VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
 
Telegram
SONDAGGIO
Mercato di gennaio: da quale big i colpi più importanti?
  Juventus
  Roma
  Inter
  Napoli
  Milan
  Lazio

A tu per tu

...con Imborgia

“Mercato, operazioni d’anticipo e di convenienza. Mazzarri finalmente di nuovo in Italia: è il posto ideale. Serie B, quanti movimenti! Palermo e Frosinone in A, Spezia e Cremonese le sorprese”
07.01.2018 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 8583 volte

“Guardando le situazioni delle squadre al vertice, il Napoli cerca di anticipare di sei mesi le operazioni che vorrebbe fare a giugno e Verdi l’aveva già in mente al di là degli infortuni. La Juve farà poco e se capita qualche situazione per anticipare quello che ha già in mente la fa adesso. Non mi aspetto un mercato scoppiettante, quelle che hanno le possibilità economiche come Juve e Napoli e sono solide sotto il profilo economico, se si dovessero presentare situazioni vantaggiose farebbero qualcosa. Il Milan leggo che cerca una mezzala ma bisogna capire realmente la situazione perché mi sembra ci sia un po’ di sovraffollamento a centrocampo. Numericamente i rossoneri sono giusti, ma c’è qualche centrocampista basso davanti alla difesa di troppo: può darsi che esca uno. Anche se il Milan ha ancora tre competizioni e può pensare di prendere un centrocampista in più”. Così a TuttoMercatoWeb l’operatore di mercato Antonio Imborgia fotografa la sessione di calciomercato in corso.

Intanto il Torino ha cambiato allenatore...
“Leggevo le dichiarazioni dei dirigenti del Torino che si aspettavano qualche punto in più. A me sembra che il Toro abbia una buona squadra, tanti buoni giocatori. Possono aver pesato alcune scelte di mercato degli ultimi anni, vedi Niang e Ljiajic, voluti dal tecnico. Mi sembrava che il rapporto tra Mihajlovic e il Torino fosse buono. Non credo che tutto sia da attribuire alla sconfitta contro la Juventus, penso che sia venuto meno qualcosa a livello di fiducia con la proprietà”.

Come lo vede Mazzarri?
“Torna a casa sua, la serie A è il campionato che conosce meglio ed è quello più adatto alle sue metodologie di lavoro. Ho sempre fatto fatica a pensarlo in un campionato diverso da quello nostro, ci sono dei pensieri e dei modi di interpretare il calcio che sono prettamente italiani. È tornato a fare quello che sa fare meglio”.

Pastore-Inter, operazione possibile?
“La vedo possibile, ma a condizione che sia indolore: un’uscita e un’entrata. Mi sembra di aver capito che l’Inter non possa fare mercato perché i parametri economici non lo consentono. Magari esce Joao Mario ed entra Pastore, altrimenti bisognerebbe strutturare l’operazione in un certo modo”.

Il Milan e Gattuso: sinergia vincente?
“Ha fatto una carriera straordinaria basata sul suo valore umano, sul sacrificio, la compattezza, la voglia e la fatica. Se riuscirà a trasferire questi concetti e a trovare una coesione tra tutte le componenti allora potrà fare bene.
Poi ho avuto la sensazione che il Milan andasse piano a livello fisico. Il livello tecnico del Milan è alto, questo però non vuol dire creare un gruppo vincente. Gattuso essendo milanista può trasferire dei concetti importanti e migliorare gli aspetti caratteriali nell’approccio che la squadra ha nei novanta minuti. Prima quando prendeva gol si sbriciolava, ora comincia a sostenere la difficoltà. Indossare la maglia del Milan, con tutto il rispetto, non è la stessa cosa di indossare quella dell’Atalanta”.

Tanto mercato in serie B.
“In estate visto il cambio di proprietà il Brescia ha praticamente rimandato il mercato, poi qualcuno ha cambiato allenatore e quindi è normale aspettarsi movimenti. I tanti movimenti, le tante operazioni, sono giustificate dalla classifica: le differenze sono sottili, vinci due partite e sue sopra mentre se ne perdi altrettante sei sotto”.

