VERSIONE MOBILE
  HOME  | EVENTI TMW  | REDAZIONE  | NETWORK  | TMW RADIO EVENTI LIVE  | CALENDARIO E CLASSIFICA  | CONTATTI
Da TUTTOmercatoWEB.com le ultime notizie di calcio mercato su Juve, Milan, Inter, Napoli, Roma
      
SONDAGGIO
Musacchio, Kessiè, Ricardo Rodriguez e André Silva. Quale nuovo acquisto del Milan vi piace di più?
  Mateo Musacchio
  Franck Yannick Kessié
  Ricardo Rodriguez
  André Silva

TMW Mob
A tu per tu

...con Imborgia

"Mercato, ci muoveremo. Tamas, il Milan gli cerchi una nuova sistemazione. Vicenza su Petkovic. Miracoli piace. Catania, Bari e Latina: sarete protagonisti"
07.01.2015 00:00 di Alessio Alaimo  Twitter:    articolo letto 16941 volte
© foto di Federico De Luca

Nuovo ruolo per Antonino Imborgia. Da direttore sportivo e responsabile del mercato, vice presidente. Del Varese. Ma come cambia il suo lavoro? "È uguale a tutte le altre parti dove sono stato: cambia soltanto il ruolo, ma il mio approccio con la squadra, con la società, con il posto dove lavoro, è identico", dice Imborgia a TuttoMercatoWeb.

Dunque nessun cambiamento...
"Ho sempre provato ad occuparmi molto del campo e poco di tutte le altre cose. E continuerò a farlo, perché in questo momento il Varese ha bisogno di Imborgia sul campo. E non di un Imborgia pubblico che si occupi di altro. Anche se è fuori discussione che un occhio alla gestione e ad altre situazioni bisogna darlo. Ma all'interno della struttura c'è una figura giovane come Giuseppe Daniello, che mi fa dormire sonni sereni".

Mercato: cosa farà il Varese?
"Tra quelle che sono le mie idee c'è di mezzo il mercato. Tutte le squadre possono essere migliorabili. Il Varese ha fatto venticinque punti, questi calciatori meritano il rispetto mio e della società. Purtroppo le penalizzazioni per le note vicende ci sono state. Probabile anche che per un'irregolarità amministrativa precedente al mio arrivo possa arrivare un altro punto di penalizzazione. Dovrà uscire qualche giocatore: all'interno di questo gruppo ci sono quattro-cinque ragazzi che devono andare a giocare. Devo tirar fuori dei giocatori per metterne altri. Ma anche se li prendessi senza tirare fuori nessuno, non andrei a sovrapporre nulla. La prossima settimana spero di incontrare alcuni amici tra cui il Dottor Galliani per parlare di alcune situazioni che possono riguardare Tamas e Simic che dovrebbe rimanere. Cercherò aiuto nelle persone con cui ho rapporti di un certo tipo. Tamas non ha avuto minutaggio, spero che il Milan gli possa trovare un'altra sistemazione".

Petkovic intanto, va verso Vicenza.
"Sì. Ma è un giocatore del Catania, dovrò incontrare la società rossoazzurra. Ho delle idee, ma nella prima fase sistemerò, appunto, tutti i giocatori che non sono di nostra proprietà. Superata questa prima fase di rispetto nei confronti degli altri club, ce n'è un'altra che riguarda le priorità: un difensore centrale, un terzino sinsitro e un esterno. E alla luce dell'uscita di Petkovic manca un attaccante che possa giocare con Lupoli e Neto Pereira".

Miracoli?
"Ci sono stati diversi interessamenti. È a metà con il Genoa, crediamo molto in lui e anche in Forte. Le strategie di mercato verranno condotte in accordo con la proprietà".

Blasi può andare via?
"Abbiamo quattro centrocampisti, nei quattro c'è anche lui. Prenderemo, comunque, un centrocampista".

E lo scambio con il Novara, Cristiano-Garofalo?
"Sono un fautore della condivisione: è un'operazione che sta portando avanti da qualche giorno il nostro consulente di mercato Cannella. Abbiamo autorizzato la trattativa perché andava bene al presidente e a me. Ma per quanto mi riguarda non abbiamo offerto Cristiano. È stata un'operazione messa su da Cannella, prenderemmo volentieri Garofalo e mi sembra che anche Cristiano faccia volentieri il percorso inverso. Ma non ho nessuna notizia in proposito: mi sembra di capire che il Novara non abbia mai voluto fare l'operazione".

