HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
SONDAGGIO
Rinnovo Icardi: cosa farà il capitano dell'Inter?
  Resterà all'Inter senza rinnovo
  Rinnoverà il contratto in scadenza nel 2021
  Non rinnoverà e lascerà l'Inter in estate

La Giovane Italia
A tu per tu

...con Imborgia

“Mercato, operazioni d’anticipo e di convenienza. Mazzarri finalmente di nuovo in Italia: è il posto ideale. Serie B, quanti movimenti! Palermo e Frosinone in A, Spezia e Cremonese le sorprese”
07.01.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 9218 volte

“Guardando le situazioni delle squadre al vertice, il Napoli cerca di anticipare di sei mesi le operazioni che vorrebbe fare a giugno e Verdi l’aveva già in mente al di là degli infortuni. La Juve farà poco e se capita qualche situazione per anticipare quello che ha già in mente la fa adesso. Non mi aspetto un mercato scoppiettante, quelle che hanno le possibilità economiche come Juve e Napoli e sono solide sotto il profilo economico, se si dovessero presentare situazioni vantaggiose farebbero qualcosa. Il Milan leggo che cerca una mezzala ma bisogna capire realmente la situazione perché mi sembra ci sia un po’ di sovraffollamento a centrocampo. Numericamente i rossoneri sono giusti, ma c’è qualche centrocampista basso davanti alla difesa di troppo: può darsi che esca uno. Anche se il Milan ha ancora tre competizioni e può pensare di prendere un centrocampista in più”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Antonio Imborgia fotografa la sessione di calciomercato in corso.

Intanto il Torino ha cambiato allenatore...
“Leggevo le dichiarazioni dei dirigenti del Torino che si aspettavano qualche punto in più. A me sembra che il Toro abbia una buona squadra, tanti buoni giocatori. Possono aver pesato alcune scelte di mercato degli ultimi anni, vedi Niang e Ljiajic, voluti dal tecnico. Mi sembrava che il rapporto tra Mihajlovic e il Torino fosse buono. Non credo che tutto sia da attribuire alla sconfitta contro la Juventus, penso che sia venuto meno qualcosa a livello di fiducia con la proprietà”.

Come lo vede Mazzarri?
“Torna a casa sua, la serie A è il campionato che conosce meglio ed è quello più adatto alle sue metodologie di lavoro. Ho sempre fatto fatica a pensarlo in un campionato diverso da quello nostro, ci sono dei pensieri e dei modi di interpretare il calcio che sono prettamente italiani. È tornato a fare quello che sa fare meglio”.

Pastore-Inter, operazione possibile?
“La vedo possibile, ma a condizione che sia indolore: un’uscita e un’entrata. Mi sembra di aver capito che l’Inter non possa fare mercato perché i parametri economici non lo consentono. Magari esce Joao Mario ed entra Pastore, altrimenti bisognerebbe strutturare l’operazione in un certo modo”.

Il Milan e Gattuso: sinergia vincente?
“Ha fatto una carriera straordinaria basata sul suo valore umano, sul sacrificio, la compattezza, la voglia e la fatica. Se riuscirà a trasferire questi concetti e a trovare una coesione tra tutte le componenti allora potrà fare bene.
Poi ho avuto la sensazione che il Milan andasse piano a livello fisico. Il livello tecnico del Milan è alto, questo però non vuol dire creare un gruppo vincente. Gattuso essendo milanista può trasferire dei concetti importanti e migliorare gli aspetti caratteriali nell’approccio che la squadra ha nei novanta minuti. Prima quando prendeva gol si sbriciolava, ora comincia a sostenere la difficoltà. Indossare la maglia del Milan, con tutto il rispetto, non è la stessa cosa di indossare quella dell’Atalanta”.

Tanto mercato in serie B.
“In estate visto il cambio di proprietà il Brescia ha praticamente rimandato il mercato, poi qualcuno ha cambiato allenatore e quindi è normale aspettarsi movimenti. I tanti movimenti, le tante operazioni, sono giustificate dalla classifica: le differenze sono sottili, vinci due partite e sue sopra mentre se ne perdi altrettante sei sotto”.