Il campionato di B: come lo vede?
“Il Palermo e il Frosinone come da copione sono li perché i valori sono nettamente superiori a quelli degli altri. Il Parma farà mercato davanti, il Brescia pure. Il Bari ha tanti calciatori. Tra quelle che hanno deluso citerei il Perugia: buonissima qualità tecnica, ma forse è una squadra con tanta qualità a divenire. Oggi pur avendo tanta, più qualità rispetto altre squadre, ha giovani che magari non sono pronti”.

La sorpresa?
“Lo Spezia. Perché sotto il profilo qualitativo, sulla carta, è una delle squadre meno attrezzate degli ultimi anni. Comunque è un gruppo solido e compatto. E sta facendo molto bene anche la Cremonese”.

ARTICOLI CORRELATI

TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Gasparin 20.01 - Avanti con il curatore fallimentare. Poi si vedrà. Il Vicenza è fallito. "Al Vicenza sono legato, ho vissuto dalla serie C fino alla semifinale di Coppa contro il Chelsea. Risiedo a Vicenza, sono tifoso così come lo è mio figlio. Vedere che il lavoro fatto in precedenza è stato depauperato...

A tu per tu

...con Bjelica 19.01 - “Ho preso la squadra al dodicesimo posto, siamo arrivati terzi. In questo secondo campionato abbiamo cambiato tanto la squadra, sono partiti giocatori importanti ma siamo competitivi. Oggi siamo secondi, possiamo vincere il campionato e abbiamo tutto per riuscirci”. Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Stellone 18.01 - “La scelta di Verdi può essere giusta perché a Bologna è protagonista, mentre a Napoli avrebbe rischiato di giocare poco perché ci sono Insigne, Mertens e Callejón. Il no deve essere visto sotto questo aspetto”. Così a TuttoMercatoWeb l’ex allenatore del Frosinone, Roberto Stellone. E...

A tu per tu

...con Stramaccioni 17.01 - Programmazione. Parola d’ordine in casa Sparta Praga. E a guidare il nuovo progetto ceco è Andrea Stramaccioni. “È una grandissima sfida e una grandissima esperienza essere il primo allenatore straniero della storia di un club così titolato a livello internazionale. Siamo a quattro...

A tu per tu

...con Legrottaglie 16.01 - “Da qui alla fine Napoli e Juve si daranno battaglia, i bianconeri comunque rimangono favoriti per rosa ed esperienza. Sarà una lotta degna del nostro campionato”. Così a TuttoMercatoWeb Nicola Legrottaglie fotografa il campionato di serie A che riprenderà questa settimana. Il...

A tu per tu

...con Berti 15.01 - “In estate ci sarà un valzer di portieri, se Perin continua così andrà in una grande squadra. E poi occhio a Donnarumma, che potrebbe andare via dal Milan”. Così a TuttoMercatoWeb sul possibile valzer di portieri che si verificherà in estate, l’ex portiere Gianluca Berti, oggi dirigente...

A tu per tu

...con Tedesco 14.01 - “Inter e Napoli devono puntellare il proprio organico, non perché abbiano difficoltà ma per provare a raggiungere gli obiettivi prefissati. Se il Napoli vuole competere per la vittoria del campionato deve aggiungere qualche tassello. Così come l’Inter per arrivare tra le prime quattro”....

A tu per tu

...con Damiani 13.01 - "Per adesso non ci sono stati movimenti significativi. C'è stata qualche uscita, le grandi invece hanno fatto poco: si può far qualcosa per allungare la rosa. L'unico vero acquisto potrebbe essere Verdi al Napoli, con un esborso economico anche importante". Così a TuttoMercatoWeb...

A tu per tu

...con Joao Santos 12.01 - Due primati. In serie A e in serie B, sorridono Jorginho e Igor Coronado con Napoli e Palermo. E sorride anche Joao Santos, agente dei due calciatori. “Un risultato frutto del lavoro delle due squadre che puntano a vincere i rispettivi campionati. E il mercato non influenzerà la...

A tu per tu

...con Carli 11.01 - “Gennaio è sempre difficile... per le big e le medio alte di serie A difficilmente arrivano dei colpi”. Così a TuttoMercatoWeb Marcello Carli, ex dg dell’Empoli, fotografa la sessione di mercato in corso. L’Inter però cerca rinforzi... “Ma, ci sono giocatori da Inter in giro?...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.