Mercato: chi si muoverà?
"Si muoveranno le deluse di questo campionato.
La sorpresa è il Carpi, che somiglia al Como di Gentile e mio della stagione 2000/2001: una squadra costruita per salvarsi, che però è riuscita a fare di più. Sta facendo quello che non aveva fatto in precedenza. Le deluse, Catania, Bari e Latina penso che faranno molto sul mercato. Il Bari ha preso un dirigente di indiscusso valore come Razvan Zamfir, che vede, legge e annusa calcio e anche se viene da un altro paese imparerà in fretta. Il Latina ha cambiato allenatore, mentre il Catania ha cambiato allenatore e direttore sportivo: quando succedono queste cose ci si aspetta cambiamenti profondi".


TUTTOmercatoWEB.com - il sito di calciomercato aggiornato 24 ore su 24

Altre notizie A tu per tu
...con Tami 23.06 - Un'eredità pesante - quella di Tramezzani - e il mercato che si accende. Il Lugano riparte da Pier Tami. "La squadra ha smesso da poco, la pausa è stata breve. Stiamo lavorando per completare la rosa, il tempo stringe e quindi dobbiamo fare in fretta", dice il nuovo allenatore della...
Telegram

A tu per tu

...con Sannino 22.06 - "Donnarumma e il mancato rinnovo con il Milan?Un ragazzo cresciuto nel Milan, di diciotto anni, non doveva neanche pensarci. Doveva restare e basta. Ma nessuno crede più al cuore e alla maglia, avendo un agente importante come Raiola è normale che lo stesso procuratore faccia gli...

A tu per tu

...con Novellino 21.06 - "La società si sta muovendo bene, ma siamo ancora sulle verifiche. Sicuramente c'è la volontà di fare bene". Così a TuttoMercatoWeb l'allenatore dell'Avellino, Walter Novellino. Obiettivi per il prossimo anno? "Vogliamo soffrire meno dell'anno scorso. Poi strada facendo...

A tu per tu

...con Capozucca 20.06 - "Fin qui è stato protagonista il Milan, in maniera inaspettata. Mirabelli si è ben districato. Il problema Donnarumma fa passare in secondo piano tutto quello che è stato fatto, ma se valutiamo tutto il Milan ha fatto un ottimo mercato". Così a TuttoMercatoWeb l'ex ds del Cagliari,...

A tu per tu

...con Colomba 19.06 - "Donnarumma e il caso scoppiato al Milan? Secondo me l'errore è stato commesso in passato: quando si ha un legno grezzo non bisogna arrivare all'ultimo. Si sa benissimo come vanno le cose al giorno d'oggi, le bandiere non esistono più. La festa di Totti è la prova che la gente ha...

A tu per tu

...con Antonini 18.06 - Tiene banco il caso Donnarumma. "Io avrei firmato in bianco, il mio approccio è diverso. Il mio procuratore avrebbe potuto dirmi qualunque cosa, ma io avrei firmato. Stiamo parlando del Milan", dice a TuttoMercatoWeb l'ex difensore rossonero Luca Antonini. Critiche e tanto...

A tu per tu

...con Marino 17.06 - Caso Donnarumma al Milan. Nessuna voglia di rinnovare, un futuro tutto da scrivere. "Me l'aspettavo, il proprietario del cartellino è Donnarumma mica il Milan: quando arrivi ad un anno della scadenza, che poi sono sei mesi perché a gennaio puoi firmare per un'altra squadra, sei praticamente...

A tu per tu

...con Di Carlo 16.06 - "È stata un'esperienza positiva, centonove punti in un anno e mezzo non sono bastati per arrivare al sogno serie A. Ma il lavoro svolto è stato positivo". Così a TuttoMercatoWeb Domenico Di Carlo sulla sua esperienza allo Spezia che si è da poco conclusa ufficialmente. Rimane...

A tu per tu

...con Tesser 15.06 - La promozione in serie B, ora le meritate vacanze. Poi per la Cremonese sarà tempo di dedicarsi al campionato che verrà. "Abbiamo cominciato a fare le prime osservazioni già la settimana dopo la promozione, ora pensiamo ai noi e sarà compito del direttore mentre io vado in vacanza...

A tu per tu

...con Colantuono 14.06 - "Il mercato del Milan? Le premesse sono importanti, sono arrivati giocatori di livello. Il Milan ha giocato d'anticipo, direi molto bene". Così a TuttoMercatoWeb l'ex allenatore di - tra le altre - Atalanta, Udinese e Bari, Stefano Colantuono approva il calciomercato rossonero. Ora...
   Editore: TC&C srl web content publisher since 1994 Partita IVA 01488100510   
Utilizzo dei Cookie
CHIUDI
Questo sito utilizza i cookie. Accedendo a questo sito, accetti il fatto che potremmo
memorizzare e accedere ai cookie sul tuo dispositivo.
Clicca qui per maggiori informazioni.