Il campionato di B: come lo vede?
“Il Palermo e il Frosinone come da copione sono li perché i valori sono nettamente superiori a quelli degli altri. Il Parma farà mercato davanti, il Brescia pure. Il Bari ha tanti calciatori. Tra quelle che hanno deluso citerei il Perugia: buonissima qualità tecnica, ma forse è una squadra con tanta qualità a divenire. Oggi pur avendo tanta, più qualità rispetto altre squadre, ha giovani che magari non sono pronti”.

La sorpresa?
“Lo Spezia. Perché sotto il profilo qualitativo, sulla carta, è una delle squadre meno attrezzate degli ultimi anni. Comunque è un gruppo solido e compatto. E sta facendo molto bene anche la Cremonese”.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

...con Angella 22.01 - Un gol che sa di ciliegina sulla torta ad un momento positivo dopo qualche problema. Gabriele Angella ha timbrato il cartellino regalando la vittoria allo Charleroi. “Ho fatto il gol vittoria. È ancora più bello dopo un anno tribolato a Udine. Allo Charleroi mi si è aperto un mondo,...

A tu per tu

...con Angelozzi 21.01 - “Fino a fine anno non cediamo nessuno. Poi a fine stagione tireremo le somme”. Così a TuttoMercatoWeb il direttore sportivo dello Spezia, Guido Angelozzi blinda i calciatori della sua squadra. Ricci al centro del mercato. Blindato anche lui? “È richiesto, ma rimarrà. Lui come...

A tu per tu

...con D’Anna 20.01 - “Higuain al Chelsea e Piatek al Milan? Sono due giocatori di altissimo livello. Personalmente avrei preferito tenere Higuain per quello che ha dimostrato. Piatek ha avuto un exploit incredibile ma è ancora da verificare perché al Milan pressioni e obiettivi sono diversi”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Bonato 19.01 - “L’Inter ha avuto un inizio difficile, poi ha trovato la quadratura. Il terzo posto è abbastanza consolidato, rimane l’amarezza dell’eliminazione dalla Champions”. Cosi a TuttoMercatoWeb l’ex direttore generale del Sassuolo, Nereo Bonato. Per il Sassuolo una partenza importante,...

A tu per tu

...con Caravello 18.01 - “Higuain ormai vicino al Chelsea? Dopo sei mesi è una storia che non finirebbe bene lo stesso perché il rendimento non è stato positivo. Da quando Higuain è andato via da Napoli, il feeling con Sarri è rimasto intatto. È un’operazione che conviene a tutti: alla Juve, al Milan che...

A tu per tu

...con Ujkani 17.01 - Voglia di tornare protagonista. Samir Ujkani scalpita, in attesa di ritrovare la scena tra i pali. “Non sono contento, perché non sto giocando. E la situazione della squadra è negativa. Abbiamo bisogno di un miracolo per salvarci. A livello individuale non sta andando bene, ero arrivato...

A tu per tu

...con Amelia 16.01 - Supercoppa negli Emirati Arabi, a Gedda. In campo oggi Milan e Juventus. “Il fatto che all’estero il nostro calcio abbia ancora un appeal importante e ci siano nazioni interessate ad ospitare una finale tra due club blasonati della Serie A è positivo. Ma non si deve mai dimenticare...

A tu per tu

...con Nani 15.01 - “Ho visto giocare il Chelsea, si percepisce chiaramente come il mister abbia l’esigenza di avere un calciatore che sappia attaccare la profondità e faccia un po’ il suo gioco. Deduco che non sia soddisfatto delle opzioni attualmente a disposizione visto che gioca Hazard attaccante”....

A tu per tu

...con D’Amico 14.01 - “Chi non ha bisogno si muove per giugno, gli altri invece cercano di rinforzarsi per raggiungere gli obiettivi di riferimento”. Così a TuttoMercatoWeb l’agente Andrea D’Amico fotografa la sessione di calciomercato in corso. Tutti a lavoro per la prossima stagione. L’Inter prova...

A tu per tu

...con Gasparin 13.01 - “Gabbiadini è un giocatore di assolute qualità che ha espresso meno di quanto le sue capacità tecniche gli consentano. Per contenuti tecnici è un calciatore di altissimo livello, che non è mai riuscito ad esprimersi del tutto. Mi auguro che con Giampaolo riesca a trovare la maturazione...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510