo e rimane. Non c’è stata la possibilità di lavorare insieme. Cosa che invece si è verificata ad Empoli, Accardi e Pecini mi hanno manifestato grande stima. Ho visto entusiasmo e voglia di portarmi ad Empoli e così è scattata la scintilla”.

Mercato: vi state già muovendo per gennaio?
“Io e il mio staff siamo chiamati a verificare tutti i ragazzi che abbiamo in organico. Mi aspetto il centoventi percento da tutti. È fondamentale grande partecipazione da parte di tutti i ragazzi. Più avanti vedremo”.

Di Lorenzo a gennaio resta?
“La società vuole restare in Serie A. E per fare questo, in un campionato difficile, è importante tenere tutti i calciatori più importanti. Non ho dubbi che il presidente voglia fare il bene della squadra e lo farà tenendo tutti i calciatori della rosa, anche i più importanti”.

Il Palermo e la Serie A: quest’anno si può?
“Direi proprio di sì. Sembra che le cose stiano andando per il verso giusto. Stellone ha trovato una quadratura a livello tattico. Si, può essere l’anno giusto”.

La promessa: a fine anno Empoli salvo, Iachini che fa? Niente cappellino per una settimana?
“No, scordatevelo (sorride, ndr). Piuttosto credo che andrò a fare una visita ad un Santuario di Empoli insieme a tutta la squadra. La salvezza sarebbe davvero un bel traguardo. E dobbiamo lavorare tutti insieme con grande applicazione, come stiamo facendo”.


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Galli 19.02 - “Piatek si è confermato anche al Milan, sta dimostrando di essere un attaccante importante”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Beppe Galli. Il Milan ha avuto ragione. Anche perché Higuain aveva voglia di cambiare aria. “Se un giocatore non è contento di stare in un...

A tu per tu

...con Vrenna 18.02 - “Cerchiamo un risultato importante che in casa non arriva da tempo. Le strisce positive ci sono anche se fatte di pareggi. Cerchiamo di affrontare la gara nel migliore dei modi”. Così a TuttoMercatoWeb il dg del Crotone, Raffaele Vrenna, in vista della partita di questa sera contro...

A tu per tu

...con Ventura 17.02 - “Ho visto tante partite, continuerò a vederle fino al 26 maggio. Speravo si affievolisse il sacro fuoco, invece ho ancora più rabbia di prima, voglio ricominciare”. Giampiero Ventura pronto a tornare in pista a fine stagione. L’ex ct della Nazionale che quest’anno ha guidato il Chievo...

A tu per tu

...con Valcareggi 16.02 - “L’Atalanta è la squadra del momento, dell’anno. Gioca bene, vince. Se va sotto rimonta con facilità. È un esempio per tutti, che si imita con difficoltà. Oggi l’Atalanta è un’eccellenza”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Furio Valcareggi. E Gattuso? “Gattuso è un...

A tu per tu

...con Capozucca 15.02 - Davide contro Golia. Ma il Frosinone a fare da sparring partner, questa sera contro la Juventus, non ci sta. “Dire che è una partita proibitiva è un luogo comune, pensare di andare a Torino credendo che sia facile non va bene. Sappiamo che incontriamo una squadra fortissima”, dice...

A tu per tu

...con Mandorlini 14.02 - “Dispiace per Icardi, ma è una presa di posizione della società che va accettata”. Così a TuttoMercatoWeb Andrea Mandorlini sul caso Mauro Icardi all’Inter. Per l’Inter è un momento complicato. “Da fuori è difficile giudicare, ma è evidente che qualcosa non vada. Dispiace. Ma...

A tu per tu

...con Guarascio 13.02 - “Sono soddisfatto per come abbiamo lavorato sul mercato. In campionato l’inizio è stato un po’ in salita ma ci siamo ripresi”. Così a TuttoMercatoWeb il presidente del Cosenza, Eugenio Guarascio. Pronti per la Cremonese? “Le partite sono tutte difficili. Cercheremo di fare del...

A tu per tu

...con Imborgia 12.02 - “Piatek e Paquetà hanno rinforzato il Milan. Sono due innesti che hanno fatto fare il salto di qualità alla squadra. A fare crescere il valore del gruppo sono sempre le individualità”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Antonio Imborgia. Gennaio non ha regalato grandi...

A tu per tu

...con Angeloni 11.02 - “A parlare è sempre il campo, ma abbiamo ottimizzato la nostra rosa: qualcuno ci ha chiesto di andare via come ad esempio Falzerano che era a scadenza e siamo riusciti a venderlo, Litteri ha scelto il Cosenza e così abbiamo puntato su Bocalon e poi abbiamo ceduto Zennaro in vista...

A tu per tu

...con Caravello 10.02 - “Quello di gennaio è stato un mercato che ha visto in particolare tre colpi: Piatek, Muriel e Gabbiadini”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Danilo Caravello. A chi assegna l’oscar del mercato? “Alla Fiorentina. Ha fatto interventi mirati. Bravo Corvino”. Chi poteva fare di più? “Il...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510